Stampa 3D con il cemento: presentata la Delta Wasp 3MT Concrete

Una stampante di grandi dimensioni per l’additive manufacturing, capace di creare prodotti in cemento. Si tratta della Delta Wasp 3MT Concrete ed è il frutto dell’esperienza nel campo delle costruzioni che l’azienda italiana Wasp, guidata da Massimo Moretti porta avanti fin dal 2012.

Si tratta di una stampante che definisce un nuovo standard nella manifattura additiva di malte cementizie.

Caratteristiche di Delta Wasp 3MT Concrete

La Delta Wasp 3MT Concrete è in grado di produrre componenti modulari assemblabili e di ottimizzare l’intero flusso produttivo. La versatilità è una caratteristica molto richiesta ed è garantita dal controllo real-time dei parametri di estrusione e dalla possibilità di utilizzare multi materiali e multi tool.

Un impegno particolare è quello che Wasp mette in campo nella consulenza: si tratta di un supporto tecnico completo che comprende installazione, corsi di prima stampa, modellazione 3D, slicing, ottimizzazione del mix design, nonché la sperimentazione su commissione di miscele per la stampa 3D. Interfaccia digitale, controllo e monitoraggio in remoto sono caratteristiche che rendono la Delta Wasp 3MT Concrete compatibile con gli incentivi dell’Industria 4.0, mentre la garanzia di sicurezza è certificata CE ed è totale, grazie all’ambiente chiuso con pannelli grigliati dotati di sensore open-door.

I vantaggi dell’additive manufacturing

Sono molteplici i vantaggi dell’utilizzo della stampa 3D nel settore delle costruzioni. Eccone alcuni: alto standard produttivo orientato a processi costruttivi replicabili, produzione non standardizzata con soluzioni che l’industria odierna non è in grado di garantire, risparmio economico dalla progettazione alla produzione, prototipazione di componenti particolarmente complessi, progettazione e produzione di componenti con multiple funzioni integrate. Inoltre il rilascio di CO2 è minore, l’impiego del cemento in maniera controllata è meno impattante rispetto all’uso che se ne fa attualmente con gettate uniche. Infine l’impiego di un solo materiale per componente agevola la fase di smaltimento o riciclo.


Tutte queste caratteristiche trovano perfetta applicazione nella Delta Wasp 3MT Concrete e la rendono una stampante ideale per l’industria delle costruzioni, le università, i centri di ricerca, gli studi di architettura, l’industria ceramica.

Il sistema

La stampante è alimentata dal Continuous Feeding System ed è equipaggiata con Ldm Wasp Extruder XXL. Può stampare malte cementizie, miscele naturali, argille, gres. Può essere configurata anche con Ldm Wasp Extruder XL per stampe di argilla di maggiore qualità e precisione. Gli ugelli per il cemento variano da 18 a 30 mm, per l’argilla da 8 a 18 mm. La licenza Simplify è inclusa e compatibile con tutti i software di slicing. Inoltre, come tutte quelle della gamma WASP, anche questa stampante è dotata di Resurrection System (per riprendere le stampa interrotte in caso di spegnimenti accidentali o improvvisa mancanza di corrente) e Free Zeta System (la macchina riparte dal punto in cui la stampa si è interrotta).

Nicoletta Pisanu

Giornalista, collabora da anni con testate nazionali e locali. Laureata in Linguaggi dei Media e in Scienze sociali applicate all'Università Cattolica di Milano, è specializzata in cronaca.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.