La trasformazione dell’industria tema centrale della Hannover Messe 2020

L’industria mondiale sta attraversando un periodo di profondo cambiamento, trainato soprattutto dalle mega-tendenze della digitalizzazione, dell’individualizzazione e della tutela ambientale. E contemporaneamente deve affrontare anche un difficile contesto economico e politico.

“Stiamo entrando in un’epoca di mutamenti come da tempo non ne vedevamo”, dice Jochen Köckler, CEO di Deutsche Messe. “In questa fase, Hannover Messe è più importante che mai, perché è la sola piattaforma fieristica che dedichi tanta attenzione al processo della trasformazione industriale nella sua completezza, accompagnandone l’evoluzione. Grazie alla varietà e alla competenza dei suoi espositori, attivi in più ambiti, Hannover Messe, guiderà il cambiamento in atto e darà preziosi impulsi per la creazione di un’industria sempre più integrata a livello digitale e globale.”

I temi al centro della Hannover Messe 2020

Le aziende del settore industriale devono far fronte oggi a esigenze e sfide molto diverse anche rispetto a pochi anni fa. La loro domanda è cambiata. Il mondo della ricerca e dello sviluppo e i fornitori di tecnologie per la produzione, per la logistica e per l’approvvigionamento energetico devono necessariamente tenerne conto. Devono prendere il controllo del cambiamento. Questo significa investire in Industria 4.0, in Logistica 4.0 e nell’intelligenza artificiale, ma anche nel 5G, nella produzione ecologica, nelle soluzioni di costruzione leggera e nelle tecnologie di trazione elettrica.

L’offerta di queste tecnologie e l’attenzione alla “Trasformazione Industriale” faranno di Hannover Messe la piattaforma perfetta per gli espositori dell’industria.

“Le aziende che producono macchine e impianti vogliono poter proporre a un pubblico internazionale le loro soluzioni per un ambiente produttivo digitalmente integrato spaziando lungo l’intera catena del valore: dall’approvvigionamento dei materiali alla produzione e alla logistica, all’approvvigionamento energetico, ai nuovi canali di vendita su piattaforme. In contemporanea, però, queste stesse aziende vogliono anche raccogliere suggerimenti per il processo di trasformazione che riguarda le loro proprie attività. Hannover Messe risponde ad entrambe le esigenze: è un punto d’incontro davvero unico nel suo genere e traccia la via del futuro”, afferma Thilo Brodtmann, Direttore Generale dell’Associazione dei costruttori tedeschi di macchine e impianti (VDMA).

Manager industriali, ingegneri addetti allo sviluppo e alla progettazione, direttori di produzione, della logistica e dell’IT, direttori della supply chain e direttori energetici possono trovare ad Hannover Messe tutte le tecnologie di cui hanno bisogno per mantenere la loro azienda competitiva e il loro modello di business a prova di futuro: da componenti singoli a sistemi completi, a ecosistemi digitali.

Tra le circa 5.500 aziende espositrici attese ad Hannover Messe 2020 figurano nomi quali ABB, Amazon Web Services, Arburg, Beckhoff, Bosch Rexroth, Cisco, Dematic, Endress+Hauser, Festo, Fraunhofer, Harting, IBG, IBM, ifm, igus, Kawasaki, Knapp, Lapp, Lenze, Microsoft, Mitsubishi, Phoenix Contact, Pepperl+Fuchs, Rittal, SAP, Schaeffler, Schneider Electric, Schunk, SEW-EURODRIVE, SICK, Siemens, Software AG, Still, Toyota Materials Handling, Wago, Weidmüller e Yaskawa.

“Il settore industriale è rappresentato ad Hannover Messe in tutta la sua vastità. I visitatori possono così toccare con mano l’intero processo che va dallo sviluppo della produzione alla produzione, ai nuovi modelli di business data-driven. Questa visione completa è fondamentale, perché la transizione alla fabbrica intelligente non potrà avvenire senza la stretta integrazione tra produzione e logistica,” conclude Köckler.

“I trend che stanno trasformando l’industria sono digitalizzazione, individualizzazione, neutralità climatica e cambiamento demografico”, dice Arno Reich, Senior Vice President di Deutsche Messe. “Le aziende si trovano oggi a dover affrontare sfide completamente nuove anche rispetto a due soli anni fa. Ad Hannover Messe potranno trovare le nuove tecnologie, i processi e i partner per fronteggiare tali sfide.”

La mappa della fiera

Alla manifestazione parteciperanno quest’anno circa 5.500 espositori provenienti da 70 Paesi e sono attesi oltre 200.000 visitatori da 80 Paesi. Due terzi degli espositori e un terzo dei visitatori arriveranno dall’estero.

“Abbiamo strutturato il layout espositivo di Hannover Messe su misura per le esigenze di manager e dirigenti dei settori della produzione, della logistica, dell’energia e R&S”, dice Reich. “Prodotti tematicamente collegati saranno esposti in aree vicine, e questo consentirà ai visitatori di trovare senza fatica aziende e prodotti di loro interesse. Se ad esempio sono interessati prioritariamente a sistemi di azionamento e di fluidotecnica, andranno nei padiglioni 5 e 6. Se la loro priorità è la sicurezza informatica, inizieranno il loro giro in fiera nel padiglione 15.”

