Open-es, la piattaforma che unisce imprese, procurement e banche per la sostenibilità dell’intero ecosistema

Il raggiungimento degli obiettivi di sviluppo sostenibile richiede una trasformazione del sistema economico, industriale e sociale: una sfida che vede al centro le imprese, dai grandi gruppi industriali alle PMI, con un proliferarsi di richieste e stimoli sulle performance ESG (sostenibilità Ambientale, Sociale e di Governance) da parte di tutti gli stakeholder: clienti nei processi di Procurement, banche nei rapporti finanziari, investitori, istituzioni, associazioni di categoria, etc.

In questo contesto, risulta fondamentale la collaborazione e la focalizzazione su chiari obiettivi di crescita per consentire a tutte le imprese, specialmente le PMI, di concentrarsi su azioni concrete e collegate alla propria evoluzione di business, andando oltre l’adempimento burocratico.

Per questo è nata Open-es, un’iniziativa di sistema che riunisce il mondo industriale, finanziario e istituzionale per supportare attraverso una piattaforma digitale tutte le imprese nel percorso di misurazione e crescita sulle dimensioni della sostenibilità.

Un’alleanza, avviata da Eni con Boston Consulting Group e Google Cloud ad inizio 2021, a cui si sono aggiunte in qualità di Partner importanti realtà italiane ed internazionali come WeBuild, Snam, Accenture, Saipem, KPMG, Baker Hughes, Rina, illimity Bank, ESG European Institute.
Grazie all’apertura dell’iniziativa a tutte le aziende, ed in particolare all’azione di coinvolgimento da parte dei Partner delle proprie value chain, Open-es conta oggi già più di 3.500 imprese presenti sulla piattaforma, una vera e propria community che attraverso il confronto, la collaborazione e l’individuazione di azioni prioritarie sta contribuendo al percorso di sviluppo sostenibile dell’intero ecosistema.

Un Hub di Sviluppo e Formazione

Open-es si pone come stimolo e sostegno di una trasformazione che coinvolge tutte le realtà, favorendo la collaborazione tra diversi settori e offrendo un ventaglio molto ampio di possibilità e soluzioni con un approccio innovativo, semplice e intuitivo. Focalizzandosi sui piani di crescita per le aziende e creando sinergie e opportunità per l’intero sistema imprenditoriale, inoltre Open-es consente di distribuire e condividere tutti questi benefici lungo l’intera catena del valore.
A questo scopo la piattaforma si è arricchita di una nuova e fondamentale area, l’Hub di Sviluppo, dove sono disponibili numerosi servizi e prodotti offerti da provider o realtà innovative in ambito ESG:

  • corsi e moduli formativi per i dipendenti, per ampliare le competenze e migliorare i comportamenti sostenibili in azienda
  • servizi e strumenti per misurare l’impatto ambientale e quantificare il grado di sostenibilità di un’impresa
  • supporto per definire e implementare un piano d’azione che coniughi sostenibilità e business
  • prodotti e servizi per comunicare efficacemente il proprio impegno in ambito sostenibilità e rafforzare il proprio posizionamento sul mercato
  • servizi di verifica e certificazione dei dati di sostenibilità

e tante altre soluzioni che si aggiungeranno per supportare le imprese nel loro percorso di trasformazione circolare e sviluppo sostenibile.

A novembre è inoltre stata avviata l’iniziativa Open-es “Competenze ESG – la Community incontra gli esperti”, una serie di eventi gratuiti per accrescere le conoscenze in ambito ESG delle imprese e dei propri dipendenti. In linea con i valori di condivisione, collaborazione e crescita sostenibile che contraddistinguono la piattaforma, gli eventi sono aperti a tutta la Community e costituiscono un’opportunità di confronto con esperti del settore su aspetti specifici delle tematiche ESG, quali il calcolo delle emissioni CO₂, il bilancio di sostenibilità e tanti altri temi di grande attualità.

