Aggiornata la lista dei codici Ateco: riaprono noleggi di macchine e attrezzature e negozi di biciclette e barche

Un decreto del Ministro dello Sviluppo Economico Stefano Patuanelli dispone la riapertura di: commercio al dettaglio di natanti, biciclette e accessori, servizi di tolettatura degli animali da compagnia, noleggio di autocarri e di altri mezzi pesanti, noleggio di altre macchine, attrezzature e beni materiali, attività di conservazione e restauro di opere d’arte

Continua a leggere

Verso la fase due, la mappa del rischio di tutte le attività: semaforo verde per la manifattura

La Task Force guidata da Vittorio Colao è al lavoro su una tabella che determina il grado di rischio di contagio di tutte le attività economiche, seguendo la classificazione dei codici Ateco. L’Istat intanto ha redatto uno schema che indica quanto incide ogni attività sull’economia (considerando fatturato, export, occupazione ecc.). Due documenti importanti di cui il Governo terrà conto per decidere le priorità per la ripartenza della cosiddetta fase 2.

Continua a leggere

Lockdown prolungato, come cambia la lista dei codici Ateco delle attività produttive essenziali con il DPCM 10 aprile

Con il DPCM 10 aprile il Governo ha disposto il prolungamento delle misure restrittive fino al prossimo 3 maggio, compresa la chiusura delle attività produttive non essenziali. Cambia però la lista dei codici Ateco delle imprese che possono rimanere aperte, con l’aggiunta di alcuni settori (legno, utensileria, produzione computer, componenti e schede elettroniche). L’elenco aggiornato nell’articolo. 

Continua a leggere

Nord Italia, le imprese chiedono di riaprire, ma dicono no alla logica dei codici Ateco

I rappresentanti regionali di Confindustria Lombardia, Piemonte, Emilia Romagna e Veneto chiedono di programmare un piano di aperture delle imprese superando la logica dei Codici Ateco e di utilizzare come “criterio guida” il principio della sicurezza dei lavoratori applicando il Protocollo sottoscritto coi sindacati.

Continua a leggere

Produzioni essenziali, accordo tra sindacati e Governo: cambia la lista dei codici Ateco

Accordo tra sindacati e Governo per la modifica dell’elenco delle attività produttive “essenziali” che possono rimanere aperte. Vi rientrano le macchine per l’imballaggio e il confezionamento, mentre vengono esclusi diversi “sottocodici” Ateco (nell’articolo la lista completa). Disappunto di Confindustria, che però invoca la fine delle polemiche.

Continua a leggere