Dmp Factory 500, nasce il sistema a moduli che unisce additive e subtractive manufacturing

Con l’obiettivo di semplificare il flusso di lavoro nella stampa 3D di componenti metallici, è stato lanciato sul mercato Dmp Factory 500. Si tratta di un sistema che unisce additive e subtractive manufacturing, frutto della collaborazione tra 3D Systems, che si occupa di stampa 3D, e George Fischer Machining solutions, attiva nel campo delle tecnologie di precisione e trasporto liquidi e gas.

La presentazione del prodotto è prevista all’Imts 2018 che si sta svolgendo in questi giorni a Chicago. Inoltre, 3D Systems presenterà il DMP Factory 500 anche al Tct 2018 del 25-27 settembre a Birmingham.

I cinque moduli di Dmp Factory 500

La nuova macchina consente di ottenere in modo più semplice componenti metallici di dimensioni fino a 500 mm x 500 mm x 500 mm, con costi operativi totali ridotti. Il Dmp Factory 500 è  personalizzabile ed è costituito da cinque moduli funzione specifici. Printer Module (Modulo stampante) è progettato per resistere alle difficoltà di cicli di produzione 24/7 garantendo il massimo tempo di attività e la massima produzione.


Il Removable Print Module (Modulo stampa amovibile, Rpm) è un modulo sigillato per la movimentazione della polvere, dotato di una camera a vuoto per garantire il più basso contenuto di ossigeno, consentendo in tal modo la stampa di componenti metallici in 3D di alta qualità. I residui di polvere vengono eliminati.

Powder Management Module (Modulo gestione polvere) serve per rimuovere in modo efficiente la polvere dai componenti sulle piattaforme di realizzazione. Inoltre, ricicla le polveri non utilizzate. Il Transport Module (Modulo trasporto) consente la movimentazione efficace dei Removable print module riducendo il tempo di produzione. Invece il Parking Module (Modulo parcheggio) consente lo stoccaggio temporaneo degli Rpm in ambiente inerte fino al momento in cui saranno pronti per l’ulteriore avanzamento nel flusso di lavorazione.

Connettività e software

Dmp Factory 500 comprende la connettività dati con tutti i principali sistemi Erp al fine di facilitare l’ottimizzazione della catena di fornitura. Il System 3R di GF Machining Solutions integra una piattaforma di additive manufacturing fornendo i punti di riferimento e di aggancio del sistema.

La soluzione Dmp Factory 500 è completata da un software integrato che comprende 3Dxpert di 3D Systems per la gestione del flusso di stampa. Inoltre, Dmp Monitoring facilita il monitoraggio del processo in tempo reale consentendo in tal modo l’adozione di decisioni informate sulla qualità del prodotto.

Obiettivo semplificare il flusso di lavoro

“Il Dmp Factory 500 sta trasformando e ridefinendo le modalità di produzione – ha commentato Vyomesh Joshi, presidente e amministratore delegato di 3D Systems -. I produttori avranno a disposizione una soluzione che combina la fabbricazione additiva e quella sottrattiva con un conseguente flusso di lavoro semplificato”.

Pascal Boillat, presidente di GF Machining Solutions, ha aggiunto: “La fusione dell’esperienza nel campo della lavorazione di precisione di GF Machining Solutions con le tecnologie di fabbricazione additiva, che hanno ormai stabilito uno standard, di 3D Systems ridefiniranno alla fine la produzione di componenti metallici”.

Nicoletta Pisanu

Giornalista, collabora da anni con testate nazionali e locali. Laureata in Linguaggi dei Media e in Scienze sociali applicate all'Università Cattolica di Milano, è specializzata in cronaca.

Nicoletta Pisanu ha 163 articoli e più. Guarda tutti gli articoli di Nicoletta Pisanu

Un pensiero riguardo “Dmp Factory 500, nasce il sistema a moduli che unisce additive e subtractive manufacturing

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Pin It on Pinterest