Aggiornamenti firmware per i controllori Simatic S7-1500 e S7-1200

Siemens ha annunciato di aver rilasciato due importanti aggiornamenti firmware per i controllori Simatic: il firmware Simatic S7-1500 V2.8, che migliora le capacità di integrazione dei dati e le funzioni di diagnostica e il firmware Simatic S7-1200 V4.4 che amplia le funzioni di comunicazione del Simatic S7-1200, migliorando il trasferimento dati multipiattaforma con altri controllori e sistemi di livello superiore o basati su cloud come ERP, SCADA e Mindsphere.

Le applicazioni che vengono migliorate grazie alle nuove funzionalità dei due firmware sono numerose, dall’uso industriale, all’agricoltura e ai progetti infrastrutturali.

Il firmware Simatic S7-1500 V2.8

Il firmware V2.8 per le CPU Simatic S7-1500 rende ora possibile l’accesso remoto ai controllori Simatic S7-1500 attraverso diverse reti IP. I dati sensibili vengono protetti e crittografati tramite e-mail protette con file allegato. Un server web innovativo offre un’integrazione dei dati facile e sicura. Ciò consente agli utenti, ad esempio, di accedere in modo standardizzato alle variabili per le proprie valutazioni.

Inoltre, le nuove CPU Simatic S7-1500 offrono un’ampia gamma di funzioni di diagnostica: la tracciabilità del progetto su più dispositivi consente di migliorare la diagnostica dell’impianto, indipendentemente dalla CPU coinvolta. Anche le funzioni di diagnostica per il server OPC UA sono state ampliate. Grazie alla visualizzazione online della diagnostica e alla visualizzazione della connessione OPC UA, gli errori di comunicazione possono essere individuati e corretti più rapidamente. Con il nuovo firmware 2.8 è necessario riavviare il server OPC UA per il download del TIA Portal solo quando sono state apportate modifiche ai dati rilevanti per l’OPC UA, il che riduce i tempi di caricamento.

Il nuovo firmware Simatic S7-1200 V4.4

Il nuovo firmware Simatic S7-1200 V4.4 migliora la connettività con nuove funzioni di comunicazione. OPC UA Data Access come server consente una comunicazione orizzontale e verticale standardizzata, nonché il rispetto di standard specifici del settore come OMAC PackML o Weihenstephan. Questo aiuta l’utente a trasmettere i dati sensibili via e-mail in modo sicuro.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Franco Canna

Giornalista professionista ed esperto in creazione e gestione di contenuti digitali e social media. Grande appassionato di tecnologia, collabora dal 2001 con diverse testate B2B nel settore industriale scrivendo di automazione, elettronica, strumentazione, meccanica, ma anche economia e food & beverage, oltre che con organizzatori di eventi, fiere e aziende. E’ membro del Consiglio Direttivo di ANIPLA, l’Associazione Nazionale Italiana per l’Automazione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.