A SPS Italia le soluzioni di Siemens per la trasformazione digitale delle imprese

“Siemens Innovation in Action – Sostenibile. Digitale. Reale”: è questo il motto con cui Siemens sta partecipando a SPS Italia 2022, in corso a Parma fino al 26 maggio. In uno spazio espositivo di oltre 500 metri quadrati, nel padiglione 5, Siemens propone la propria visione olistica, il proprio know-how e la propria competenza nel guidare l’industria manifatturiera e di processo oltre la trasformazione digitale.

Il futuro dell’automazione è in mostra allo stand Siemens attraverso la presentazione di demo realizzate ad hoc, progetti e applicazioni sviluppate con i clienti, e innovazioni tecnologiche allo stato dell’arte. Nei tre giorni di Fiera, i visitatori dello stand Siemens potranno conoscere l’ampio portfolio aziendale, che include soluzioni di IIoT, Edge Computing, Intelligenza Artificiale, Robotica, Energy Management, Visualizzazione, Integrazione IT/OT, Cybersecurity, Manutenzione predittiva, Digital Twin, localizzazione RTLS, 5G industriale e altro ancora.

Motion Control, PLC e Safety in un unico dispositivo

Una delle novità proposte da Siemens a SPS Italia è la nuova CPU Simatic S7-1518T/TF, che rappresenta un’evoluzione in termini di performance, efficienza e controllo.

Si tratta di una CPU tecnologica ancora più potente per la gestione delle funzioni Motion Control fino a 190 assi.

L’altra configurazione è il Simatic Drive Controller che consente di risparmiare spazio, integrando in un solo dispositivo Simatic S7-1500, Motion Control, Sinamics S120 Drive Control e controllore Safety. I/O tecnologici integrati e potenti interfacce di comunicazione rendono inoltre possibili progetti fino a macchine complesse.

Un nuovo computer industriale

Siemens mette poi in mostra il nuovo Simatic IPC 520A Tensorbox, caratterizzato principalmente da un’elevata potenza di calcolo di CPU e GPU in combinazione con un design fanless molto compatto e robusto per applicazioni industriali.

È dotato di numerose interfacce USB, Ethernet, M.2 e digitali per meglio adattarsi a ogni tipo di applicazione. La piattaforma basata su Nvidia offre una vasta disponibilità di librerie preconfigurate selezionabili da catalogo e di modelli pre-allenati. Ciò permette numerose applicazioni basate su Intelligenza Artificiale e Computer Vision, principali scopi di utilizzo del prodotto.

Quattro soluzioni di alta ingegneria per l’automazione del futuro

Per quanto riguarda il motion control, a Parma Siemens presenta Simotics 1FS2, Simotics Connect 400, Simatic Micro-Drive e Sinamics G115D: prodotti di punta del portfolio di Siemens Digital Industries, queste tecnologie possiedono caratteristiche e funzionalità distintive.

Simotics 1FS2 è ideale per applicazioni nel F&B, dove è richiesto il lavaggio igienizzante delle macchine. Simotics Connect 400 permette di monitorare il funzionamento dei motori senza limitazioni di campo e settore. Simatic Micro-Drive è una soluzione decentrata dalle dimensioni estremamente compatte. Sinamics G115D consente una riduzione drastica del cablaggio per applicazioni nel settore intralogistica.

Nuove soluzioni nel mondo DCS

Il collaudato sistema di controllo Simatic PCS 7 fa un ulteriore passo verso una maggiore scalabilità, disponibilità e sicurezza nell’automazione dei processi con la pubblicazione dell’ultima versione V9.1 SP1. Sarà possibile provare direttamente in fiera le nuove funzionalità come i Control Module Type potenziati per lo sviluppo ingegneristico avanzato e la Simatic Safety Matrix, per la realizzazione automatica di logiche di sicurezza certificate. Nella demo saranno installate le novità hardware, fra cui i nuovi moduli per il sistema di I/O scalabile e ad alta disponibilità ET200SP HA per applicazione Failsafe e in area esplosiva Atex, e la Simatic Compact Field Unit (CFU), per integrare la comunicazione Profibus PA della strumentazione di processo direttamente nella rete Profinet.

Infine, sarà possibile testare il nuovo sistema di connettività digitale completamente web-based Simatic PCS neo nella sua recente release V3.1. La demo interattiva consentirà di apprezzare i vantaggi dell’uso di un sistema interamente sviluppato in HTML5, la rinnovata interfaccia di sviluppo, la multi-ingegneria potenziata e l’introduzione del nuovo standard MTP (Modular Type Package) per l’integrazione semplificata dei package nel DCS.

Il primo router 5G

Durante SPS Italia 2022 Siemens presenta anche il suo primo router 5G MUM856-1, che può essere installato a bordo macchina con lo scopo di inviare su rete 5G pubblica o privata i dati raccolti dalla rete di automazione.

Il dispositivo è in grado di supportare sia le reti 5G SA (Stand Alone) che le reti 5G NSA (Non Stand Alone), consentendo di comunicare anche su quelle reti non ancora full 5G.

