A maggio ItaliaSec, una due giorni per proteggere l’Italia dalle minacce informatiche

Tra i temi chiave dell’edizione 2019 di ItaliaSec le politiche comunitarie e nazionali e l’integrazione di governance e conformità e le nuove sfide poste dai rischi legati alla supply chain e dall’industria 4.0.

Pubblicato il 25 Gen 2019

ItaliaSec

La terza edizione del Summit ItaliaSec si terrà a Roma il 14 e 15 maggio 2019. L’evento è pensato per rappresentare una piattaforma dedicata a esperti delle istituzioni, delle banche, della finanza, del settore Oil & Gas, dei servizi pubblici, del commercio, della chimica, del farmaceutico, dell’industria manifatturiera, alimentare, della sanità e dei trasporti che discuteranno le principali sfide del Paese in materia di sicurezza informatica e valuteranno le migliori strategie per proteggere gli asset.

Di che cosa si parlerà

Tra i temi chiave dell’edizione 2019: il panorama delle politiche comunitarie e nazionali e l’integrazione di governance e conformità; la comunicazione dei temi relativi alla sicurezza informatica con la direzione aziendale per ottenere il loro supporto; le nuove sfide poste dai rischi legati alla supply chain e dall’industria 4.0.

L’evento

ItaliaSec è un evento certificato CPD, curato da e per esperti e dirigenti che si occupano di sicurezza informatica nel settore pubblico e privato.

Gli argomenti sono affrontati con un approccio orientato alle soluzioni attraverso casi di studio reali, dibattiti in panel, discussioni di gruppo, discussioni di gruppo, oltre 6 ore di networking strutturato e altro ancora.

Sul sito di ItaliaSec è disponibile una sintesi dell’ultimo summit, che consente di farsi un’idea del format. Gli organizzatori sono invece al lavoro per mettere a punto l’agenda dettagliata di questa edizione, che sarà pubblicata a breve.

Fanno parte del comitato scientifico:

  • Stefano Mele, President, Cybersecurity Commission of the Italian Atlantic Committee
  • Ruggero Platolino, CISO, Luxottica
  • Francesco Di Maio, Head of Security Department, ENAV
  • Pierluigi Paganini, Cyber G7 Workgroup, Ministry of Foreign Affairs and International Cooperation
  • Riccardo Canetta, Regional Sales Director, MobileIron
  • Massimo Vulpiani, Regional Director Europe South, RSA
  • Massimo Cappelli, Head of Cyber Intelligence, Poste Italiane
  • Alexander Stewart, Executive Vice President ICT, Danieli
  • Piergiorgio Occhipinti, IT Risk Management & Security, Zambon Group
  • Stefano Bordi, VP Cyber Security, Leonardo
  • Enrico Sorge, Cyber Security Lead, Italtel
  • Claudio Cilli, President, ISACA

Sconto del 25% per i nostri lettori

Innovation Post è media partner e per questo offre ai sui lettori uno sconto del 25% sul pass per la 2 giorni, che include:

  • Accesso a tutti i panel, tavole rotonde e casi di studio reali
  • PDF di tutte le presentazioni (post summit)
  • Oltre 6 ore di networking
  • Certificazione valida per la formazione professionale continua
  • Pranzi e cocktail serale.

Il costo del pacchetto per gli end user è di 749 euro, sui quali si ottiene uno sconto del 25% utilizzando nel carrello il codice sconto INN25. Biglietti e informazioni disponibili su questo sito.

Valuta la qualità di questo articolo

Franco Canna
Franco Canna

Fondatore e direttore responsabile di Innovation Post. Grande appassionato di tecnologia, laureato in Economia, collabora dal 2001 con diverse testate B2B nel settore industriale scrivendo di automazione, elettronica, strumentazione, meccanica, ma anche economia e food & beverage, oltre che con organizzatori di eventi, fiere e aziende.

email Seguimi su

Articoli correlati

Articolo 1 di 3