Da Zerynth una nuova piattaforma IoT per connettere (e innovare) i macchinari

Per consentire alle aziende di evolvere in pochi passi e di trasformare sistemi di produzione esistenti, a scarso grado di automazione, in macchine intelligenti nonché di progettare e produrre prodotti innovativi e connessi Zerynth ha messo a punto una nuova piattaforma IoT composta da una nuova linea di prodotti hardware, software e soluzioni cloud avanzate. Un ecosistema di strumenti pensato per guidare, in modo semplice, la digitalizzazione dei processi industriali per tutte quelle aziende che intendono sviluppare nuovi prodotti connessi, connettere prodotti già esistenti o creare soluzioni IoT industriali.

“L’impossibilità di controllare le macchine a distanza o di acquisire i dati da parte dei macchinari, la difficoltà di integrare macchinari e software, la mancanza di esperienza nell’IoT per la gestione di dispositivi e sistemi integrati: sono soltanto alcune delle sfide che oggi si trovano ad affrontare tutte quelle aziende che intendono approcciare a soluzioni di Industrial IoT”, spiega Gabriele Montelisciani, Ceo di Zerynth. “La nuova piattaforma IoT Zerynth e i nuovi prodotti che abbiamo messo a punto vanno invece nella direzione di assicurare alle aziende una trasformazione digitale veloce e sicura, per far sì che qualunque imprenditore possa portare la propria azienda e i propri prodotti verso l’Industria 4.0, in tempi rapidi e in modo semplice”.

La piattaforma IoT Zerynth è dunque in grado di soddisfare tutte le esigenze IoT industriali: una soluzione IoT end-to-end completa, che consente di gestire con semplicità l’hardware, il software e i servizi cloud e ridurre i tempi di sviluppo tramite strumenti flessibili e scalabili.

“Grazie ai nostri prodotti modulari – continua Montelisciani – le aziende possono rinnovare i loro macchinari, persino quelli di trent’anni fa, rendendoli digitali e connessi, oppure costruire nuove macchine intelligenti passando con facilità dal prototipo al prodotto industriale su larga scala”.

La nuova linea di prodotti hardware di Zerynth include infatti schede di sviluppo, schede di espansione, moduli IoT e dispositivi industriali IoT potenti ed efficienti.

Al nuovo modulo IoT (ZM1), che consente di avere prodotti connessi, scalabili e sicuri, si affiancano schede di sviluppo (ZM1-DB) modulari, flessibili e facili da personalizzare, che permettono di incrementare le funzionalità dei macchinari e sono adattabili, dal prototipo alla produzione di massa. Queste schede possono essere inserite in un contenitore per guida DIN industriale, rendendo la prototipazione veloce ed efficiente. Le schede di espansione consentono di aggiungere funzionalità specifiche, come ad esempio la possibilità di interfacciare sensori industriali, PLC e aggiungere connettività cellulare di nuova generazione (5G).

L’intero sistema hardware – costituito dunque da moduli IoT, dispositivi IoT e schede di sviluppo IoT – è gestito grazie al sistema operativo zOS, programmabile in C e in Python, facile da personalizzare ma al contempo sicuro e performante. Ogni dispositivo Zerynth si collega allo zCloud per l’invio e la gestione dei dati e la gestione delle flotte di dispositivi. Lo zCloud facilita l’integrazione con applicazioni e servizi Cloud di terze parti.

In questo modo, la piattaforma è in grado di fornire un’ampia gamma di applicazioni IoT e soddisfare le esigenze di tutti i settori, come manifatturiero, automotive, logistica, agricoltura, gestione dei rifiuti, energia, etc.

“Volevamo degli strumenti che, una volta combinati con il resto della nostra piattaforma, garantissero un modo rapido ed efficiente per passare da un prototipo alla produzione”, spiega Daniele Mazzei, Chief Innovation Officer. “Le unità modulari che abbiamo pensato sono di fatto ‘blocchi’ che servono a costruire sistemi IoT sicuri e facilmente scalabili, grazie allo zBUS, un nuovo standard di connessione fra schede che abbiamo progettato per semplificare lo sviluppo di soluzioni IoT”.

A completare la suite è la zDashboard, un’applicazione cloud che consente di creare in maniera facile ed intuitiva interfacce di visualizzazione dati in tempo reale e sistemi di reportistica automatica e interattiva accessibili ovunque.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Valentina Repetto

Appassionata di tecnologia ma con un amore incondizionato verso la natura, si dedica alla fotografia e al video editing. Curiosa e esploratrice verso tutto ciò che la circonda. Laureata in Scienze e Tecnologie Multimediali, indirizzo comunicazione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.