Warrant Hub, un’Area Digital per rafforzare le sinergie e posizionarsi come abilitatore dell’innovazione

Con la fusione per incorporazione di cinque società controllate nasce l’Area Digital di Warrant Hub. L’operazione rientra nel progetto industriale di crescita intrapreso negli ultimi anni e aiuterà Warrant Hub a valorizzare le forti sinergie di business tra le diverse aree aziendali.

Pubblicato il 01 Feb 2023

Fiorenzo Bellelli, AD Warrant Hub

Warrant Hub (parte di Tinexta Group), azienda che opera nella consulenza strategica e finanziaria per l’innovazione, la trasformazione digitale e lo sviluppo sostenibile delle imprese, annuncia la nascita dell’Area Digital, derivata dalla fusione per incorporazione tra le società controllate Enhancers SpA, Plannet Srl, PrivacyLab Srl, Trix Srl e Warrant Innovation Lab Srl.

Tutte le società oggetto dell’operazione erano già interamente possedute da Warrant Hub, ad eccezione di Trix Srl, in precedenza controllata al 70% e ora di piena proprietà grazie all’acquisizione delle quote restanti.

La fusione rientra nel progetto industriale di crescita intrapreso negli ultimi anni e rappresenta un ulteriore avanzamento nella proposta di soluzioni integrate di consulenza e tecnologie a supporto della transizione digitale delle imprese ed è finalizzata a semplificare la struttura organizzativa, ad efficientare ulteriormente i processi operativi e, soprattutto, a valorizzare le forti sinergie di business tra le diverse aree aziendali.

“L’operazione odierna ci consente un posizionamento unico sul mercato. Alle imprese garantiamo una gamma ancora più ampia e integrata di servizi altamente qualificati per la transizione digitale, lo sviluppo sostenibile, l’accesso a nuovi mercati e l’acquisizione di competenze tecnologiche e digitali. In questo modo, Warrant Hub conferma e rafforza il proprio ruolo di abilitatore dell’innovazione”, spiega Fiorenzo Bellelli, CEO di Warrant Hub.

L’Area Digital è oggi un vero polo in cui si concentrano le soluzioni e le competenze specifiche per l’ideazione e realizzazione di progetti di innovazione e trasformazione digitale di processi,  prodotti e servizi, anche in ottica 4.0: dal design e sviluppo di ecosistemi digitali e soluzioni avanzate IoT human centered, all’ottimizzazione dei processi di controllo e pianificazione della supply chain, anche mediante software proprietari o attraverso attività di scouting e trasferimento tecnologico e consulenza in ambito di asset intangibili.

Per fornire ai clienti un’assistenza completa e massimizzarne i benefici, Warrant Hub eroga i servizi delle diverse aree combinandoli in modo complementare e coordinato: dalla consulenza nella finanza agevolata, per cogliere tutte le opportunità connesse a programmi nazionali e regionali, incentivi fiscali, PNRR e altro ancora – con cui il brand si è storicamente affermato –, all’europrogettazione, con una presenza internazionale, senza dimenticare l’expertise strategica, scientifica e operativa in tema di sostenibilità ambientale, sociale ed economica.

E, infine, la consulenza nella pianificazione di interventi e nell’erogazione di contenuti nell’ambito della formazione in materia di transizione digitale, green e transizione 4.0.

“Ora più che mai, le imprese possono contare su un polo integrato di consulenza finanziaria, competenze progettuali specializzate e tecnologie avanzate: in pratica, Warrant Hub è un interlocutore unico in grado di analizzare da molteplici prospettive le loro esigenze e di affiancarle con il mix di servizi più idonei e determinanti per la loro competitività e crescita” conclude Bellelli.

Valuta la qualità di questo articolo

C
Michelle Crisantemi

Giornalista bilingue laureata presso la Kingston University di Londra. Da sempre appassionata di politica internazionale, ho vissuto, lavorato e studiato in Spagna, Regno Unito e Belgio, dove ho avuto diverse esperienze nella gestione di redazioni multimediali e nella correzione di contenuti per il Web. Nel 2018 ho lavorato come addetta stampa presso il Parlamento europeo, occupandomi di diritti umani e affari esteri. Rientrata in Italia nel 2019, ora scrivo prevalentemente di tecnologia e innovazione.

email Seguimi su

Articoli correlati

Articolo 1 di 4