Warrant Hub e C-Dach insieme per una partnership su servizi a favore alle imprese

Warrant Hub, società specializzata nella consulenza alle imprese per operazioni di finanza agevolata e a sostegno di progetti di innovazione e sviluppo, parte del Tinexta Group, e C-Dach, Centro di Trasferimento Tecnologico autorizzato dal Consorzio Interuniversitario Cineca e appartenente al Gruppo tedesco Steinbeis, hanno sottoscritto una lettera d’intenti per l’avvio di una partnership su nuovi servizi a favore delle imprese.

La collaborazione si rivolgerà a realtà italiane operanti in Germania, Austria e Svizzera (Dach) e, viceversa, ad aziende dell’area Dach attive nel Belpaese.

Sono allo studio servizi di trasferimento tecnologico, consulenza e supporto in materia di agevolazioni finanziarie previste dai singoli ordinamenti (anche relative alle misure di rilancio dell’economia post emergenza pandemica), affiancamento nell’individuazione di possibili partner o interlocutori strategici, nonché ulteriori servizi sinergici frutto delle competenze e delle esperienze di Warrant Hub e C-Dach.

Warrant Hub, infatti, oltre che per la finanza agevolata, è un consulente qualificato in tema di finanziamenti europei, finanza d’impresa ed efficienza energetica. Inoltre, supporta progetti imprenditoriali di innovazione e trasformazione digitale tramite la controllata Warrant Innovation Lab, certificata ufficialmente quale Centro di Trasferimento Tecnologico Industria 4.0.

C-Dach si distingue per competenze tecnico-scientifiche finalizzate a valorizzare e promuovere l’applicazione di tecnologie proprietarie del Cineca in rilevanti contesti accademici e industriali dei paesi di lingua tedesca e non solo. Con la qualifica di “impresa Steinbeis”, C-Dach opera in modo integrato all’interno del network dell’omonima Fondazione tedesca, tra i principali player mondiali nel campo del trasferimento di tecnologie, innovazione e know-how: grazie a una rete di circa 1.100 centri di trasferimento e 6.000 esperti, attualmente la Fondazione Steinbeis sostiene oltre 1.000 progetti di trasferimento tecnologico.

La partnership si gioverà del sostegno di Itkam – Camera di Commercio Italiana per la Germania -che, a Francoforte, ospita la sede operativa di C-Dach. Itkam, che con 110 anni di vita è il più longevo ente bilaterale italo-tedesco in ambito economico, supporterà per quanto di sua competenza le attività operative di trasferimento tecnologico.

David Vannozzi, direttore generale del Cineca, ha seguito personalmente la fase di creazione di C-Dach, che ha richiesto un paziente lavoro durato oltre due anni e numerosi incontri preparatori. “Dal momento in cui abbiamo espresso interesse per relazioni strutturate con i territori di lingua tedesca – afferma – abbiamo avviato consultazioni con accademici italiani che occupano posizioni di prestigio in Università e Centri di ricerca in Germania. La loro positiva esperienza nell’ambito del sistema Steinbeis ci ha incoraggiati a far nascere in questo contesto il nostro progetto, che tende alla creazione di un hub per valorizzare la tecnologia frutto della ricerca italiana”.

“Auspichiamo che questa ipotesi di collaborazione possa presto concretizzarsi perché nasce da una comunione di visione e di intenti tra la nostra società e una realtà prestigiosa quale C-Dach”, dichiara Fiorenzo Bellelli, Amministratore Delegato di Warrant Hub. “Essendo la Germania il principale partner commerciale dell’Italia, la partnership consentirebbe di affiancare le imprese con servizi in grado di accrescere il potenziale di successo delle loro operazioni di investimento e sviluppo in aree strategiche di mercato. Un’opportunità ancora più rilevante in una fase storica così difficile, in cui le esigenze di rilancio vedono nell’internazionalizzazione un’opzione spesso imprescindibile”.

“Abbiamo subito accettato di collaborare con Warrant Hub per la consapevolezza che l’economia italiana e quella tedesca sono molto integrate con più di 117 miliardi di Euro di scambi commerciali all’anno e che Germania e Italia sono le prime due nazioni a livello industriale in Europa. Le catene produttive si basano su specifiche competenze con eccellenze mondiali in entrambi i Paesi. Per mantenere questo livello di competitività occorrerà ancor più nel futuro una sinergia nell’uso delle migliori tecnologie, del know-how a disposizione e quindi vanno rafforzate le capacità di comunicazione e di trasferimento tecnologico. Questa è la missione di C-Dach, che si basa sul sapere sia della rete tedesca di trasferimento tecnologico Steinbeis sia di CIneca, entrambe eccellenze nel loro settore”, così Roberto Sammarchi, responsabile del progetto di collaborazione all’interno di C-Dach.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Valentina Repetto

Appassionata di tecnologia ma con un amore incondizionato verso la natura, si dedica alla fotografia e al video editing. Curiosa e esploratrice verso tutto ciò che la circonda. Laureata in Scienze e Tecnologie Multimediali, indirizzo comunicazione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.