Rinnovare e aggiornare i processi di lavoro di tutte le funzioni, concentrandosi sulla cultura aziendale e la gestione del cambiamento: sarà questo lo scopo di GIDA, l’Accademy di Geox dedicata all’innovazione digitale.

GIDA (Geox Innovation Digital Accademy), è un percorso formativo di upskilling finalizzato all’acquisizione e al potenziamento di competenze chiave per il futuro, realizzato in collaborazione con Cefriel-Politecnico di Milano e Skilla (specializzata in digital learning per la formazione aziendale), con una faculty dedicata di 20 docenti.

Il percorso globale, articolato in 12 giornate di training per un totale di 96 ore di formazione, si è focalizzato su 3 aree tematiche principali: Digital Transformation, per migliorare le competenze digitali, Future Skills, per lo sviluppo di competenze trasversali e il Service Design, per allenare un nuovo mindset, attraverso nuove  metodologie che diventino parte integrante delle attività quotidiane in azienda.

Gli oltre 500 dipendenti Geox sono così stati coinvolti in diverse attività, modulate e personalizzate sulla base delle proprie competenze digitali, tra cui Webinar specialistici, moduli di eLearning e di approfondimento, oltre ad attività interattive, da cui sono scaturite più di 20.000 interazioni

“Il 2020 è stato senza dubbio l’anno del cambiamento, in cui sono nati tanti progetti volti a cambiare Geox. Per portare tutti a bordo del cambiamento servono una cultura e delle skills nuove. Da questa esigenza è nata GIDA, un programma che ha coinvolto tutti nell’acquisizione di nuove competenze grazie a partner di altissimo livello, da mettere poi
in campo per migliorare l’esperienza dei nostri clienti in tutti i punti di contatto”, commenta Livio Libralesso, Amministratore Delegato di Geox.

“GIDA è unica nel suo genere, sebbene sempre più aziende in Italia stiano investendo nello sviluppo delle competenze digitali non solo dei tecnici esperti, ma di tutta la popolazione aziendale, con la consapevolezza che ciascuno, con il
proprio lavoro quotidiano, contribuisce all’innovazione e all’eccellenza operativa grazie anche all’uso delle tecnologie digitali”, aggiunge Alfonso Fuggetta, AD e Direttore Scientifico di Cefriel-Politecnico di Milano.

Nei prossimi mesi sarà avviata anche un’edizione internazionale di GIDA che coinvolgerà, tra gli altri, Russia, Francia, Germania e Spagna. Il percorso approfondirà anche in questo caso le tematiche di Digital Transformation, Future Skills e Service Design analizzando il contesto digitale e i diversi scenari di cambiamento.

A settembre nascerà inoltre GIDA APP, un’applicazione fruibile da tutti i dipendenti e pensata per essere una palestra continua per l’allenamento delle competenze digitali. Ogni settimana saranno rilasciati 4 contenuti formativi che riprenderanno i temi del corso offrendo nuovi approfondimenti.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Michelle Crisantemi

Giornalista bilingue laureata presso la Kingston University di Londra. Da sempre appassionata di politica internazionale, ho vissuto, lavorato e studiato in Spagna, Regno Unito e Belgio, dove ho avuto diverse esperienze nella gestione di redazioni multimediali e nella correzione di contenuti per il Web. Nel 2018 ho lavorato come addetta stampa presso il Parlamento europeo, occupandomi di diritti umani e affari esteri. Rientrata in Italia nel 2019, ora scrivo prevalentemente di tecnologia e innovazione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.