Automazione, robot e macchine intelligenti: la tecnologia Fanuc torna in fiera a Emo Milano

Fanuc presenterà in occasione dell’appuntamento di Emo Milano 2021 (4-9 ottobre) le sue soluzioni avanzate e le tecnologie innovative che già da oggi rendono possibile l’automazione totale e intelligente dei processi produttivi.

I visitatori della fiera potranno toccare con mano il futuro dell’Automazione secondo la visione di Fanuc nell’ampio spazio espositivo di 1.250 m² (Pad. 7, Stand E02), e scoprire come potenziare da subito la produttività ed incrementare i propri vantaggi competitivi grazie al supporto delle soluzioni Fanuc.

Prodotti in mostra dal vivo e simulazioni virtuali saranno protagonisti delle sei aree tematiche dello stand, tutti accomunati dalla filosofia a valore aggiunto One Fanuc: Fanuc come referente unico per tutti gli aspetti che riguardano l’automazione di fabbrica.

Focus sulla mobilità elettrica

All’interno dell’area One Fanuc, i visitatori potranno vedere dal vivo diverse macchine utensili CNC, robot e soluzioni software lavorare all’unisono, a dimostrazione che l’integrazione delle tecnologie è di semplice e immediata attuazione. Inoltre, queste soluzioni basate su celle saranno collegate con applicazioni Industrial IoT (IIoT) in esecuzione sulla piattaforma Field di Fanuc.

Parte dell’area One Fanuc si concentrerà sulle soluzioni per la “mobilità sostenibile” con la movimentazione delle batterie destinate ai veicoli elettrici, dove più applicazioni robotiche gestiranno parti di batterie o addirittura pacchi batterie completi. La tecnologia evoluta di visione Fanuc, di cui fa parte il sensore di visione 3DV-1600, costituisce un ulteriore vantaggio per tali applicazioni.

Il sistema Field (Fanuc Intelligent Edge Link & Drive system) è una piattaforma aperta per l’industria manifatturiera che ha come obiettivo il miglioramento della produttività, dell’efficienza e della qualità. Gli sviluppatori di terze parti possono contribuire all’offerta di applicazioni nello store Field sviluppando soluzioni IoT basate su standard aperti che aiutano a migliorare questi requisiti chiave per l’industria manifatturiera e di processo.

Lo stand Fanuc si concentrerà sulla presentazione di soluzioni e non soltanto sui prodotti, evidenziando il contributo dell’automazione di Fanuc in settori quali la green mobility, il medicale, l’ottica, il taglio dei metalli e la robotizzazione di tutti i processi produttivi.

Nella Factory Automation Gallery Digital Twin e nuovi prodotti

Il cuore dello stand Fanuc sarà rappresentato dalla Factory Automation Gallery. Di grande impatto visivo, questa galleria permetterà ai visitatori di muoversi lungo un percorso dimostrativo di tutte le tecnologie Fanuc per l’automazione dei processi, compresi gli strumenti per la realizzazione del gemello digitale (Digital Twin).

La soluzione Digital Twin Fanuc con ‘CNC Guide’ come funzione principale fornisce il ponte tra il mondo digitale e il mondo reale (One Fanuc). Esempi di applicazioni dimostreranno alcune delle ultime funzioni disponibili. L’automazione efficiente delle macchine è un tema fondamentale di Emo. Fanuc, in qualità di produttore leader di robot industriali nel mondo, esporrà la maggior parte dei suoi ultimi modelli.

Fanuc presenterà anche Roi Calculator, un calcolatore per il ritorno dell’investimento (Return on Investment) per la robotizzazione. Questa web app visualizza un cruscotto che illustra i potenziali risparmi in modalità dall’immediata comprensione.

Robomachines: ancora più efficienti

Per quanto riguarda le macchine, saranno tre i debutti europei in Emo. Fanuc, infatti, sta rinnovando tutti e tre i modelli (Robodrill, Robocut e Roboshot) della linea Robomachines.