Nei padiglioni da 5 a 13 saranno esposte le tecnologie che rappresentano la colonna portante dell’industria: dalle tecnologie per la produzione a tecnologie trasversali del settore energetico e della logistica. Verrà proposta una panoramica completa dei settori della meccanica, dell’elettrotecnica, della robotica e dell’automazione per l’industria manifatturiera e di processo. Tra gli espositori figurano ABB, Bosch Rexroth, Festo, Harting, Rittal, Schneider Electric, SEW Eurodrive, Siemens e SICK.

I padiglioni da 2 a 4 saranno interamente dedicati a logistica e sistemi di movimentazione: da sistemi per il magazzino ad attrezzature di magazzino e aziendali, a carrelli elevatori e sistemi di trasporto autonomi, a tecnologia del packaging e servizi logistici. Esporranno tra l’altro Autostore, Bonfiglioli Riduttori, l’Istituto Fraunhofer per il flusso dei materiali e la logistica, Hänel, Hutchinson, Metalsistem, Still e Toyota Material Handling. Il padiglione 3, in particolare, ospiterà la 5G Arena, una vera e propria area test in tempo reale per applicazioni industriali del 5G.

Nei padiglioni da 14 a 17 si troveranno le applicazioni dell’IT per l’industria con i temi software aziendale, PLM, MES, IT per la logistica, piattaforme digitali e soluzioni cloud, sicurezza per l’IT, realtà virtuale e aumentata, soluzioni per la gestione energetica, intelligenza artificiale e infrastrutture per il 5G. Tra gli espositori ci saranno anche Amazon Web Services, Cisco, Dell, Huawei, IBM, Microsoft e SAP.

L’offerta espositiva dei padiglioni da 11 a 13 e 27 sarà completamente rivolta a soluzioni efficienti di approvvigionamento energetico a impatto ambientale zero per impianti e edifici industriali, oltre che a infrastrutture in rete per la mobilità. L’attenzione sarà dedicata a temi come produzione e trasmissione di energia elettrica, tecnologia delle batterie, pile a idrogeno e combustibile, tecnologia del freddo e del caldo, infrastrutture per veicoli elettrici. Tra gli espositori figurano ABB, BLOCK, GP Joule, l’Istituto di tecnologia di Karlsruhe (KIT), Schaltbau e Siemens.

I padiglioni da 19 a 23 saranno la piattaforma per temi quali costruzione leggera, additive manufacturing, tecnologia delle superfici, componenti in materiali particolari, sistemi di tenuta, servizi di engineering. In quest’area esporranno tra gli altri Alphacam, Arburg, Feinguss Blank, HP Printing, Leichtbau Baden-Württemberg, Reyher, Salzgitter, Hubert Stüken e Thoni Alutec.

Ricerca e sviluppo, startup e futuro del lavoro saranno al centro dell’attenzione dei padiglioni 24 e 25. “Nell’area nord-ovest del quartiere fieristico abbiamo allestito un hotspot per le innovazioni: uno spazio in cui le startup esporranno fianco a fianco con istituti di ricerca e dove le grandi aziende si incontreranno con giovani talenti e pensatori originali”, aggiunge Reich. Tra gli espositori ci saranno anche il Centro di ricerca tedesco per l’intelligenza artificiale (DFK), l’Istituto di tecnologia di Karlsruhe (KIT), e i Ministeri federali dell’economia e dell’energia, e dell’istruzione e della ricerca. Qui i visitatori troveranno inoltre collettive di Länder federali e di Paesi europei.

Negli eventi collaterali focus su innovazioni, networking e scambio di conoscenze

Il programma degli eventi collaterali di Hannover Messe prevede oltre 80 tra conferenze, forum e iniziative speciali dedicate ai temi dell’innovazione, del networking e dello scambio di conoscenze.

Un particolare highlight di quest’anno è il Global Manufacturing Industrialisation Summit, in calendario il 20 e 21 aprile, mirato a promuovere lo sviluppo industriale sostenibile. Un altro evento importante, l’Industrial Pioneers Summit, ospiterà il 22 aprile un keynote di Toby Walsh, uno dei massimi esperti mondiali di intelligenza artificiale. Per l’occasione sono attesi circa 500 partecipanti. Esponenti dell’industria, dell’economia, della politica e della società discuteranno di trasformazione industriale a meta-livello nel nuovo forum “Transformation Stage”.

Al forum “Industrie 4.0” parteciperanno oltre 8.000 visitatori. Global Business & Markets, la piattaforma di Hannover Messe per il commercio estero, metterà una tribuna a disposizione di 200 espositori e richiamerà oltre 6.000 partecipanti.

Paese Partner Indonesia

La collettiva nazionale dedicata all’Indonesia nel padiglione 21 proporrà, su un’area espositiva di 3.000 metri quadrati, una panoramica completa dell’iniziativa “Making Indonesia 4.0”. La presenza di circa 170 aziende espositrici offrirà agli operatori interessati ai mercati esteri l’opportunità di informarsi sulle possibilità di investire in Indonesia. Il 20 aprile, in occasione del tradizionale giro inaugurale di Hannover Messe, la collettiva accoglierà la visita del Presidente indonesiano Joko Wikodo e della Cancelliera tedesca Angela Merkel.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Sponsored Content

I contenuti sponsorizzati rappresentano uno dei metodi più efficaci per promuovere sui siti editoriali il proprio brand e le caratteristiche dei prodotti/servizi offerti. Per conoscere costi e condizioni, visita la nostra pagina dedicata www.innovationpost.it/advertising o contattaci all'indirizzo advertising@innovationpost.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.