La produzione di birra artigianale diventa 4.0

Grazie all’incontro tra la community di CraftBeerPi e l’ecosistema PLCnex Technology di Phoenix Contact, microbirrifici e birrifici artigianali hanno ora la ricetta perfetta per ottimizzare la produzione della birra e incrementare la qualità.

Il progetto CraftBeerPi è stato creato per automatizzare il processo di produzione della birra e conta diverse migliaia di membri in tutto il mondo. L’applicazione, basata su Raspberry Pi e programmata in linguaggio Python di alto livello, permette di controllare il processo di fermentazione e di produzione della birra e di controllare elementi riscaldanti, agitatori, valvole e vari sensori di temperatura e pressione. Ciò consente ai produttori di birra di gestire il proprio sistema comodamente dal proprio laptop in ufficio o tramite smartphone quando sono in viaggio.

Il birrificio Gutshofbrauerei “Das Freie”, vicino ad Hannover, utilizza da diversi anni il software CraftBeerPi e nel 2019 ha deciso di migliorare ulteriormente il controllo dei suoi impianti insieme agli esperti di Phoenix Contact, che hanno avuto l’idea di combinare l’applicazione CraftBeerPi esistente con un controllore professionale.

Grazie all’ecosistema PLCnext Technology, che comprede controllori scalabili, un ambiente di progettazione completo, uno store digitale aperto e una community di supporto, è stato possibile trasferire in modo semplice la soluzione basata su Python su un controllore PLCnext.

Grazie all’interfaccia REST (REpresentational State Transfer) utilizzata per la comunicazione con il bus locale, il progetto è stato portato a un nuovo livello. Il birrificio può ora utilizzare ulteriori componenti di livello industriale e sistemi bus come Profinet nell’applicazione, oltre al bus locale del sistema Axioline. Il funzionamento intuitivo e familiare della soluzione CraftBeerPi è stato mantenuto, ma ora tutto può essere fatto facilmente: creare ricette, aggiungere fasi di processo, sensori e attuatori, produrre grafici chiari o installare nuovi plug-in.

I produttori di birra artigianale possono utilizzare la gamma completa di prodotti di Phoenix Contact per estendere la loro soluzione con connessioni aggiuntive per sensori e attuatori, al fine di impostare l’intero quadro elettrico in base alle loro esigenze individuali.

CraftBeerPi è un buon esempio che illustra come l’uso della tecnologia PLCnext può elevare un progetto Raspberry Pi a livello industriale: non esiste quasi limite all’immaginazione.

Contenuto sponsorizzato

I contenuti sponsorizzati rappresentano uno dei metodi più efficaci per promuovere sui siti editoriali il proprio brand e le caratteristiche dei prodotti/servizi offerti. Per conoscere costi e condizioni, visita la nostra pagina dedicata www.innovationpost.it/advertising o contattaci all'indirizzo advertising@innovationpost.it

One thought on “La produzione di birra artigianale diventa 4.0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.