Confindustria: “Ripresa solo a fine 2022, ma non in tutti settori. Cruciale rapidità nei vaccini e nell’utilizzo dei fondi europei”

Nel suo ultimo rapporto, il Centro Studi Confindustria evidenzia l’impatto drammatico della pandemia sull’ecomomia italiana e sull’occupazione e rivede al ribasso le previsioni di crescita del PIL italiano per i prossimi due anni. Una situazione dovuta alla seconda ondata della pandemia, che ha avuto un’evoluzione e delle ripercussioni peggiori rispetto alle attese. Il rapporto precisa che l’uscita dalla crisi dipenderà dall’efficacia e dalla rapidità della campagna vaccinale e dall’utilizzo dei fondi messi a disposizione e suggerisce le azioni da compiere per liberare il potenziale delle imprese italiane e favorire una crescita economica sostenibile.

Continua a leggere
Par Mbzt — Travail personnel, CC BY-SA 3.0, https://commons.wikimedia.org/w/index.php?curid=12883051

Dassault Systèmes simula il flusso dell’aria all’ospedale di Parigi per ridurre i rischi di esposizione al Covid-19

Dassault Systèmes sta supportando l’ospedale Pitié-Salpêtrière di Parigi nella valutazione dei rischi di infezione da coronavirus durante la pandemia da Covid-19, facendo leva sull’utilizzo della tecnologia di simulazione del flusso d’aria.

Continua a leggere

Il termoscanner diventa intelligente grazie al progetto C-Sentinel

Già dai primi mesi della pandemia, il Competence Center SMACT ha lavorato per mettere le tecnologie dell’IoT, dei Big Data e del Cloud Computing a servizio della sanità pubblica, attraverso il progetto C-Sentinel che ha portato alla creazione di un termoscanner intelligente per rilevare la temperatura e quindi prevenire i contagi da Covid-19 nei luoghi pubblici. I dati raccolti sono archiviati in Cloud e processati in forma del tutto anonima e protetti attraverso l’implementazione di sistemi di intrusion detection e anomaly detection, finalizzati a minimizzare potenziali rischi di data leak. Il termoscanner è già attivo in 11 sedi di Unioncamere Veneto.

Continua a leggere

Le politiche per digitalizzazione e transizione 4.0 nell’era post-Covid: il 14 aprile un seminario da non perdere

Quale strada intraprenderanno le politiche nazionali e regionali di digitalizzazione e transizione 4.0 dopo la pandemia? Il seminario, organizzato dall’Università Cattolica, sede di Piacenza, e da Confindustria Piacenza per il 14 aprile, chiama a raccolta gli esperti del settore, politici e studenti per discutere dei possibili scenari.

Continua a leggere

Eurozona, la ripresa arriverà nel secondo trimestre del 2021

I dati Istat sulle prospettive dell’economia dell’Eurozona mostrano segnali meno negativi rispetto alle attese: la riduzione dell’attività economica nel quarto trimestre del 2020 è stata infatti inferiore rispetto alle attese, grazie soprattutto al contributo dell’industria, meno colpita dalle restrizioni adottate dai governi per far fronte alla crescita dei contagi. Per la ripresa, tuttavia, si dovrà attendere il secondo trimestre del 2021, anche se rimane alta l’incertezza legata alla pandemia e alla campagna vaccinale che prosegue a ritmi più lenti del previsto.

Continua a leggere

Economia post-Covid, le previsioni di Prometeia: “Nel 2030 l’Italia recupererà il gap con il resto dell’Ue”

Buone prospettive per l’economia italiana: secondo Prometeia l’Italia potrebbe recuperare il gap di crescita che la separa da oltre vent’anni dal resto d’Europa, ma solo se si utilizzeranno correttamente i fondi del Next Generation EU e se si faranno le riforme che sono necessarie per stimolare la crescita.

Continua a leggere

Kuka chiude il 2020 in rosso, ma le prospettive per il 2021 sono positive

La pandemia frena i conti 2020 del Gruppo Kuka, che però guarda al 2021 con ottimismo: infatti, già nel primo trimestre dell’anno in corso sono tornati ad aumentare gli ordini. Secondo Peter Mohnen “l’Automazione uscirà vincitore da questa crisi”, in parte proprio grazie agli effetti di medio termine della pandemia

Continua a leggere

Innovare e reinventarsi al tempo del Covid grazie alla stampa 3D: la testimonianza di Protolabs

Protolabs, specializzata in stampa 3D e stampaggio a iniezione con macchinari CNC racconta come l’azienda sia stata in grado di assorbire l’impatto della pandemia grazie al suo modello di produzione digitale. Secondo l’azienda, la pandemia ha messo in evidenza i vantaggi della produzione basata sulla stampa 3D, permettendo alle aziende in crisi di reinventarsi, adeguando la produzione alle necessità del momento.

Continua a leggere

Smart working, le aziende che erano già pronte al lavoro agile hanno saputo reagire meglio alla pandemia

Un gruppo di ricercatori americani ha mostrato che le aziende che prima della pandemia già adottavano forme di lavoro agile hanno saputo assorbire gli effetti del Covid-19 in modo migliore rispetto a quelle che non avevano le tecnologie digitali adatte per implementare lo smart working. Questo è stato determinante soprattutto per le organizzazioni operanti nei settori “non essenziali” dell’economia, che sono state maggiormente colpite dalle limitazioni agli spostamenti imposte dai governi per contenere i contagi. Tuttavia, la pandemia ha anche accentuato le disuguaglianze tra le organizzazioni, sia tra i vari settori dell’economia che all’interno dello stesso settore, con le grandi aziende che in media hanno saputo assorbire meglio lo shock, grazie a un livello di digitalizzazione maggiore.

Continua a leggere

Robotica, dopo un biennio negativo il mercato crescerà del 9,6% nel 2021

Secondo un rapporto di Interact Analysis, società specializzata in ricerche di mercato per il settore dell’automazione industriale, il mercato della robotica tornerà a crescere già nel 2021 (+9,6%). La crescita sarà sostenuta nel periodo 2021-2024, ma riguarderà in modo disomogeneo i settori industriali e le aree geografiche: i robot collaborativi avranno una crescita più sostenuta (guidata soprattutto dall’elettronica), mentre i robot articolati vedranno una ripresa più lenta a causa della crisi del settore automotive. La Cina sarà il Paese dove il mercato crescerà di più, alimentato da una forte domanda interna.

Continua a leggere

Come superare la crisi e cogliere le opportunità della digitalizzazione: le strategie per il successo secondo Federmeccanica

Il Position paper di Federmeccanica, “Liberare l’ingegno”, è frutto del lavoro di una Task Force composta da docenti universitari, manager di aziende, rappresentanti di associazioni industriali ed esperti del mercato del lavoro, che da marzo ad ottobre 2020 si sono riuniti a cadenza bisettimanale. Nel documento si discute della situazione emergenziale affrontata dalle aziende e del ruolo che la tecnologia può ricoprire nel contrasto all’emergenza sanitaria in corso, si presentano strategie e interventi da adottare per cogliere le opportunità della digitalizzazione e i cambiamenti culturali necessari per far sì che anche il sistema Paese torni a crescere.

Continua a leggere