L’assemblea straordinaria degli azionisti di Digital360, PMI innovativa quotata sul mercato Aim Italia di Borsa Italiana, ha approvato le modifiche allo Statuto sociale per l’adozione dello status di “Società Benefit”, nonché alcune modifiche all’oggetto sociale in coerenza con l’ampliamento dell’attività di business della Società.

L’adozione dello status di “Società Benefit”, che era stata proposta dal CdA qualche settimana fa, dà forma all’impegno di Digital360 nel perseguire obiettivi di bene comune, in particolare connessi alla diffusione di una maggiore cultura digitale e della promozione dell’innovazione digitale come leva per una crescita economica sostenibile e per un mercato del lavoro inclusivo.

In particolare, le modifiche statutarie riguardanti la qualifica di società Benefit mirano a integrare, tra gli obiettivi della società, le seguenti finalità di beneficio comune:

  1. la diffusione della cultura digitale a tutti i livelli, con lo scopo di accelerare il processo di innovazione digitale del tessuto economico-produttivo, della pubblica amministrazione e dell’intera società, con importanti effetti benefici su competitività, produttività, sostenibilità e inclusività del Paese;
  2. l’affiancamento di enti od organizzazioni di qualsiasi natura per aiutarli a comprendere appieno l’opportunità offerta dall’innovazione digitale per sviluppare percorsi di crescita sostenibile e inclusiva;
  3. la promozione di un mercato del lavoro più inclusivo, favorendo in particolare l’ingresso nel mondo del lavoro digitale anche di quelle categorie di persone che mostrano fragilità di varia natura – sociali, culturali, etniche, fisiche, psicologiche, di genere, ecc.;
  4. la crescita delle proprie persone, favorendo il loro benessere sia nella sfera professionale sia personale, cercando di favorire le diversità e di valorizzare le attitudini e le aspirazioni di ciascuno, in un ambiente di lavoro contraddistinto da una cultura di impresa che esprima un impatto positivo verso la società e l’ambiente, in cui siano anche utilizzate forme di lavoro remoto che consentono di ridurre l’impatto ambientale.

“Sono felice dell’appoggio dell’assemblea alla proposta del CdA di adottare lo status di “Società Benefit”, che rafforza il percorso intrapreso da Digital360 per la diffusione della cultura digitale nel paese, insieme a una sempre crescente attenzione verso responsabilità, sostenibilità e trasparenza”, afferma Andrea Rangone, Presidente di Digital360. “L’innovazione digitale oggi rappresenta la più grande leva per lo sviluppo sostenibile e inclusivo: accelera la crescita economica, aumentando produttività e competitività di qualsiasi organizzazione; riduce gli sprechi, il consumo di risorse e l’inquinamento; riduce le diseguaglianze, creando opportunità per tutti di ingresso nel mondo del lavoro”.

Lo status di Società Benefit, conclude Rangone, “rappresenta il migliore strumento per valorizzare la nostra visione e vocazione, in coerenza con il modo di pensare e di agire portato avanti in questi anni. Con questo nuovo passo, ufficializziamo il nostro impegno nel perseguire precisi obiettivi di bene comune”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Valentina Repetto

Appassionata di tecnologia ma con un amore incondizionato verso la natura, si dedica alla fotografia e al video editing. Curiosa e esploratrice verso tutto ciò che la circonda. Laureata in Scienze e Tecnologie Multimediali, indirizzo comunicazione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.