Dalle Tesla all’industria 4.0: perché le interfacce uomo-macchina vanno ripensate

Fin dagli anni ’80 si discute della necessità che le interfacce uomo-macchina siano adeguate ai processi cognitivi dell’operatore. A quasi 40 anni di distanza il problema è ancora attualissimo non soltanto se si pensa ai sistemi di guida semi automatica, ma anche a quanto accade nelle fabbriche automatizzate.

Continua a leggere

GE iFIX 5.9, lo Scada a supporto dell’operatore

Grazie alle innovative caratteristiche della nuova release, oggi iFIX è in grado di garantire una grande reattività e capacità di adattamento a tutti i moderni schermi grazie a un motore grafico potente e nuovo. La nuova release permette di ridurre i tempi di risoluzione dei problemi grazie a una migliore e più rapida comprensione delle situazioni, utilizzando layout HMI efficienti e una navigazione contestuale basata sulla struttura del modello.

Continua a leggere

Pin It on Pinterest