Per Mobile Industrial Robots 2021 in crescita

Mobile Industrial Robots (MiR), azienda che produce robot mobili autonomi (AMR), ha registrato un aumento del 42% nelle vendite 2021 rispetto al 2020.

Dicembre è stato un mese record per l’azienda, con la consegna di quasi 300 robot, la cifra più alta rispetto a qualsiasi mese precedente.

“Nonostante la carenza dei componenti abbiamo ottenuto degli ottimi risultati nel 2021, anche grazie ai nostri clienti che riconoscono il valore dei nostri AMR, e li scelgono per l’affidabilità, la sicurezza garantita e la facilità di implementazione”, ha dichiarato Søren E. Nielsen, Presidente di MiR. “Per il 2022 ci aspettiamo un’ulteriore crescita derivante da un consistente volume di ordini”.

Nuovi orizzonti per i robot più potenti di MiR

Da quando MiR ha lanciato sul mercato il suo primo robot nel 2015, i prodotti dell’azienda hanno suscitato fin da subito particolare interesse dall’industria automobilistica ed elettronica conquistando la fiducia di grandi clienti multinazionali come Toyota, Ford e Faurecia.

Mentre questi mercati continuano a investire negli AMR di MiR, l’azienda ha registrato ordini significativi anche da parte di società operanti nei settori della logistica e dei beni di consumo confezionati (CPG) che desiderano ottimizzare e automatizzare i loro trasporti interni. I nuovi e più potenti robot MiR, il MiR600 e il MiR1350 lanciati sul mercato nel 2021, sono stati i più venduti in questi settori.

“Con i due nuovi robot abbiamo potuto ampliare i nostri settori di riferimento, poiché possiamo operare in un maggior numero di ambienti e trasportare materiali più pesanti”, ha aggiunto Nielsen. “Un’altra nuova soluzione introdotta l’anno scorso, il MiR250 Hook, ha risposto a numerose esigenze nel settore della logistica, dove era necessario un sistema per semplificare il traino di più tipologie di carrelli di trasporto. È stato per noi motivo di sincero orgoglio vedere le aziende trarre beneficio dall’implementazione di queste nuove soluzioni”.

MiR cresce per rispondere alle richieste

Per soddisfare la crescente domanda di automazione e mantenere una crescita costante anche nel 2022 MiR prevede di ampliare il numero dei dipendenti, aprendo oltre 50 posizioni sia presso la sede centrale in Danimarca che a livello globale, compreso il Nord America che rappresenta per MiR il mercato in più rapida crescita.

La sede principale dell’azienda sarà infine ubicata nel previsto Cobot Hub di Odense, che è stato costruito in collaborazione con l’azienda leader di robot collaborativi Universal Robots.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Valentina Repetto

Appassionata di tecnologia ma con un amore incondizionato verso la natura, si dedica alla fotografia e al video editing. Curiosa e esploratrice verso tutto ciò che la circonda. Laureata in Scienze e Tecnologie Multimediali, indirizzo comunicazione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.