Nuovi armadi di comando e soluzioni per l’Industrial intelligence: le novità Rittal alla Hannover Messe

Alla prossima Hannover Messe, che avrà come motto “Integrated Industry – Industrial Intelligence”, Rittal, fornitore di soluzioni per armadi di comando, distribuzione di corrente, sistemi di climatizzazione, infrastrutture IT, software e service, punterà i riflettori sulle opportunità create dall’integrazione digitale end-to-end.

“Il nostro portafoglio di sistemi digitalizzati e l’interazione diretta con i visitatori provenienti da tutti i settori sono le migliori premesse per un dialogo approfondito su come incrementare l’efficienza dei processi”, spiega Uwe Scharf, Managing Director, Business Units and Marketing di Rittal. I sistemi Rittal trovano applicazione in tutto il mondo in oltre il 90% dei settori industriali. Ad Hannover, l’azienda avrà a disposizione uno stand di circa 1.550 metri quadrati.

Armadietti compatti per Industria 4.0

Alla fiera di Hannover Rittal presenta anche nuovi prodotti: “Abbiamo capito quali sono le nuove regole dell’industria digitalizzata e in risposta abbiamo sviluppato una nuova generazione di armadietti compatti e piccoli contenitori. Dopo l’introduzione della gamma di condizionatori Blue e+ e del sistema di armadi di grandi dimensioni VX25, tutti i nostri principali prodotti sono stati completamente ridisegnati nell’ottica dell’Industria 4.0”, spiega Uwe Scharf.


Il lancio dei nuovi armadietti compatti e dei contenitori di piccole dimensioni segna la trasformazione digitale dell’armadio standardizzato AE di Rittal, il primo contenitore industriale prodotto in serie e il più popolare al mondo con 35 milioni di esemplari realizzati in oltre 50 anni. Il prodotto, rispondendo alle mutevoli richieste dell’era digitale, è stato completamente rinnovato. I costruttori di impianti possono trarre vantaggio dalle nuove funzioni che ottimizzano, accelerano e aumentano la flessibilità e la sicurezza dei processi di creazione del valore.

Nuova fabbrica in linea con Industria 4.0

Per produrre i nuovi armadi compatti, Rittal ha costruito una nuova fabbrica ad Haiger, nello stato tedesco dell’Assia centrale. Con un investimento totale di 250 milioni di euro, il più grande nella storia dell’azienda, è stato realizzato il più moderno impianto produttivo al mondo di armadietti compatti e piccoli contenitori secondo i criteri di Industria 4.0.


La struttura altamente automatizzata sarà essenziale per la gestione e l’evasione degli ordini senza interruzioni, garantendo la disponibilità continua di prodotti standard e dei relativi accessori. In fiera, allo stand Rittal, i visitatori scopriranno come funzionano i processi di produzione digitali interconnessi e come sfruttarli per il successo aziendale.

Aiutare i quadristi a superare le sfide

Partendo dall’esempio di un cablaggio di un quadro elettrico, in fiera Rittal ed Eplan spiegheranno come ottimizzare la realizzazione dei quadri con soluzioni integrate lungo tutta la catena del valore: dalle distinte base digitali e dai tool di configurazione, attraverso il processo di progettazione e preparazione tecnica in cui viene creato il gemello digitale dell’armadio, fino alla produzione connessa digitalmente.

I vantaggi dei prodotti e servizi digitali per i clienti

Rittal presenta anche gli ultimi sviluppi nel settore della distribuzione di corrente, tra cui il sistema VX25 Ri4Power per l’installazione di quadri B.T. omologati. Il sistema, basato sul nuovo armadio VX25, offre numerosi vantaggi, quali alta efficienza, elevata disponibilità dei dati e facilità di configurazione con il nuovo software RittalPower Engineering.

L’Industrial Intelligence consente di ottimizzare continuamente il funzionamento di un sistema sulla base di dati e algoritmi e di prevedere in modo affidabile possibili errori e malfunzionamenti: nei processi produttivi, nella rete elettrica o nella logistica. In relazione ai prodotti industriali compatibili con l’Internet of Things, Rittal mostrerà inoltre ai clienti i vantaggi dell’analisi dei dati intelligente, cioè in combinazione con i suoi prodotti pronti per l’IIoT. Prodotti come condizionatori, dry cooler e macchine sono collegati a strumenti di gestione delle informazioni tramite sensori e interfacce IoT o IIoT su piattaforme proprietarie come Eplan eView e Rittal RiZone, oltre che su piattaforme standard come Siemens MindSphere.

Intelligent Edge Data Center

“Industry 4.0” e “Smart Industry” richiedono tempi di latenza brevi, alta affidabilità e sicurezza. Rittal fornisce l’infrastruttura adatta a questo scopo. Presso lo stand fieristico saranno presentati cinque Edge Data Center implementati in applicazioni tipiche. In evidenza l’Intelligent Edge Data Center (IEDC), sviluppato in collaborazione con Atos e Siemens.

IEDC raccoglie tutti i dati rilevanti all’interno dei siti di produzione “Industry 4.0”. Alla fiera di Hannover Rittalsottolinea i punti di forza all’interno di scenari realistici basati sui dati generati dai condizionatori Blue e+. La piattaforma Siemens MindSphere è la base per la raccolta dei dati e dei relativi servizi. I visitatori potranno, inoltre, farsi un’idea dei potenziali vantaggi grazie a casi di successo, come la visualizzazione dei processi di produzione Rittal nell’impianto di Rittershausen tramite l’applicazione MindSphere e la gestione dei dati in cloudtramite iNNOVO in combinazione con MindSphere.

Engineering per la catena del valore

Presso lo stand H30 del padiglione 6, le consociate di Rittal, Eplan e Cideon, mostreranno come le soluzioni ingegneristiche su misura possano supportare efficacemente le strategie di trasformazione digitale delle aziende. L’attenzione è focalizzata sull’Efficiency Lab. Gli esperti di Eplan e Cideon lavoreranno con i visitatori per modellare i processi di progettazione attuali e desiderati e per eseguire l’analisi dei gap come base per la digitalizzazione dei processi ingegneristici. Continua anche il percorso intrapreso nel cloud: Eplan eView viene presentato ai visitatori come la prima soluzione del sistema cloud ePulse.

Nicoletta Pisanu

Giornalista, collabora da anni con testate nazionali e locali. Laureata in Linguaggi dei Media e in Scienze sociali applicate all'Università Cattolica di Milano, è specializzata in cronaca.

    Nicoletta Pisanu ha 569 articoli e più. Guarda tutti gli articoli di Nicoletta Pisanu

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    *

    Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

    Pin It on Pinterest