Bi-MupiùDigital, una finestra sul futuro delle macchine connesse

Doppio appuntamento quest’anno per MindSphere World Italia, la community del cloud e dell’IoT alla 32esima edizione di BI-MU; l’associazione è infatti presente, in qualità di promotore insieme a Fondazione UCIMU, presso BI-MUpiùDigital, lo spazio informativo e dimostrativo, grande novità di questa edizione della Fiera.

Si tratta di un’area espositiva – allestita nel padiglione 11 E38 – ma anche divulgativa e culturale dedicata ad illustrare le potenzialità della fabbrica digitale e le opportunità dell’interconnessione dei macchinari, garantita per l’occasione da MindSphere (l’ecosistema aperto per l’IoT basato su cloud proposto da Siemens). Aggregatore di costruttori di macchine utensili e player del mondo delle tecnologie dell’informazione, Bi-MupiùDigital sottolinea l’integrazione sempre più spinta tra i due mondi, secondo l’approccio 4.0.

Sono 9 i costruttori di macchine che hanno aderito all’iniziativa: Ficep, Jobs, Mandelli Sistemi, MCM, Officine Biglia, Prima Additive, Rettificatrici Ghiringhelli, Rosa Ermando, Machinen Wagner Werkzeugmaschinen. Cosi come sono 9 i player del mondo ICT coinvolti nel progetto: 40 Factory, CT Innovation, Engineering Ingegneria Informatica, iPUM@Suite by Mandelli, Miraitek, Orchestra, Ps Mobile, Rittal-Eplan, Softeam.

“Si ha come la sensazione di trovarsi in una moderna officina: ci sono infatti le tecnologie, di automazione e meccanica, ci sono le macchine utensili, collegate a MindSphere e ci sono le App disponibili su MindSphere e sviluppate dalle aziende del mondo ICT”, descrive così lo spazio Bi-MupiùDigital Andrea Gozzi, segretario generale di MindSphere World Italia. “L’obiettivo è quello di mostrare i vantaggi della fabbrica digitale in termini di ritorno dell’investimento. Abbiamo utilizzato l’ecosistema MindSphere per realizzare uno scenario il più realistico possibile con macchine di diverse tecnologie ed equipaggiate con automazione eterogena; abbiamo utilizzato le funzioni di MindSphere che permettono di condividere i dati con le applicazioni nella totale sicurezza informatica e garantendo il rispetto della proprietà delle informazioni. Possiamo così mostrare come generare valore in termini di efficienza della produzione, risparmio di risorse, affidabilità delle macchine. La piattaforma Cloud ci permette di mostrare uno scenario che riduce al minimo le difficoltà tecniche e che può essere replicato dal visitatore nella sua azienda, da subito”.

Casi d’uso di MindSphere

L’Associazione è presente a BI-MU anche con un suo proprio spazio espositivo, nel Padiglione 9, Stand C34. Uno spazio animato da 6 soci dell’Associazione (40Factory, Mandelli Sistemi, PS Mobile, Rittal, Engineering Ingegneria Informatica e Miraitek) con ruoli diversi nell’ecosistema, che presentano i loro casi d’uso di MindSphere ed i vantaggi che ne hanno ottenuto.

40Factory, ad esempio, presenta “Machine Analytics Tool”, disponibile su MindSphere, per attività di manutenzione predittiva, ovvero per il controllo costante dello stato di salute delle macchine, il contenimento dei consumi, oltre che l’individuazione e classificazione di anomalie basate sul Machine Learning.

Parte di iPum@suite 4.0, le soluzioni di Mandelli Sistemi per la fabbrica digitale, iPum@predict è la soluzione, disponibile anche su MindSphere, utile al monitoraggio, rilevazione ed elaborazione dei dati per mantenere condizioni ottimali di funzionamento dell’impianto, preventivando in anticipo un eventuale intervento senza rischiare un fermo macchina.

Con l’Assistente Digitale per smartphone di PS Mobile, perfettamente integrato in MindSphere, è possibile visionare documenti e istruzioni operative automaticamente selezionate in base allo stato di servizio della macchina, presentare poi la CheckList per la risoluzione dei fermi e comunicare in real-time con il servizio supporto clienti, profilando le informazioni in base ai ruoli (ad esempio operatori, manutentori, ecc).

L’App Smart Service di Rittal, disponibile su MindSphere Store, permette di gestire da remoto le funzionalità dei condizionatori Blue e+, riducendo così i costi di manutenzione, incrementando l’efficienza del service e la rapidità di analisi attraverso la risoluzione da remoto degli errori. I consulenti Rittal mostreranno al visitatore le più recenti configurazioni della linea Blue e+ con la connessione attiva a MindSphere.

Le soluzioni IoT di Engineering Ingegneria Informatica rendono disponibili l’analisi e la progettazione delle migliori soluzioni, il calcolo delle performance dell’impianto e di specifici KPI integrando competenze tecniche e analitiche che saranno dimostrate attraverso un modello di linea automatica presente nello stand.

L‘App Miraidash di Miraitek, consente di realizzare velocemente dashboard personalizzate per vedere in un colpo d’occhio le prestazioni delle macchine, grazie a un’interfaccia user friendly, a una grafica ottimizzata per funzionalità e soprattutto grazie alla connessione diretta alle macchine, attraverso MindSphere.

Lo spazio MindSphere World sarà anche il punto di incontro e networking di tutte le aziende associate in Italia e all’estero che sono presenti alla manifestazione che si incontrano per condividere la visione del cloud e dell’IoT nel mondo della macchina utensile.

L’intervista ad Andrea Gozzi

 

Valentina Repetto

Appassionata di tecnologia ma con un amore incondizionato verso la natura, si dedica alla fotografia e al video editing. Curiosa e esploratrice verso tutto ciò che la circonda. Laureata in Scienze e Tecnologie Multimediali, indirizzo comunicazione.

2 thoughts on “Bi-MupiùDigital, una finestra sul futuro delle macchine connesse

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.