Metriche standard e modello di valutazione trasparente

Ragionare in ottica ESG significa percorrere la strada giusta per garantire un futuro al proprio business, ma per un cambiamento strutturale di tutto l’ecosistema è essenziale condividere criteri di misurazione e risultati comparabili come per i principi contabili per la redazione del bilancio. Si rende pertanto necessario un approccio condiviso, basato su metriche standard e versatili a copertura di tutti i settori e modelli di business, come quello adottato da Open-es: le Stakeholder Capitalism Metrics, un set di metriche per la sostenibilità aziendale definite dall’International Business Council del World Economic Forum nel settembre 2020.

Attraverso un percorso guidato, le imprese della community Open-es possono:

  • misurare le proprie performance di sostenibilità e ottenere un profilo ESG;
  • condividere i propri dati e le informazioni di sostenibilità con clienti e altri stakeholder, senza doverli replicare ogni volta;
  • accedere a benchmark di settore, per confrontarsi con realtà simili, e a piani di sviluppo personalizzati, per individuare le azioni prioritarie da attuare in ottica di crescita e miglioramento;
  • ottenere in maniera semplice e veloce una prima versione del proprio Bilancio di Sostenibilità, documento sempre più richiesto anche come elemento premiante nell’ambito del PNRR;
  • collaborare con la community, chiedendo e dando consigli, valorizzare le esperienze e le strategie di sostenibilità della propria azienda e beneficiare della condivisione delle buone pratiche delle altre imprese.

Inoltre, Open-es permette alle funzioni Procurement e agli Istituti Finanziari di coinvolgere i propri fornitori e clienti, analizzarne le performance di sostenibilità e incentivarli a migliorare. In particolare, tali funzioni hanno a disposizione una dashboard personalizzabile, con statistiche e report di dettaglio, per confrontare le performance ESG della propria value chain e integrarle all’interno dei propri processi decisionali.
Open-es rappresenta un importante passo verso la creazione di una forte sinergia del sistema imprenditoriale, un’opportunità per vedere tutte le realtà industriali e finanziarie, italiane e non solo, collaborare per coinvolgere e supportare i rispettivi fornitori e clienti, in un percorso comune di miglioramento e valorizzazione della sostenibilità del nostro tessuto produttivo.

Sostenibilità al centro delle strategie finanziare

L’Agenda 2030 e gli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile delle Nazioni Unite chiamano all’azione non solo il settore privato ma anche quello finanziario.

Da una parte, l’imponenza degli investimenti necessari per favorire la transizione energetica ed ecologica richiede un forte coinvolgimento dell’industria bancaria e finanziaria, sia per accrescerne la consapevolezza circa i rischi, sia per assicurare che non vi siano ostacoli nel convogliare una quantità di risorse adeguate a finanziare le attività per migliorare la sostenibilità. Dall’altra, per le società diventa sempre più importante avere accesso a strumenti finanziari e risorse da destinare a progetti di sostenibilità e di economia circolare.

Le banche sono quindi chiamate a mettere in campo strategie di finanza sostenibile, integrando i criteri ESG nelle valutazioni del credito e studiando soluzioni finanziarie per accompagnare le imprese nel loro percorso di sviluppo sostenibile.

In questo contesto, gioca un ruolo chiave la creazione di un ecosistema aperto e collaborativo come Open-es, che unendo mondo finanziario, imprese e istituzioni, consente di individuare le direttrici su cui concentrare sforzi e investimenti, e di favorire la crescita e la trasformazione del tessuto imprenditoriale sulle dimensioni della sostenibilità.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Contenuto sponsorizzato

I contenuti sponsorizzati rappresentano uno dei metodi più efficaci per promuovere sui siti editoriali il proprio brand e le caratteristiche dei prodotti/servizi offerti. Per conoscere costi e condizioni, visita la nostra pagina dedicata www.innovationpost.it/advertising o contattaci all'indirizzo advertising@innovationpost.it

in collaborazione con ENI

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.