Da Anie Automazione un evento dedicato alle sfide e le opportunità della servitizzazione per la filiera dell’automazione

Discutere delle opportunità e le sfide legate alla servitizzazione nel settore dell’automazione con approfondimenti, analisi ed esperienze concrete dei protagonisti dell’intera filiera: sarà questo il focus del convegno “Nuovi modelli di business per l’automazione. Dall’asset fisico al servizio”, organizzato da Anie Automazione per il 26 ottobre a presso la Fondazione Stelline (Milano).

Anche nel settore dell’automazione si sta assistendo all’introduzione di un nuovo modello di business incentrato sulla trasformazione delle aziende dalla vendita di un bene/prodotto alla generazione di un servizio.

In ambito industriale, per indicare questo fenomeno, si parla di “servitizzazione”. L’importanza di questo nuovo paradigma e la sua diffusione nel manifatturiero stanno crescendo sempre più.

Il convegno del 26 ottobre vuole fornire una discussione ad alto livello sul tema, con relatori che appartengono all’intera filiera: dai costruttori di macchine e system integrator, che vedono competizioni tecnologiche ed un importante spostamento nella distribuzione del proprio fatturato passando dalla vendita dell’asset fisico alla generazione del servizio, agli utenti finali che acquisiscono servizi più efficienti e vantaggi finanziari, aspetti questi ultimi trattati in un intervento specifico sulle ricadute economiche del nuovo modello.

La giornata inizierà alle 9:00 con la registrazione dei partecipanti e un caffè di benvenuto, per poi entrare nel vivo alle 9:30 con i saluti di benvenuto di Andrea Bianchi, Presidente Anie Automazione.

Seguiranno una serie di conferenze incentrate su:

  • opportunità e sfide nella servitizzazione industriale
  • la servitizzazione nella produzione industriale
  • gli effetti fiscali ed economico-finanziari per la manifattura ed i costruttori di impianti
  • servizi a valore aggiunto e piattaforme digitali per la relazione tra costruttori di impianti e la manifattura
  • il paradigma della progettazione customizzata di impianti attraverso il digital standard

La partecipazione all’evento è gratuita previa registrazione, compilando il form al seguente link.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Michelle Crisantemi

Giornalista bilingue laureata presso la Kingston University di Londra. Da sempre appassionata di politica internazionale, ho vissuto, lavorato e studiato in Spagna, Regno Unito e Belgio, dove ho avuto diverse esperienze nella gestione di redazioni multimediali e nella correzione di contenuti per il Web. Nel 2018 ho lavorato come addetta stampa presso il Parlamento europeo, occupandomi di diritti umani e affari esteri. Rientrata in Italia nel 2019, ora scrivo prevalentemente di tecnologia e innovazione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.