Realtà virtuale: apre a Praga Virtuplex, il laboratorio più grande d’Europa

Virtuplex, il più grande laboratorio B2B di realtà virtuale in Europa, ha aperto ufficialmente le proprie porte a Praga. Il laboratorio, controllato dal colosso digitale Etnetera Group, ha scelto di stabilirsi presso il Parco P3 di Horní Počernice, alla periferia di Praga, Repubblica Ceca, in una posizione strategica a pochi passi dai principali hub manifatturieri, commerciali e automotive.

Il nuovo laboratorio ceco di Virtuplex

Dall’esterno, il nuovo edificio non sembra diverso dai molti altri presenti nel principale parco logistico ceco di P3 Logistic Parks. Nascosto all’interno, invece, c’è qualcosa di unico: il capannone si trasforma in banca. O in automobile. O nella superficie di Marte. Virtuplex offre una coinvolgente esperienza di realtà virtuale 1:1. All’interno della struttura di 600 m2di classe A, le aziende possono progettare intere corsie di negozi, esaminare i modelli dei flussi nei punti vendita e il loro merchandising o consentire a un massimo di 5 partecipanti di camminare virtualmente attorno a un modello 3D.

La realizzazione di questo laboratorio di realtà virtuale da parte di Etnetera Group non è stata semplice. “Avevamo bisogno di un grande spazio vuoto, privo di polvere e di colonne, ma allo stesso tempo dotato di parcheggio, riscaldamento, collegamento Internet, sala riunioni e locali per il reparto IT e per l’amministrazione. Alla fine ci siamo messi in contatto con P3, abbiamo proposto la nostra idea e abbiamo raggiunto un accordo per stabilirci in uno dei loro magazzini di classe A”, spiega Martin Petrovický, uno dei comproprietari di Virtuplex.


L’opportunità al parco P3

“Abbiamo clienti che operano nell’ambito logistico, nel retail e nell’industria automobilistica. Lavoriamo anche con aziende manifatturiere, ma, per quanto ne so, Virtuplex è il primo cliente che opera nel mondo della realtà virtuale a occupare una struttura di classe A. È una prima volta da molti punti di vista, non ultimo perché abbiamo un cliente felice di avere un capannone praticamente vuoto – ha spiegato  IanWorboys, CEO di P3 Logistic Parks -. È incredibile dove ci sta portando la realtà virtuale. Un edificio dedicato all’e-commerce è una macchina complicata e altamente sofisticata. L’eliminazione dei rischi da un’operazione che comporta ingenti investimenti è un grande vantaggio. Credo, inoltre, che ci siano svariate applicazioni per il settore immobiliare, come ad esempio l’home staging virtuale, la manutenzione da remoto, ma anche avanzate possibilità di gestione del magazzino”.

“La realtà virtuale offre opportunità straordinarie – sostiene Tomáš Míček, Managing Director di P3 Repubblica Ceca -. È stata un’esperienza fantastica, vedo diversi modi in cui P3 può utilizzare questa tecnologia. Per scopi di marketing, possiamo proporre delle sale ai nostri clienti, invece di fare affidamento su immagini o rappresentazioni 2D. Possiamo mostrare ai nostri clienti di cosa siamo capaci, per esempio offrendo spazi a start-up tecnologiche all’interno dei nostri parchi. Le applicazioni sono molto interessanti anche per i clienti stessi, che possono modellare il loro business in questo modo. Abbiamo clienti che producono attrezzature per catene di fast food, linee di packaging o tubature. Tutti possono progettare le loro attività in 3D”.

Nicoletta Pisanu

Giornalista, collabora da anni con testate nazionali e locali. Laureata in Linguaggi dei Media e in Scienze sociali applicate all'Università Cattolica di Milano, è specializzata in cronaca.

Nicoletta Pisanu ha 395 articoli e più. Guarda tutti gli articoli di Nicoletta Pisanu

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Pin It on Pinterest