ESA avvia la produzione di celle robotizzate ad alta integrazione

ESA SpA, società specializzata nello sviluppo soluzioni hardware e software che consentono di sfruttare al meglio il potenziale offerto dai dati per rendere la produzione più sostenibile, efficiente, sicura e digitalizzata, punta sulla robotica: la Casa di Mariano Comense (CO), attraverso un’operazione straordinaria, ha infatti effettuato un investimento in QDesign Srl, azienda nota sul mercato con il brand QD Robotics.

L’operazione, che segue le acquisizioni della Elcon di Pontedera, specializzata in tecnologie per controlli numerici, e della Selema di Bentivoglio, che produce motori e azionamenti, sancisce la nascita della divisione ESA Robotics, che svilupperà celle robotizzate ad alta integrazione, secondo un approccio innovativo che punta su performance, flessibilità e semplicità d’uso.

Il know how di QD Robotics

Con sede a Vicopisano (PI), QDesign è una realtà dinamica costituita da un team di ingegneri specializzati, che da un ventennio sviluppa ed integra applicazioni di robotica industriale avanzate ad alto contenuto tecnologico.

L’azienda è stata una delle prime al mondo a realizzare applicazioni nelle quali i robot vengono utilizzati come se fossero delle macchine a controllo numerico in applicazioni come la fresatura, la sbavatura, la carteggiatura e la finitura in generale di svariati materiali.

Grazie all’intuizione tecnologica di QDesign, è stato possibile coniugare la flessibilità e la produttività tipiche di un robot industriale antropomorfo con la semplicità d’uso della programmazione CAD/CAM tipica del mondo delle macchine utensili. Il vantaggio per il cliente è quello di poter adottare una soluzione di robotica avanzata senza i rischi e le incertezze tipicamente associati a questa tecnologia.

Applicazione dopo applicazione, QDesign ha sviluppato il know how necessario a sviluppare soluzioni complete, aumentando il livello di integrazione tra automazione e processo e incrementando le funzionalità delle proprie celle robotizzate.

Le soluzioni proposte coprono l’intero processo, dalla simulazione della movimentazione del robot per la programmazione CAD/CAM fuori linea (off-line) ai complessi algoritmi adattativi per le applicazioni di finitura nelle diverse condizioni di utilizzo, fino alla realizzazione della soluzione chiavi in mano.

Oltre alle celle robotizzate per le più diverse applicazioni di finitura, QDesign è specializzata anche nelle operazioni di molatura robotizzata di getti di ghisa, acciaio ed alluminio di grandi dimensioni.

Le celle robotizzate personalizzate di ESA

ESA Robotics proporrà sia celle robotizzate a catalogo, sia soluzioni personalizzate su misura.

“Nell’offerta della nuova divisione ESA Robotics, il cliente ritroverà i punti di forza che da oltre quarant’anni garantiscono il successo della proposta ESA: soluzioni realizzate con competenza e cura dei dettagli”, dichiara Cesare Colombo, Chief Marketing Officer di ESA SpA.

Dal punto di vista tecnologico, le celle robotizzate proposte da ESA si caratterizzeranno per l’integrazione delle soluzioni hardware e software di QDesign con le altre tecnologie abilitanti già offerte da ESA: dall’automazione al motion control, dall’IoT alla simulazione, fino alla cyber security.

Grazie a questa potente integrazione ESA Robotics consoliderà le celle robotiche di finitura aumentandone le funzionalità, il livello di industrializzazione, la standardizzazione, le applicazioni nel settore dei nuovi materiali e dei compositi e incrementando la presenza nel settore aerospace, power, automotive e general industry.

Oltre alle proposte di celle robotizzate, la Robotics Division di ESA proporrà anche nuove soluzioni che integreranno la robotica mobile e software cognitivi. “In questo modo renderemo ancora più flessibile la soluzione proposta in modo da migliorarne la capacità di adattamento alle mutevoli esigenze del mercato”, sottolinea Ivan Parisi, Robotics Division Manager di ESA.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Franco Canna

Giornalista professionista ed esperto in creazione e gestione di contenuti digitali e social media. Grande appassionato di tecnologia, collabora dal 2001 con diverse testate B2B nel settore industriale scrivendo di automazione, elettronica, strumentazione, meccanica, ma anche economia e food & beverage, oltre che con organizzatori di eventi, fiere e aziende. E’ membro del Consiglio Direttivo di ANIPLA, l’Associazione Nazionale Italiana per l’Automazione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.