Il 5G è un “obiettivo necessario e urgente”: l’appello di Bentivogli, Floridi, Giovannini & Co.

Il 5G potrà avere “impatti estremamente positivi sull’economia, sul lavoro, la mobilità, la sanità, sull’educazione, sulla cultura e l’intrattenimento, rendendo possibile per tutti una migliore qualità dell’accesso a servizi e contenuti e contribuendo alla crescita e allo sviluppo”. E per questo “il Paese non può permettersi di rimanere indietro, in balia di pregiudizi immotivati, esitazioni conservatrici o inammissibili resistenze burocratiche”. L’appello alle istituzioni per un’azione di sistema.

Continua a leggere
Fonte: Osservatorio Industria 4.0 del Politecnico di Milano

I numeri di Industria 4.0: nel 2019 sfiorati i 4 miliardi di euro (oltre 1.100 i progetti attivi)

I dati dell’Osservatorio Industria 4.0 del Politecnico di Milano: lo scorso anno settore in crescita del 22% rispetto al 2018, ma per il 2020 le previsioni sono incerte. Intanto le imprese auspicano incentivi per non fermare la trasformazione digitale, in particolare riduzione delle imposte e taglio del cuneo fiscale. E un’impresa su tre chiede anche di rilanciare super e iperammortamento.

Continua a leggere

Imprese e lavoratori di fronte alla fase 3: è il momento di pensare una nuova politica industriale

Superata la fase più critica dell’emergenza da Covid-19 imprese e lavoratori si aspettano dal Governo misure e provvedimenti efficaci in tempi brevi ed in grado di rilanciare l’economia in un’ottica di lungo periodo (con un’attenzione particolare a innovazione, cuneo fiscale e competenze).

Continua a leggere

Dall’industria alla salute, la ricerca italiana indica opportunità e futuro della robotica per la ripresa

La robotica come veicolo per migliorare la resilienza e spingere sull’innovazione. Il mondo della ricerca mette in vetrina alcuni progetti pilota per mostrare il lato pratico delle possibili applicazioni della robotica in ambienti diversi come l’industria e la sanità. Secondo il prof. Bruno Siciliano la crisi sanitaria potrebbe trasformarsi anche in un acceleratore tecnologico per le imprese. Il sindacalista Bentivogli invoca un grande piano di reskilling che riguardi tutto il Paese.

Continua a leggere

Sindacati contro industriali: la lista delle attività produttive permesse scontenta tutti

Il DPCM 22 marzo, che ha fornito l’elenco delle attività produttive che possono rimanere aperte, sembra aver scontentato molti: da una parte i sindacati, che minacciano lo sciopero generale e chiedono di ridurre la lista; dall’altra gli industriali, alle prese con chiusure, calo del fatturato, problemi di interpretazione delle norme. L’intervista a Marco Nocivelli (Anima – Meccanica varia) e Massimo Carboniero (Ucimu – Sistemi per Produrre).

Continua a leggere