AutomationWare, tecnologia e innovazione meccatronica per il Cobot modulare Made in Italy

AutomationWare, azienda con sede a Maerne di Martellago, in provincia di Venezia, nota per la produzione di attuatori elettrici lineari e rotanti, è proiettata verso le nuove tecnologie. Un percorso intrapreso da diversi anni e che inizia a essere concreto e ben percepito da clienti e partner.

L’azienda ha una storia ventennale e grande esperienza di produzione meccatronica, ma l’evoluzione più significativa è arrivata nel corso degli ultimi anni, durante i quali l’estensione della rete commerciale e un completo rinnovamento del portafoglio prodotti hanno progressivamente consolidato il  successo del marchio.

Gli investimenti sono stati pianificati ed effettuati in chiave strategica, su quattro diverse direttrici fondamentali: Ricerca & Sviluppo, produzione, personale qualificato e nuove tecnologie.

Investimenti di ricerca e sviluppo

L’azienda si è dotata di nuovi strumenti per la progettazione CAD utilizzando tecnologia d’avanguardia (Solidworks e le sue declinazioni FEM, PDM e CAM), raddoppiando inoltre il gruppo dedicato alla progettazione.

E gli investimenti R&D continueranno anche nel 2019-20. La progettazione elettronica è stata anche riorganizzata focalizzandosi, anche in questo caso, in tecnologie di sviluppo (Laboratorio di Elettronica e meccatronica), progettazione di nuovi apparati per il controllo del moto a elevate prestazioni, diagnostica e sicurezza integrata.

Nel 2017 è stato depositato il brevetto AwareVu, un dispositivo elettronico in grado di rilevare vibrazioni anomale su attuatori elettrici con diagnostica collegata secondo i dettami di Industria 4.0.

Lo sviluppo si è quindi evoluto nella progettazione di soluzioni robotiche per una componentistica elettronica e meccanica avanzata. Ciò è stato fatto anche tenendo conto delle tendenze del mercato, che cerca una maggiore interazione uomo-macchina (tema che, secondo l’azienda, caratterizzerà il futuro paradigma di Industry 5.0) intervenendo sul tema della sicurezza, con con una robotica impiegabile senza barriera, ma sicura nel caso della presenza umana.

AutomationWare ha anche iniziato lo sviluppo di applicazioni ROS (Robotic Operative System) per lo sviluppo di robotica collaborativa nei prossimi anni.

Investimenti produttivi

Pochi mesi fa è stata inaugurata a Maerne una nuova fabbrica coerente con i principi di Industria 4.0 e proiettata verso processi produttivi Lean, con l’adozione non solo di interconnessioni tra i vari sistemi, ma anche di piattaforme avanzate per la gestione dei flussi e la pianificazione della produzione (MES).

La nuova fabbrica inoltre adotta tecnologie di logistica avanzata e interconnessa con grandi magazzini automatici ICAM, e consente la produzione di semilavorati con avanzata tecnologia CNC grazie al centro di lavoro Mazak a 5 assi che completa la struttura, già dotata di frese e torni di moderna concezione.

La interconnessione assicura il collegamento CAD-CAM con possibilità di modificare in tempo reale le lavorazioni, capacità essenziale per una produzione efficiente e di qualità documentata. La fabbrica si estende su una superficie di circa 5000 m2, che permetteranno di espandere la capacità produttiva con le nuove linee della componentistica robotica.

La sede di AutomationWare a Maerne (VE)

Investimenti in personale qualificato

Nel corso degli ultimi due anni il personale di AutomationWare è raddoppiato. Le nuove assunzioni sono state realizzate con attenzione alla qualità e al talento delle persone selezionate. Molti sono i giovani, quasi tutti in possesso di titoli di studio specifici (oltre il 30% è laureato, mentre gli altri sono diplomati con specializzazioni che vanno dall’elettronica alla meccatronica e meccanica).

Le risorse umane di AutomationWare compongono oggi un buon mix di esperienza e freschezza: l’età media del personale è di 30 anni, e l’azienda si è attivata presso vari istituti tecnici e università del circondario, creando stage e tirocini che le permetteranno di intervenire direttamente nella formazione della futura generazione di tecnici e progettisti, in vista di ulteriori assunzioni.

Ricerca sulle nuove tecnologie

Nel corso del 2018, il 90% dei prodotti AutomationWare è stato rinnovato in un’ottica di miglioramento della qualità e di innovazione tecnologica.

Un esempio è la nuova generazione di cilindri elettrici Mech Extreme, sistemi dalle prestazioni estreme sviluppati in collaborazione con NSK, molto utili per dare una risposta significativa nella sostituzione di cilindri pneumatici o idraulici, ormai poco adatti all’utilizzo in ottica Industry 4.0. I nuovi sistemi consentono di conseguire un risparmio energetico e minore tasso inquinante rispetto alle soluzioni tradizionali.

Un capitolo importante è stato lo sviluppo di tecnologie robotiche per la definizione di sistemi di Pick and Place avanzati, anche con la progettazione elettronica e software di gestione dei sistemi. Inoltre, nei prossimi mesi AutomationWare rilascerà una serie di nuovi prodotti come per esempio i J-Actuators (Giunti Robotici) e T-Actuators (Giunti Torque) per costituire una piattaforma di robotica avanzata modulare e configurabile direttamente dal cliente.

AutomationWare nel corso del 2020 immetterà sul mercato un Robot collaborativo (cobot) su base ROS 2.0 (il Robot Operating System è un set di librerie e tool software open source dedicato allo sviluppo di applicazioni robotiche). Il cobot sarà completamente componibile in funzione delle esigenze applicative, quindi configurabile dal cliente in base alle necessità delle proprie applicazioni. Questi nuovi Robot potranno essere anche acquistati in singoli moduli, poiché ogni modulo sarà programmabile su base Ethernet, collegabile e configurabile su piattaforma ROS.

In sintesi, AutomationWare è una azienda italiana, proiettata verso le nuove tendenze di mercato, con una rete di distribuzione capillare e globale che assicura copertura in ogni parte del mondo. AutomationWare progetta, produce e distribuisce un portafoglio di prodotti meccatronici ed evoluzioni robotiche al passo con la domanda del mercato che cerca sistemi di qualità, modulari e con elevato valore tecnologico, in un’ottica di ritorno dell’investimento rapida e ben definita.

L’intervista con il CEO Fabio Rossi

 

Sponsored Content

I contenuti sponsorizzati rappresentano uno dei metodi più efficaci per promuovere sui siti editoriali il proprio brand e le caratteristiche dei prodotti/servizi offerti. Per conoscere costi e condizioni, visita la nostra pagina dedicata www.innovationpost.it/advertising o contattaci all'indirizzo advertising@innovationpost.it

Sponsored Content ha 20 articoli e più. Guarda tutti gli articoli di Sponsored Content

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Pin It on Pinterest