Rittal Blue e+, la soluzione smart per la refrigerazione ad acqua che rispetta l’ambiente

Rittal presenta un nuovo chiller, Rittal Blue e+, una soluzione smart di refrigerazione ad acqua che combina ottime prestazioni a un’elevata efficienza energetica.

Rispetto ai chiller convenzionali, la gamma Rittal Blue e+ offre un miglior rapporto tra la potenza frigorifera e la potenza elettrica assorbita (denominato indice EER, Energy Efficiency Ratio), grazie al compressore a velocità variabile. I sistemi di raffreddamento Smart Rittal, offrono un risparmio energetico fino al 75% e possono comunicare con la produzione (grazie a un’interfaccia IoT), consentendo la manutenzione e l’assistenza predittive. Il tutto con un occhio di riguardo verso l’ambiente: le soluzioni di raffreddamento Rittal Blue e+ producono, infatti, meno emissione di CO2 in confronto agli altri prodotti presenti sul mercato.

Tre classi di potenza versatili

I nuovi chiller ad acqua Rittal Blue e+, disponibili in tre classi di potenza (modulante da 20 a 100%) con capacità frigorifera di 2.5, 4 e 6 kW, sono utilizzabili con la massima flessibilità in ambienti con temperature comprese tra -5 °C e 50 °C.

Tra le opzioni disponibili si distinguono i nuovi pacchetti preconfigurati: con pompa maggiorata, pompa a inverter, soluzioni per applicazioni outdoor (fino a -20 °C), con raffreddamento ad olio, con tecnologia freecooling integrata (funzionamento ibrido) o riscaldatore integrato per il precondiziomento del mezzo frigorigeno.

Una soluzione smart per la refrigerazione ad acqua

Le soluzioni Rittal Blue e+, sono semplici da usare: sono dotate, infatti, di un pannello di comando con display touch screen che fornisce tutti i messaggi in chiaro. L’utilizzo viene ulteriormente semplificato dalla possibilità di trasmettere informazioni in modalità wireless, grazie all’App Blue e+ (già in uso per i condizionatori Blue e+), che comunica con gli apparecchi via NFC.

Le soluzioni, inoltre, possono essere usate su scala globale, in quanto dispongono delle approvazioni per tutti i mercati chiave (cULus Listed, EAC, CCC e GS).

Interfaccia IoT

Componente centrale della soluzione è l’interfaccia IoT, che permette il collegamento in rete intelligente delle soluzioni di raffreddamento Rittal o dei sensori per il monitoraggio delle condizioni ambientali fisiche. Un collegamento molto importante, in quanto attraverso l’interfaccia è possibile raccogliere e trasmettere dati a sistemi IT di livello superiore o a sistemi per il monitoraggio locale dello stato delle macchine.

L’azienda

Rittal è un fornitore mondiale leader in soluzioni per armadi di comando, distribuzione di corrente, sistemi di climatizzazione, infrastrutture IT, Software & Service, con sede ad Herborn (Germania). I sistemi Rittal sono impiegati in oltre il 90% dei settori in tutto il mondo, tra i quali costruttori di macchine e ingegneria impiantistica, food & beverage, IT e telecomunicazioni.

Michelle Crisantemi

Giornalista bilingue laureata presso la Kingston University di Londra. Da sempre appassionata di politica internazionale, ho vissuto, lavorato e studiato in Spagna, Regno Unito e Belgio, dove ho avuto diverse esperienze nella gestione di redazioni multimediali e nella correzione di contenuti per il Web. Nel 2018 ho lavorato come addetta stampa presso il Parlamento europeo, occupandomi di diritti umani e affari esteri. Rientrata in Italia nel 2019, ora scrivo prevalentemente di tecnologia e innovazione.

One thought on “Rittal Blue e+, la soluzione smart per la refrigerazione ad acqua che rispetta l’ambiente

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.