Formazione continua, l’OCSE bacchetta l’Italia: se ne fa poca (e male)

Per stare al passo con le trasformazioni del mondo del lavoro servono percorsi di formazione continua in grado di offrire ai lavoratori le giuste competenze. Invece nell’area OCSE – e ancor più in Italia – si fa poca formazione e se ne fa ancor meno proprio per quei soggetti che sono maggiormente esposti al rischio.

Continua a leggere

Tecnologia e occupazione, secondo l’OCSE in Italia il 15% dei lavori è ad alto rischio automazione

Il nuovo rapporto dell’Ocse spiega quali sono le aree geografiche nelle quali il lavoro è più a rischio sostituzione. La situazione dell’Italia, in linea con l’Europa centro-meridionale, mostra un rischio più elevato della media. A incidere lo skill mismatch.

Continua a leggere

La nuova rivoluzione industriale: quali implicazioni per società, governi e imprese?

“La resilienza e la prosperità saranno più propense in paesi che adottano politiche orientate al futuro, con istituzioni funzionanti, cittadini più istruiti e informati e capacità tecnologiche essenziali in diversi settori”. Il rapporto OCSE su Industria 4.0.

Continua a leggere

Pin It on Pinterest