Scaraflex, un dispositivo intelligente per una collaborazione uomo-robot più sicura

Epson e l’azienda Economa Engineering presentano un nuovo dispositivo intelligente, semplice e conveniente che garantisce un lavoro collaborativo più sicuro tra esseri umani e robot, oltre che a velocità operative molto più elevate rispetto alle soluzioni collaborative esistenti.

Scaraflex è un rivestimento protettivo in plastica morbida riempito d’aria, utilizzato per avvolgere i robot Scara di Epson con funzionalità di rilevamento delle collisioni; include un dispositivo di monitoraggio della velocità per garantire che il robot non superi la velocità di sicurezza predefinita e consente agli esseri umani di lavorare più a stretto contatto con i robot senza la necessità di barriere di sicurezza e altre misure di protezione esterne.

Sviluppato da Economa Engineering esclusivamente per la gamma dei robot Scara di Epson, Scaraflex offre una soluzione più conveniente per la collaborazione robotica on demand: il rivestimento rimovibile offre agli utenti elevata flessibilità, permettendo di utilizzare lo stesso robot in un ambiente collaborativo o tradizionale. Scaraflex può essere applicato a robot nuovi o già installati con carico utile di 6kg (serie LS6 e T6).

La protezione copre un raggio d’azione di 700 mm e permette una velocità operativa in sicurezza molto più elevata rispetto alle soluzioni collaborative esistenti: fino a 600 mm/s rispetto ai 250 mm/s dei cobot esistenti. Sarà particolarmente utile per applicazioni di assemblaggio, pallettizzazione, ispezione, controllo qualità ed etichettatura.

Andrea Casari, Direttore Generale di Sinta Srl, distributore italiano dei robot Epson, ha commentato: “Le piccole e medie imprese in tutta Europa sono sempre più alla ricerca di soluzioni collaborative veramente convenienti e flessibili per automatizzare le loro attività. Con Scaraflex, un dispositivo semplice ma ingegnoso che rende la robotica sicura ed economicamente molto conveniente, Epson favorisce la crescita dei livelli di automazione della produzione. La soluzione è molto flessibile e può essere utilizzata in svariati ambienti e scenari per molteplici attività: dall’asservimento di macchine all’imballaggio e al posizionamento”.

Thomas Hrach, Ceo di Economa Engineering, ha aggiunto: “Siamo lieti di collaborare in esclusiva con Epson per la soluzione Scaraflex, un’opzione efficace e sicura per favorire una maggiore diffusione del lavoro collaborativo. Scaraflex è progettato per gli utenti alla ricerca di semplici applicazioni automatizzate, che non richiedono l’intera gamma di movimento di un robot a 6 assi. Il nostro dispositivo salvaspazio funziona in sicurezza insieme agli esseri umani, senza bisogno di recinzioni e altre protezioni di sicurezza esterne, offrendo una flessibilità autentica. Inoltre, il rivestimento può essere facilmente rimosso quando si lavora con lo stesso robot in un ambiente non collaborativo”.

Scaraflex è disponibile da maggio 2021 come opzione con i robot Epson Scara delle serie LS6 e T6.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Valentina Repetto

Appassionata di tecnologia ma con un amore incondizionato verso la natura, si dedica alla fotografia e al video editing. Curiosa e esploratrice verso tutto ciò che la circonda. Laureata in Scienze e Tecnologie Multimediali, indirizzo comunicazione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.