Yaskawa, a Parma i robot di design ad altissima velocità

Un robot “carico di dolcezza” che, con precisione millimetrica, sparge, con estrema delicatezza , sciroppo di acero sulle cialde, pronte per essere consumate, ma anche un cobot, un robot collaborativo ad altissima velocità, il più performante al mondo nella sua categoria, che lavora in spazi ristretti assieme ad altre macchine, tutte con pesi e funzioni differenti. E’ questo il mondo che Yaskawa italia, la filiale che rappresenta sul territorio italiano la divisione Robotica del gruppo, ha portato a SPS Italia.

“I3-mechatronics” l’industria 4.0 secondo Yaskawa

Subito dopo il lancio europeo di “I3-mechatronics”, in occasione di SPS Italia Yaskawa ha presentato il suo concetto di industria 4.0. Un approccio innovativo che combina meccatronica classica, ICT e l’intelligenza artificiale, i Big Data e Internet of things

I dati di processo e di sistema rilevanti vengono raccolti in tempo reale in un database scalabile , quindi analizzati e visualizzai, in tempo reale, direttamente nella dashboard YASKAWA Cockpit.

Alo stesso tempo lo stato attuale di ogni macchina può essere mappato in tempo reale e correlato con altre fonti di dati, per una manutenzione coordinata. Inoltre, i dati possono essere trasferiti senza problemi con la garanzia di un elevato standard di sicurezza, ad ambienti ERP, MES Big Data o Al predefiniti, per favorire decisioni maggiormente consapevoli e fondate.

Motoman GP8, tra premi per il design e record di velocità

La conquista del premio Red Dot design award, uno dei più importanti premi del design mondiale e l’alta velocità sono le caratteristiche che rendono “speciale” Motoman GP8. Introdotto come il robot industriale più veloce della sua classe, è anche caratterizzato da un’elevata resistenzaalla polvere e ai liquidi, grado di protezione IP67, che gli permette di operare anche in ambienti più critici.


Dotato di 6 assi, il robat Motoman GP8 è stato sviluppato per applicazioni di assemblaggio, asservimento, imballaggio e movimentazione particolarmente veloci Il suo design sottile permette al manipolatore di muoversi in profondità nello spazio di lavoro mentre le sue superfici lisce ne facilitano la pulizia.

La “danza” dei robot collaborativi

Un’esclusiva demo ha permesso di conoscere le capacità operative, la versatilità e la facilita dei dispositivi, anche in un’applicazione diverse da quelle tradizionalmente gestite dai sistemi robotizzati.Un’ulteriore esempio applicativo basato sull’impiego dei modelli della serie Motoman GP permetterà inoltre di apprezzare ilcontributo che i robot possono portare nelle attività generiche e di movimentazione, anche in ambienti gravosi.

Fabrizio Cerignale

Giornalista professionista, con in tasca un vecchio diploma da perito elettronico. Free lance e mobile journalist per vocazione, collabora da oltre trent’anni con agenzie di stampa e quotidiani, televisioni e siti web, realizzando, articoli, video, reportage fotografici. Giornalista generalista ma con una grande passione per la tecnologia a 360 gradi, da quella quotidiana, che aiuta a vivere meglio, alla robotica all’automazione.

Fabrizio Cerignale ha 144 articoli e più. Guarda tutti gli articoli di Fabrizio Cerignale

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Pin It on Pinterest