Inoltre, Siemens sta sviluppando l’intera infrastruttura di rete. In Germania, dove le frequenze ad uso privato sono state già rilasciate dal governo, è stato possibile sviluppare il primo prototipo Siemens di rete 5G. In questa rete, oltre ai router a marchio Siemens, è presente sia il core, che si occupa di gestire la rete e il traffico, sia delle radio stazioni in grado di distribuire in maniera uniforme il segnale 5G.

Industrial Edge nel farmaceutico

Siemens propone soluzioni tecnologiche capaci di integrare efficacemente e in maniera sicura mondo OT e mondo IT all’interno dell’ambiente di fabbrica. In uno scenario in cui cresce la domanda rivolta ai produttori di una produzione più rapida, flessibile e personalizzata, sia il numero di dispositivi e delle macchine connesse che il volume dei dati generati sono destinati ad aumentare. Per riuscire a elaborare questo enorme volume di dati, le smart factory di oggi e domani dovranno contare sulle giuste tecnologie che consistono in una combinazione di Edge computing e Cloud computing.

Con Industrial Edge, Siemens offre una soluzione di Edge computing comprensiva degli strumenti hardware e software richiesti. I dispositivi edge consentono ai produttori di elaborare localmente i loro dati di produzione. Questo sistema è in grado di monitorare tutti i dispositivi connessi, grazie a management centralizzato, installare e aggiornare app e software e trasferire le funzioni dal cloud al sistema produttivo locale. Combinando edge computing e cloud computing, i dati provenienti dal campo possono essere poi utilizzati nel cloud per addestrare algoritmi di AI.

Un esempio concreto di ciò che Industrial Edge permette di fare sarà presente allo stand Siemens: qui i visitatori scopriranno la tecnologia messa a punto per Fps Food And Pharma Systems, azienda italiana specializzata nella progettazione e produzione di sistemi di contenimento e isolamento e di soluzioni di micronizzazione per la movimentazione e la produzione di principi attivi e farmaceutici sterili.

I sistemi di contenimento prodotti da FPS permettono all’operatore di maneggiare e movimentare polveri altamente tossiche (HAPI e HPAPI) o sterili in modo sicuro ed efficiente. Durante queste fasi l’operatore deve eseguire alcuni comandi per la gestione delle porte e per l’apertura delle valvole di processo. FPS aveva la necessità di usufruire di una tecnologia che, grazie a comandi vocali, permettesse all’operatore di eseguire diverse attività senza mai dover estrarre le mani dai guanti per attuare i comandi sull’HMI con una conseguente semplicità e fluidità del lavoro. L’obiettivo era quello di ridurre i tempi di produzione, di agevolare le procedure di lavoro e bonifica dell’operatore, senza quindi interrompere/rallentare l’operatività della macchina.

L’isolatore per micronizzazione con mulini intercambiabili, già dotato di tecnologia d’automazione Siemens S7-1500, è stato equipaggiato con la nuova piattaforma Industrial Edge. In particolare, grazie a SAM, Simatic Assistant for Machines, l’operatore è in grado di eseguire le attività senza mai dover estrarre le mani dai guanti, utilizzando comandi vocali tramite HMI. SAM è un’applicazione Edge Siemens che permette di interagire con diverse macchine attraverso un assistente vocale basato su Intelligenza Artificiale. L’applicazione sfrutta una rete neurale di Natural Language Processing (NLP) per riconoscere e comprendere i comandi, vocali o testuali, dell’operatore tramite una chat, senza necessariamente richiedere la connessione ad Internet, ma funzionando offline in locale sulla macchina. Valore aggiunto dell’applicazione è inoltre la possibilità di interazione con l’assistente vocale tramite dispositivi mobili, facilitando il controllo della macchina a distanza.

AI, Edge e Robotica integrata in ambito elettrotecnico

SPS Italia 2022 è l’occasione per mostrare anche la nuova applicazione di AI, Edge e Robotica integrata realizzata quest’anno per EPF Elettrotecnica, importante player nell’ambito dell’automazione industriale per i sistemi elettromeccanici.

Nel 2020, EPF è stata la prima azienda italiana ad utilizzare la scheda Simatic S7-1500 TM NPU (Neural Process Unit), nuovo modulo con AI integrata e tra le prime ad usare Industrial Edge di Siemens. Grazie a queste due tecnologie EPF può offrire macchine sempre più flessibili e adattabili alle nuove esigenze. Oggi, il progetto iniziale si arricchisce di nuove implementazioni e funzionalità.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Daniela Garbillo

Giornalista pubblicista con 30 anni di esperienza di redazione, coordinamento e direzione maturata presso case editrici, gruppi e associazioni in diversi settori, dalle tecnologie innovative alle energie rinnovabili, dall'occhialeria al beauty, all'architettura. All'attivo anche importanti esperienze in comunicazione, organizzazione di eventi e marketing.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.