Da Rockwell Automation un’app per aiutare a misurare i livelli di rischio degli ambienti industriali connessi

Rockwell Automation ha sviluppato una nuova applicazione,  Assessment Hub, che aiuterà i responsabili delle operation, i responsabili degli impianti e i professionisti di IT/OT a misurare i livelli di rischio operativo all’interno delle proprie infrastrutture connesse.

L’app Assessment Hub che copre reti, asset di automazione e cybersecurity è stata sviluppata per far sì che i manager siano maggiormente consapevoli di quanto il livello di rischio aumenti, in rapporto a una crescente espansione degli spazi di lavoro connessi e dello smart manufacturing.

Disponibile ora sia per Android che iOS, l’applicazione dopo aver posto una serie di semplici domande intuitive e stimolanti, fornisce un rating personalizzato a basso, medio o alto rischio, calcolato in base alle attuali best practice del settore.

“L’attuale contesto di produzione connessa si basa su infrastrutture e risorse interconnesse, robuste e sicure, tuttavia, un anello debole in qualsiasi punto di questa catena può lasciare spazio a significativi rischi operativi “, afferma Marc Baret, EMEA Regional Director, Customer Support and Maintenance di Rockwell Automation. “Poiché le fabbriche e gli impianti crescono organicamente, dando vita a una Connected Enterprise, può risultare difficile tenere traccia di ciò che è stato via via installato e dei suoi eventuali effetti negativi sull’azienda, qualora dovessero presentarsi dei problemi”.

“Abbiamo sviluppato questa app come incentivo e punto di partenza per una valutazione più approfondita dell’impianto”, continua Marc Baret, “la nostra significativa esperienza, basata su progetti realizzati in tutto il mondo, ci ha permesso di comprendere che, spesso, semplici problemi operativi e rischi possono essere indicativi di criticità più importanti ed estese che, non sempre, sono così facili da prevedere o da analizzare. Attraverso una serie di quesiti su reti, asset e sicurezza – anche solo con semplici domande come quelle previste dall’app”, conclude Baret, “gli utenti possono iniziare a delineare un quadro e a localizzare i potenziali rischi e, quindi, far evolvere ed espandere le proprie operazioni in un ambiente più strutturato e meglio gestito. L’obiettivo primario dell’app e dei nostri Network Security Services è quello di aiutare i nostri clienti a costruire un’architettura più sicura e robusta su cui basare operazioni future, più produttive e più redditizie”.

L’app Assessment Hub è ora disponibile nell’ Apple App Store e nel Google Play Store.

Valentina Repetto

Appassionata di tecnologia ma con un amore incondizionato verso la natura, si dedica alla fotografia e al video editing. Curiosa e esploratrice verso tutto ciò che la circonda. Laureata in Scienze e Tecnologie Multimediali, indirizzo comunicazione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.