Al via l’Industrial AI Challenge, la sfida per risolvere con l’intelligenza artificiale problemi concreti delle imprese

Alta formazione e ricerca a supporto delle imprese, per portare l’intelligenza artificiale nei processi industriali e favorire il trasferimento tecnologico dalla ricerca all’impresa. Il 24 settembre prende il via il nuovo programma di Hub Innovazione Trentino “Industrial AI Challenge“, una sfida per l’innovazione che vede 50 tra studenti di laurea triennale, magistrale e dottorandi dei dipartimenti di Ingegneria Informatica, Ingegneria Industriale e Matematica dell’Università di Trento e del Centro Digital Industry di Fondazione Bruno Kessler lavorare per oltre 2 mesi su problemi e sfide di innovazione posti da 9 aziende selezionate: BM Group Polytec (Borgo Chiese), Casearia Monti Trentini (Grigno), ETC Sustainable Solutions (Trento), ITG Tecnologie (Rovereto), NIRIS (Rovereto), Novotic (Rovereto), Salf (Cenate Sotto, Bergamo), Set Distribuzione (Rovereto), Suanfarma (Rovereto).

Il 10 dicembre è previsto l’evento finale aperto al pubblico, in occasione del quale verranno presentate le proposte di innovazione elaborate dai 9 team.

Monitorare le performance degli impianti per identificare segnali anticipatori di eventi critici applicando strumenti di data science. Sviluppare soluzioni di manutenzione predittiva integrando sensoristica avanzata su macchinari esistenti. Ottimizzare le logiche di assegnazione del personale alle linee di produzione usando algoritmi basati su reti neurali. Ma anche analizzare dati storici su produzioni e consumi industriali e studiare la loro correlazione con fenomeni esterni grazie al deep learning. Sono queste alcune delle sfide della prima edizione dell’Industrial AI Challenge, la nuova iniziativa di open innovation proposta da HIT – Hub Innovazione Trentino che partirà il 24 settembre. Nata in stretta collaborazione con i Dipartimenti di Ingegneria e scienza dell’Informazione (DISI) e di Ingegneria Industriale (DII) dell’Università di Trento, e con il centro Digital Industry della Fondazione Bruno Kessler, la Challenge punta a promuovere le migliori soluzioni della ricerca trentina nell’ambito dell’intelligenza artificiale. Ogni team di lavoro sarà supportato da un mentore di un’impresa o startup high-tech connessa al sistema della ricerca e dell’innovazione trentina che già propone sul mercato soluzioni di intelligenza artificiale.

La partecipazione al nuovo format consente agli studenti, neo-laureati e dottorandi dell’Università di Trento e di Fondazione Bruno Kessler di sperimentare quando appreso nei corsi di studio applicandolo a problemi reali, confrontandosi con le necessità concrete delle imprese del territorio. Rappresenta anche un’ottima occasione per incontrare e condividere un progetto con imprese con una chiara volontà di innovarsi, oltre che per conoscere e farsi conoscere da aziende che potrebbero essere interessate ad assumere.

Nei due mesi in cui si svolge la Challenge le imprese selezionate coinvolte possono d’altro canto conoscere e applicare le soluzioni proposte dal mondo della ricerca trentina per innovare i sistemi e processi di produzione, quali, ad esempio: analisi di big data, impiego di modelli predittivi per migliorare i processi decisionali e prevedere guasti, interventi di manutenzione, ma anche acquisti e altre azioni sulla supply chain e logistica.

Le Challenge sono uno strumento di promozione della ricerca promosso spesso in un’ottica di innovazione ‘aperta’ dalle agenzie di trasferimento tecnologico per far incontrare i problemi tecnologici delle imprese con le possibili soluzioni ideate da ricercatori e studenti universitari. In qualità di ente territoriale per il trasferimento tecnologico, Hit promuove dal 2017 diverse iniziative di questo tipo, mettendo in connessione le imprese con solver provenienti dai propri fondatori scientifici, e abilitando l’attivazione delle stesse Challenge in altri paesi europei con fondi stanziati dalla Commissione Europea.

“La Industrial AI Challenge risponde al bisogno di costruire, in temi brevi, know-how e contatti necessari a lanciare progetti di data science su problemi concreti”, racconta Nicola Doppio, innovation officer di Hit e organizzatore della Challenge, “al termine della Challenge queste progettualità possono essere facilmente ampliate con ricercatori e startup, così da consentire all’impresa di raggiungere impatti più vasti. Visti i numeri della prima edizione, siamo felici che venga percepito chiaramente il valore di questa iniziativa sia dal mondo della ricerca che dalle imprese”.

L’Industrial AI Challenge è un’iniziativa della Fondazione HIT – Hub Innovazione Trentino, organizzata in collaborazione con l’Università di Trento, FBK – Fondazione Bruno Kessler, Confindustria Trento, Trentino Sviluppo, Contamination Lab Trento, DIH – Digital Innovation Hub Trentino Alto-Adige/Südtirol. L’edizione 2021 della Industrial AI Challenge è possibile grazie al contributo dei partner tecnici Microsoft Azure e Asystom.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Valentina Repetto

Appassionata di tecnologia ma con un amore incondizionato verso la natura, si dedica alla fotografia e al video editing. Curiosa e esploratrice verso tutto ciò che la circonda. Laureata in Scienze e Tecnologie Multimediali, indirizzo comunicazione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.