È disponibile in Italia la versione 4.7.2 di Dream Report, la soluzione sviluppata da Ocean Data Systems, distribuita e supportata in Italia da ServiTecno, che consente la creazione di report completi e personalizzati in tempo reale.

La nuova versione del software consente alle aziende di rispettare il requisito della compliance, cioè offre documentazione pronta all’uso da fornire agli enti che verificano il rispetto delle normative (FDA, EPA, GAMP ecc.). Ma Dream Report 4.7.2 abilita anche un vero e proprio “cambio di marcia” per le imprese che vogliono avviare la transizione al mondo digitale in chiave 4.0, offrendo una Dashboard semplice per realizzare il monitoraggio e l’analisi delle performance in tempo reale creando report sulle attività di tutti gli asset.

Trasformare i dati in informazioni

Chiunque desideri avere processi più veloci, maggiore qualità, meno scarti e più flessibilità – in una parola essere più competitivo – deve accedere in maniera semplice, immediata e intuitiva alle informazioni operative, integrando le informazioni nel proprio processo decisionale.

Dream Report offre connettività real-time a Scada, HMI e controllori, si collega ai database relazionali (SQL, Oracle…) ed è in grado di interfacciarsi anche agli Historian proprietari grazie a driver opportunamente definiti. Questo software è quindi in grado di aggregare informazioni provenienti da tutti i sistemi, non solo da quelli che presiedono alla produzione o alla gestione aziendale. Per questo è lo strumento ideale per creare report e dashboard che offrano una visione d’insieme dei propri processi aziendali, indipendentemente dal settore nel quale le aziende si trovano ad operare.

Il report diventa dinamico

Tra le novità della release 4.7.2 figurano un nuovo motore di calcolo, un’interfaccia web di semplice gestione e una serie di tool che consentono la creazione di report avanzati con pochi click. Ma la funzionalità più interessante è probabilmente quella dei report dinamici. La Dynamic Report Generation (DRG) consente di generare report manuali e aggiornati: molto semplicemente, basterà selezionare un qualsiasi report creato per ottenere “on demand” una nuova versione del rapporto con analisi aggiornate. La DRG è anche una “macchina del tempo” che consente di tornare indietro e ottenere rapporti relativi a qualsiasi momento o periodo di interesse.

Semplicità d’uso

Tra gli altri punti di forza di questa soluzione un posto di rilievo è occupato dalla semplicità d’uso dell’ambiente di sviluppo: persino chi non ha nozioni di programmazione è in grado, dopo un breve training, di sfruttare tutte le potenzialità di questa soluzione. Dream Report inoltre rende semplici anche operazioni estremamente complesse grazie a un Wizard che consente la creazione automatica di report a partire da complesse query SQL verso database relazionali.

I report generati sono accessibili anche da un semplice web browser, con la possibilità di restringere l’accesso ai dati e di creare viste dedicate a diverse categorie di utenti. L’interfaccia web consente ulteriori personalizzazioni del report, grazie alla possibilità di utilizzare filtri dinamici.

Il web portal di Dream Report è stato studiato per adattarsi perfettamente a tablet e telefonini con tutti i sistemi operativi: iOS, Android, Windows Mobile.

Franco Canna

Giornalista professionista ed esperto in creazione e gestione di contenuti digitali e social media. Grande appassionato di tecnologia, collabora dal 2001 con diverse testate B2B nel settore industriale scrivendo di automazione, elettronica, strumentazione, meccanica, ma anche economia e food & beverage, oltre che con organizzatori di eventi, fiere e aziende. E’ segretario e membro del Consiglio Direttivo della sezione milanese di ANIPLA, l’Associazione Nazionale Italiana per l’Automazione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.