Beckhoff cresce e investe su machine learning e sul… tappeto volante

Il fatturato 2018 di Beckhoff Automation, azienda tedesca alfiere della PC Based Automation, vola a quota 916 milioni di euro, in crescita del 13% sull’anno precedente, grazie ai continui investimenti in innovazione e all’espansione commerciale.

I dati sono stati resi noti da Hans Beckhoff durante la Hannover Messe. “Il nostro obiettivo è di crescere del 15% all’anno”, ha detto. L’azienda ha ampliato la sua organizzazione di vendita in diversi paesi, sia creando nuove filiali che aumentando gli organici nelle sedi esistenti. “La nostra nuova filiale a Taiwan è ora operativa; abbiamo creato Beckhoff Messico e incorporeremo il nostro attuale distributore coreano per creare Beckhoff Corea del Sud nel primo semestre di quest’anno”, ha aggiunto Beckhoff.

Beckhoff Automation ha inoltre comunicato l’acquisizione di ADL Embedded Solutions GmbH, azienda tedesca con sede a Siegen, per la produzione di applicazioni embedded che utilizzano schede madri e periferiche adattate appositamente.

Il tappeto volante arriva in fabbrica

In fiera la Casa di Verl ha anche presentato le sue ultime novità tecnologiche.

La prima è il sistema di trasporto a “levitazione” XPlanar, che vi avevamo mostrato in anteprima lo scorso novembre dalla fiera SPS di Norimberga. Si tratta di un sistema modulare composto da una serie di “tessere” che possono essere combinate per creare un “pavimento” (di qualsiasi forma) sul quale si muovono, librandosi a qualche millimetro di altezza, degli shuttle adibiti al trasporto dei componenti da lavorare. Il sistema si caratterizza per l’elevata velocità e l’assenza di attrito e rumore.

Il sistema è pensato per applicazioni di movimentazione soprattutto nel packaging e nell’assemblaggio e vanta una ripetibilità di 50 micron ed è disponibile con piastre levitanti da 95×95 mm, 155×155 mm, 155×275 mm e 275×275 mm. Il carico supportato è funzione della dimensione delle piastre: 0,4 kg per le più piccole, 1,5 e 3 kg per le intermedie e 6 kg per le piastre più grandi.

La comunicazione industriale vola a 10 Gbps

EtherCat, uno dei più apprezzati protocolli per la realizzazione di applicazione di movimentazione, evolve con le nuove versioni EtherCat G (fino a 1 Gbps) e EtherCat 10G (fino a 10 Gbps) per andare incontro alle esigenze di un’industria che chiede maggiore velocità di trasmissione dei dati.

Segmenti di applicazioni esistenti sviluppate con EtherCat possono essere integrate all’interno di nuovi progetti realizzati con EtherCat G e EtherCat 10G.


Machine Learning

Beckhoff ha presentato una soluzione di Machine Learning che si integra nel suo software TwinCAT 3.

TwinCAT 3 Machine Learning supporta l’apprendimento automatico in tempo reale, consentendo al sistema di gestire anche compiti impegnativi come il controllo del movimento. Queste capacità permettono ai costruttori di macchine la possibilità di migliorare le prestazioni della macchina, ad esempio attraverso la manutenzione prescrittiva, l’auto-ottimizzazione del processo e il rilevamento autonomo delle anomalie di processo.

Franco Canna

Giornalista professionista ed esperto in creazione e gestione di contenuti digitali e social media. Grande appassionato di tecnologia, collabora dal 2001 con diverse testate B2B nel settore industriale scrivendo di automazione, elettronica, strumentazione, meccanica, ma anche economia e food & beverage, oltre che con organizzatori di eventi, fiere e aziende. E’ segretario e membro del Consiglio Direttivo della sezione milanese di ANIPLA, l’Associazione Nazionale Italiana per l’Automazione.

Franco Canna ha 1028 articoli e più. Guarda tutti gli articoli di Franco Canna

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Pin It on Pinterest