La nuova piattaforma Eplan 2022 è ora pronta per il lancio con un’interfaccia utente rinnovata, flussi di lavoro migliorati e molte funzioni aggiuntive in connessione con servizi cloud complementari.

Nel complesso, il nuovo software di progettazione si distingue per la sua facilità d’uso e le elevate prestazioni. Questo può essere visto nella barra degli strumenti con tecnologia “ribbon”, nella nuova visualizzazione “backstage” già diffusa in altre importanti soluzioni software e l’ergonomia utente notevolmente migliorata.

La nuova interfaccia utente, più intuitiva, prende spunto dai comuni concetti utente internazionali, rendendo facile l’utilizzo iniziale del software.


Flussi di lavoro nell’era della digitalizzazione

Gli sviluppatori di Eplan si sono anche concentrati sul tema dei flussi di lavoro e hanno sviluppato il software per migliorare l’interazione lungo tutta la catena del valore. Questo perché le soluzioni Cae come la Piattaforma Eplan sono qualcosa di simile alla “spina dorsale” di un’azienda nella progettazione e nello sviluppo dei prodotti. In genere sono profondamente integrate nell’infrastruttura e nella strategia dei clienti e gli investimenti vengono pianificati con anni di anticipo.

Uno degli obiettivi principali dell’azienda nello sviluppo della Piattaforma Eplan 2022 era l’ottimizzazione dello scambio di dati tra i singoli attori degli ecosistemi aziendali.

Applicazioni cloud come Eplan eBuild, eManage (ora disponibile anche in versione completa) ed eView forniscono ulteriore spinta per nuove forme di collaborazione grazie all’utilizzo della Piattaforma Eplan. Il valore aggiunto delle nuove soluzioni software basate su cloud permette di migliorare notevolmente la collaborazione tra le aziende e i loro clienti, partner e fornitori.

Testato e messo alla prova

Markus Sommer, Progettista Elettrico di J. Wagner GmbH, uno dei principali produttori mondiali di tecnologie di rivestimento innovative per la finitura delle superfici, è soddisfatto della nuova interfaccia utente. “La guida utente standardizzata della nuova Piattaforma Eplan 2022, basata su concetti consolidati nell’attuale mondo del lavoro, facilita davvero l’utilizzo del software, soprattutto per i nuovi dipendenti. Le molteplici funzioni offerte da Eplan sono ben strutturate e disposte in modo chiaro, e la tecnologia “ribbon” integrata è divertente da usare”.

A volte il valore aggiunto si trova nei dettagli, come nel caso di Michael Noack, Eplan Administrator di KSV, un produttore di armadi elettrici a Coblenza, in Germania. Una delle responsabilità di Noack è la manutenzione dei dati master. In qualità di beta tester, ha utilizzato e testato in modo approfondito la Piattaforma Eplan 2022. Secondo la sua opinione, le nuove funzioni di gestione dei dispositivi rappresentano un chiaro passo in avanti: ora è possibile salvare tutte le proprietà di un dispositivo in base alle varianti.

“Con la nuova Piattaforma Eplan 2022 le proprietà tecniche possono essere rappresentate con più alternative e maggiore precisione”, spiega. “Con il routing, ad esempio, è ora possibile mappare correttamente i blocchi di contatti ausiliari dei contattori il cui collegamento cambia la propria posizione fisica a seconda della sottostruttura”. Di conseguenza, lo schema di connessione è ancora più preciso e, oltre a semplificare l’ingegneria elettrica, facilita anche il successivo instradamento all’interno del quadro elettrico.

Disponibile solo in abbonamento

La Piattaforma Eplan 2022 è disponibile esclusivamente in abbonamento. Questo riduce al minimo il rischio di investimento grazie a prezzi iniziali ridotti e a opzioni di configurazione più flessibili per l’utilizzo individuale del software. Con questi abbonamenti, Eplan sta inoltre rafforzando le relazioni con i propri clienti per rispondere meglio a ciò di cui hanno effettivamente bisogno per il loro lavoro quotidiano.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Valentina Repetto

Appassionata di tecnologia ma con un amore incondizionato verso la natura, si dedica alla fotografia e al video editing. Curiosa e esploratrice verso tutto ciò che la circonda. Laureata in Scienze e Tecnologie Multimediali, indirizzo comunicazione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.