EIT Awards 2019, innovatore italiano candidato con un progetto di mobilità sostenibile

L’innovatore italiano Luca Giovannini è stato nominato agli EIT Awards, i riconoscimenti dell’European Institute of Innovation and Technology che puntano a premiare gli innovatori di spicco in Europa. Il progetto dell’Italiano si chiama Smash. Diciannove i candidati, tra cui anche l’italiano Giovannini di Dedagroup Public Services. Giovannini corre per la categoria EIT Innovators Award.

Il progetto Smash

Smash è una piattaforma web con analisi dei dati sulla mobilità sostenibile in più di dieci città pilota. La piattaforma contribuirà alla riduzione delle emissioni di CO2, aiutando le autorità locali e le mobilitazioni private a prendere decisioni in materia di mobilità sostenibile.

I candidati ai premi EIT 2019 sono stati selezionati tra i laureati, gli imprenditori e gli innovatori di maggior successo, sostenuti dall’EIT community. I 19 candidati sono suddivisi in quattro categorie: EIT Change, EIT Innovators, EIT Venture e EIT Woman. I finalisti di ogni categoria presenteranno il loro progetto a Budapest il 15 ottobre 2019, poi saranno annunciati i vincitori. I cittadini potranno inoltre esprimere la loro opinione votando per la vittoria dell’EIT Public Award, con votazione online a partire dal 2 settembre. I candidati di quest’anno provengono da Finlandia (1), Francia (2), Germania (5), Italia (1), Lettonia (1), Paesi Bassi (1), Norvegia (1), Polonia (1), Portogallo (1), Spagna (1), Svezia (1), Svizzera (1), Regno Unito (1) e Stati Uniti (1).

Obiettivo, il sostegno degli innovatori

Tibor Navracsics, commissario europeo responsabile dell’EIT per l’istruzione, la cultura, la gioventù e lo sport, ha dichiarato: “Sono lieto che i candidati riflettano l’ampia gamma di attività che l’EIT svolge in tutta Europa. Viste le sfide che la nostra società deve affrontare, è più importante che mai sostenere la prossima generazione di imprenditori. Questi candidati dimostrano che l’EIT offre alle persone creative e di talento uno spazio in cui le idee possono crescere per diventare prodotti e servizi a vantaggio di tutta l’Europa e dei suoi cittadini”.


Dirk Jan van den Berg, presidente del comitato direttivo dell’EIT, ha aggiunto: “Attraverso la più grande rete di innovazione europea, l’EIT sta abbattendo le barriere che ostacolano l’innovazione in tutta Europa. I premi EIT mostrano come stiamo accelerando la transizione verso una società più verde, più sana e più sostenibile, contribuendo a cambiare la vita dei cittadini. Sono orgoglioso che con l’EIT sosteniamo gli innovatori di talento che creano un futuro migliore per noi, per l’Europa”.


Nicoletta Pisanu

Giornalista, collabora da anni con testate nazionali e locali. Laureata in Linguaggi dei Media e in Scienze sociali applicate all'Università Cattolica di Milano, è specializzata in cronaca.

Nicoletta Pisanu ha 478 articoli e più. Guarda tutti gli articoli di Nicoletta Pisanu

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Pin It on Pinterest