La pandemia ha decuplicato gli smart worker italiani: ecco che cosa è successo nelle aziende

Il Report dell’Osservatorio Smart working del Politecnico di Milano descrive lo sviluppo vorticoso del Lavoro agile: da circa mezzo milione a oltre 6 milioni di Smart worker in Italia in meno di un anno. L’esperienza vissuta ha creato nuove abitudini e aspettative nei lavoratori e ha fatto maturare nelle organizzazioni nuove consapevolezze sul modo di lavorare. Tutto questo si dovrà tradurre in un diverso approccio al lavoro che caratterizzerà il ‘new normal’.

Continua a leggere