Gefran introduce una nuova serie di Regolatori Pid dedicati alla carbocementazione

Gefran, azienda italiana specializzata nella progettazione e produzione di sensori, strumentazione per il controllo di processi industriali, azionamenti elettrici e sistemi per l’automazione, amplia la propria proposta di regolatori dedicati al trattamento termico dei metalli con l’introduzione della serie Performance Carbon Controller (CC).

I due nuovi modelli, 1650CC e 1850CC, sono progettati per governare il processo termochimico di cementazione dell’acciaio, tipicamente utilizzato per migliorare la resistenza all’usura di elementi meccanici come ruote dentate, alberi a camme e organi di trasmissione.

A differenza di altri processi metallurgici, la carbocementazione permette di indurire solo superficialmente i pezzi trattati, arricchendone di carbonio la parte più esterna e conservare, così, un cuore più duttile. Un’elevata precisione ed affidabilità nel controllo della percentuale di Carbonio e della miscela di gas presente nel forno, sono requisiti fondamentali per la buona riuscita del trattamento.

Questo avviene grazie alla gestione della sonda all’ossido di zirconio, utilizzata per la lettura della quantità di Ossigeno all’interno del forno, valore necessario per il calcolo della percentuale di Carbonio. Oltre ai 2 ingressi analogici (Temperatura e mV ad alta impedenza), necessari per la gestione della sonda all’ossido di zirconio, i regolatori Pid doppio loop Performance CC di Gefran rendono disponibile un terzo ingresso analogico. Quest’ultimo è disponibile come valore di temperatura per il secondo loop di regolazione Pid o la lettura continua del valore di Co da analizzatore di gas esterno, oppure come ingresso di backup del valore di temperatura della sonda all’ossido di zirconio.

Di particolare rilievo anche la gestione delle sequenze di Burnoff della sonda, atte a rimuovere i depositi di fuliggine e carbonio che si accumulano durante il procedimento, al fine di garantirne l’adeguato funzionamento. Nello specifico, i Performance 1650CC e 1850CC gestiscono completamente in automatico le fasi di pulizia sonda, monitorando che le condizioni di corretto funzionamento della sonda siano ripristinate. Tutte le fasi e condizioni di esecuzione del ciclo di pulizia Burnoff sono completamente configurabili, assicurando la migliore esecuzione in ciascuna delle diverse situazioni di utilizzo della sonda Zirconia.

I Pid Performance CC si distinguono, altresì, per le funzioni integrate di diagnostica, che prevedono la segnalazione di allarmi in caso di condizioni di processo anomale rispetto al corretto range di lavoro o di malfunzionamento della sonda, permettendo all’utente di intervenire con azioni correttive. Infine, tra i plus della linea vi è la capacità di misurare nel tempo il valore di impedenza della sonda, attraverso test programmabili direttamente dal regolatore, che segnalerà in anticipo la necessità di effettuare controlli o l’avvicinamento della fine del ciclo di vita del sensore.

“Gefran è oggi in grado di offrire un pacchetto di regolatori completo e sempre più interessante dal punto di vista applicativo”, dichiara Guido Zini, Controllers & Power Controllers Product Manager di Gefran. “Il lancio dei nuovi 1650CC e 1850CC è in linea con la direttrice strategica volta a posizionare Gefran in qualità di specialista nel controllo di processi particolarmente demanding in termini di accuratezza” e conclude “In tal senso, la serie Performance CC condivide con il resto della gamma sia la conformità alle normative AMS2750 per il settore Aerospace e CQI9 per l’Automotive, sia le funzioni di connettività, mediante Web Server, tecnologia Ethernet e connessione seriale diretta a dispositivi Modbus Slave”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Valentina Repetto

Appassionata di tecnologia ma con un amore incondizionato verso la natura, si dedica alla fotografia e al video editing. Curiosa e esploratrice verso tutto ciò che la circonda. Laureata in Scienze e Tecnologie Multimediali, indirizzo comunicazione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.