La serie di centri di lavoro verticali Fanuc Robodrill α-DiB-Plus, che sarà disponibile dall’inizio del 2022, è l’ultima arrivata della popolare gamma di macchine CNC di casa Fanuc. Ad oggi, Fanuc ha consegnato circa 270.000 unità Robodrill in tutto il mondo. Innovazioni come la revisione delle varianti di mandrino, nuove opzioni di controllo, servoazionamenti e miglioramenti meccanici hanno reso le nuove Robodrill ancora più efficaci, affidabili, veloci e facili da usare.

In Emo, Robodrill dimostrerà la sua flessibilità declinata in applicazioni specifiche per settori come la produzione di veicoli elettrici e l’aerospaziale.

La serie di macchine per elettroerosione a filo Fanuc Robocut α-CiC si fa notare per i numerosi nuovi sviluppi. Per esempio, è stata ulteriormente migliorata la rigidità della macchina rafforzandone la struttura meccanica, fornendo così la base per una lavorazione più precisa e assicurando una ripetibilità ancora maggiore.

In Emo saranno esposte le nuove Robocut α-C400iC e C600iC, la più piccola delle quali unirà le forze con un robot collaborativo (cobot) Fanuc CRX.

In particolare, un’elettroerosione Fanuc Robocut α-CiC si è occupata della produzione degli inserti dello stampo a iniezione utilizzato sulla terza nuova Robomachine esposta alla Emo: la pressa per lo stampaggio a iniezione Roboshot α-SiB.

Stampaggio a iniezione avanzato

La nuova serie di presse Fanuc Roboshot α-SiB è in grado di eseguire lo stampaggio a iniezione di metallo (Metal Injection Moulding) come metodo di produzione per dispositivi medici e strumenti chirurgici.

In Emo, Roboshot α-SiB sarà integrata in una cella di manipolazione basata sul concetto QSSR (Quick and Simple Start-up of Robotization) con un robot Fanuc LR Mate. La cella utilizzerà la connettività FL-Net di Fanuc per una comunicazione facile e veloce tra la macchina e il sistema di manipolazione del materiale. Inoltre, Roboshot si collegherà con Linki2, il sistema di acquisizione dati di produzione sviluppato da Fanuc che permette il monitoraggio e l’analisi delle condizioni di stampaggio e dell’efficienza produttiva.

L’area Industrial IoT: obiettivo digitalizzazione

La pandemia ha accelerato la domanda di digitalizzazione anche nel settore delle macchine utensili. Le aziende vogliono sempre più conoscere in dettaglio i dati relativi alle prestazioni, alla qualità e al tempo di attività della produzione dopo turni di lavoro non presidiati.

L’area Industrial IoT di Fanuc in Emo dimostrerà soluzioni IoT scalabili che mirano ad ottimizzare l’efficienza della produzione, in particolare ad aumentare la produttività, la qualità e l’uptime dei processi produttivi. Questi strumenti forniranno ai clienti risparmi sui costi e una maggiore redditività.

Lo stand Fanuc sarà completato dalla presenza di diverse aziende partner che hanno preparato applicazioni Industrial IoT in esecuzione sulla piattaforma Field di Fanuc.

Inoltre, il Service Fanuc disporrà di una propria area dedicata nello stand. Il nuovo tool software Far (Fanuc Assisted Reality), utilizzato per l’assistenza remota, ha aiutato numerosi clienti a risolvere in modo rapido e tempestivo diverse criticità sin dalla sua introduzione nel 2020, in risposta alle difficoltà e limitazioni allo spostamento delle persone. Inoltre, Fanuc condividerà in dettaglio attraverso il supporto di video testimonianze di utenti Fanuc i risultati raggiunti dal suo Service: le prestazioni eccezionali di 25 ore per il Mean Time to Repair (MTTR) e il 99,97% di disponibilità di parti di ricambio, risultati che sono stati raggiunti in tutta Europa.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Valentina Repetto

Appassionata di tecnologia ma con un amore incondizionato verso la natura, si dedica alla fotografia e al video editing. Curiosa e esploratrice verso tutto ciò che la circonda. Laureata in Scienze e Tecnologie Multimediali, indirizzo comunicazione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.