Fiere, a Bologna dal 9 all’11 giugno 2022 torna a MecSpe

In programma dal 9 all’11 giugno a BolognaFiere, la 20ᵃ edizione di Mecspe, la fiera italiana dedicata alla manifattura e organizzata da Senaf.

Pubblicato il 04 Gen 2022

MECSPE

La ventesima edizione di MecSpe, la fiera italiana dedicata alla manifattura organizzata da Senaf (gruppo Tecniche Nuove) è in programma dal 9 all’11 giugno a BolognaFiere.

La manifestazione riparte dai numeri positivi della scorsa edizione, che ha visto la presenza di 48.562 visitatori e l’adesione di 2.024 aziende in fiera.

Si conferma anche per la nuova edizione la presenza della Fabbrica Senza Limiti, un’area innovativa che si concentrerà su tre temi fondamentali: diagnostica predittiva, alleggerimento ed efficientamento energetico.

Riuscire a prevenire le cause che possono provocare interruzioni nella produzione o ritardi nelle consegne, con conseguenti perdite economiche, è sempre più importante. L’interruzione di attività, infatti, è una delle principali preoccupazioni menzionate dagli imprenditori (indicate dal 45%), come emerge dal report Risk Barometer di Allianz Global Corporate & Specialty. Inoltre, diventa cruciale nel processo di produzione usare materiali sempre più leggeri in modo da rendere il processo il più sostenibile possibile e ottimizzarne l’efficienza energetica, ottenendo così un notevole risparmio sul fronte dei consumi. Una sorta di circolo virtuoso che vedrà protagoniste le “macchine” e i software.

Ma nel 2022 non mancheranno gli approfondimenti sui temi di più ampio respiro per il manifatturiero italiano e che hanno reso MecSpe una manifestazione unica per gli imprenditori: digitalizzazione, sostenibilità e formazione sono e saranno i punti cardine per promuovere la crescita in ottica Industria 4.0 e per attrarre i giovani verso la “nuova fabbrica”, sempre più evoluta e “digitale”. In sintesi, in linea con le esigenze delle nuove generazioni.

Sempre in ottica di formazione e innovazione, ampio spazio sarà dedicato ai Competence Center, introdotti dal Mise nel 2018 nell’ambito del Piano Nazionale Industria 4.0 al fine di assistere le imprese su aspetti quali formazione, digitalizzazione e sviluppo dell’innovazione 4.0. In questo contesto MecSpe offre la possibilità di conoscere da vicino le realtà che si occupano di supportare le imprese nella transizione digitale e nello sviluppo di tecnologie innovative e altamente competitive sul mercato nazionale e internazionale. Tutto questo attraverso attività di orientamento, formazione e progetti innovativi in ambito Industria 4.0. Nonostante le potenzialità di questi strumenti, c’è tanto da fare: l’Osservatorio MecSpe mostra infatti che solo il 4% delle imprese ha collaborato con Competence Center o Digital Innovation Hub e che il 21% non li conosce affatto, sebbene oltre un terzo degli intervistati riconosca ai Competence Center la capacità di essere un buon supporto per le imprese nella costruzione e sperimentazione di progetti di Industria 4.0.

Un’edizione, quella del 2022, che promette di essere più ricca e rinnovata nei contenuti e che sarà affiancata a Metef, l’expo internazionale per l’alluminio, la fonderia metalli e le tecnologie dei materiali innovativi e alternerà momenti espositivi a momenti dimostrativi, come nelle Piazze tematiche (Progettazione e Design, TMP, Start-up Factory) o negli innumerevoli momenti formativi e informativi (Simulation Summit o il Solution Award) per essere vicina alle esigenze delle aziende e degli imprenditori.

Valuta la qualità di questo articolo

R
Valentina Repetto

Appassionata di tecnologia ma con un amore incondizionato verso la natura, si dedica alla fotografia e al video editing. Curiosa e esploratrice verso tutto ciò che la circonda. Laureata in Scienze e Tecnologie Multimediali, indirizzo comunicazione.

email Seguimi su

Articoli correlati

Articolo 1 di 5