Idrogeno verde, ABB entra nel capitale di Hydrogen Optimized

ABB e Hydrogen Optimized, azienda canadese che lavora per la produzione di idrogeno verde su larga scala, hanno firmato un accordo che prevede un’espansione della partnership tra le due società che passa anche attraverso un investimento da parte di ABB, attraverso ABB Technology Ventures, nel capitale di Key DH Technologies, la capogruppo di Hydrogen Optimized.

Pubblicato il 24 Ago 2022

idrogeno

ABB e Hydrogen Optimized Inc., azienda canadese che lavora per la produzione di idrogeno verde su larga scala, hanno firmato un accordo che prevede un’espansione della partnership tra le due società che passa anche attraverso un investimento da parte di ABB, attraverso ABB Technology Ventures, in Key DH Technologies Inc. (KEY), la capogruppo di Hydrogen Optimized.

L’accordo commerciale è stato firmato in occasione di una fiera dell’idrogeno a Stephenville (Terranova, Canada), alla presenza del Primo Ministro canadese Justin Trudeau e del Cancelliere tedesco Olaf Scholz.

I proventi dell’investimento di ABB in KEY saranno utilizzati per far progredire lo sviluppo della proprietà intellettuale di Hydrogen Optimized, costruire le capacità aziendali per aumentare l’attività commerciale e introdurre la produzione automatizzata e la robotica. Ciò accelererà l’avvio della produzione di elettrolizzatori su scala gigawatt.

In fiera le due società hanno anche presentato le nuove tecnologie per l’idrogeno verde, cioè l’idrogeno prodotto con emissioni di anidride carbonica basse o nulle, considerato essenziale per raggiungere le emissioni nette zero entro il 2050.

Accelerando la collaborazione strategica, che era iniziata nel 2020, le due aziende promuovono la diffusione di sistemi economici di produzione di idrogeno verde su larga scala per decarbonizzare industrie le cui emissioni sono considerate difficili da abbattere: energia, metalli, cemento, servizi pubblici, ammoniaca, fertilizzanti e carburanti per aerei, navi, camion e ferrovie.

Le società sfrutteranno le rispettive capacità e risorse per commercializzare rapidamente la tecnologia RuggedCell brevettata da Hydrogen Optimized per l’elettrolisi dell’acqua ad alta potenza, il processoche consente di scindere le molecole di acqua in idrogeno e ossigeno. La tecnologia RuggedCell sfrutta l’energia idroelettrica, solare ed eolica per produrre idrogeno verde per l’industria.

“Non vediamo l’ora di mettere a frutto i due anni di collaborazione tra le nostre aziende per perseguire l’enorme opportunità globale offerta dall’idrogeno verde”, ha dichiarato Joachim Braun, Division President di ABB Process Industries. “Dopo una rigorosa validazione della tecnologia RuggedCell, siamo certi che, in combinazione con i raddrizzatori ad alta potenza di ABB, questa tecnologia possa diventare il riferimento di categoria nel segmento dell’idrogeno verde su larga scala. Le nostre tecnologie complementari rafforzeranno la proposta di valore di Hydrogen Optimized e accelereranno la commercializzazione di RuggedCell”.

“Questo accordo ci posiziona per il successo nel segmento su larga scala, con clienti che richiedono installazioni da centinaia di megawatt a diversi gigawatt”, ha dichiarato Andrew T. B. Stuart, Presidente e CEO di KEY e Hydrogen Optimized. “L’impronta globale, le relazioni commerciali e la leadership tecnologica di ABB nei raddrizzatori ad alta potenza, nei sistemi di controllo distribuiti e nell’automazione della produzione ci forniscono la portata del mercato e le capacità per raggiungere gli obiettivi della nostra azienda”.

Secondo un rapporto del giugno 2022 pubblicato da DNV, la capacità globale degli elettrolizzatori raggiungerà i 3.100 gigawatt entro il 2050. Il gruppo prevede che l’idrogeno verde basato sull’elettricità sarà la forma dominante di produzione di idrogeno entro la metà di questo secolo, rappresentando il 72% della produzione.

Valuta la qualità di questo articolo

Franco Canna
Franco Canna

Fondatore e direttore responsabile di Innovation Post. Grande appassionato di tecnologia, laureato in Economia, collabora dal 2001 con diverse testate B2B nel settore industriale scrivendo di automazione, elettronica, strumentazione, meccanica, ma anche economia e food & beverage, oltre che con organizzatori di eventi, fiere e aziende.

email Seguimi su

Articoli correlati

Articolo 1 di 5