Eccellenze in Digitale, l’impegno di Google per le nuove competenze

In occasione del Digital Day organizzato a Roma oggi dalla Commissione Europea, Matt Brittin, Presidente EMEA di Google, ha annunciato la nuova edizione di Eccellenze in Digitale. Il progetto, nato nel 2013 in collaborazione con Unioncamere, è rivolto alle piccole e medie imprese del territorio italiano, per aiutare gli imprenditori delle piccole e medie imprese a trovare nuove opportunità grazie agli strumenti del web. Sul sito eccellenzeindigitale.it è possibile trovare il racconto in prima persona di molte imprese coinvolte nel progetto.

“Credo spetti ad aziende come la nostra aiutare le persone a trarre il massimo dalla trasformazione digitale”, ha detto Matt Brittin. “Con la nuova edizione di Eccellenze in Digitale ci saranno oltre 500 incontri formativi nel corso dell’anno, con esperti digitalizzatori che racconteranno alle imprese le competenze necessarie in tema di e-commerce, strategie di promozione digitale e industria 4.0.”


Fabio Vaccarono, Managing Director di Google in Italia, ha dichiarato: “È necessario che il nostro paese si trasformi di pari passo con l’Europa in merito ai temi del digitale. L’Italia vanta competenze di alta qualità e un marchio, il Made in Italy, riconosciuto in tutto il mondo. Questa eccellenza è particolarmente adatta a trovare un alleato naturale nel web. Non è un caso infatti che la domanda di formazione digitale sia in aumento: il 96% dei partecipanti all’ultima edizione di Eccellenze in Digitale ha dichiarato che prenderebbe parte a ulteriori iniziative su questi temi. La ragione è evidente dai risultati del progetto: il 67% dei partecipanti ha dichiarato di aver visto una crescita della propria attività, sia essa per fatturato, aumento dei clienti o espansione in nuovi mercati.”

L’impegno di Google come motore di crescita per l’Italia è stato riconosciuto nel 2016 dalla stessa Commissione Europea, che ha premiato Eccellenze in Digitale con l’European Digital Skills Award.

In Italia Google ha inoltre unito le forze con il Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali e con Unioncamere, per offrire formazione sul digitale ai giovani in cerca di occupazione. Il progetto Crescere in Digitale, avviato a fine 2015 all’interno di Garanzia Giovani, ha visto in poco più di un anno la sottoscrizione di 90.000 ragazzi e reso disponibili 7.000 tirocini.


Oggi durante Digital Day, il Ministro Giuliano Poletti ha annunciato le prime assunzioni conseguite dal progetto. “La diffusione dell’innovazione produce un nuovo paradigma produttivo che crea nuove figure professionali e richiede competenze digitali aggiornate”, ha detto il Ministro Poletti. “Ad oggi, con Crescere in Digitale abbiamo avviato già circa 1.400 tirocinanti. 500 hanno appena finito il tirocinio e circa il 30% di loro ha immediatamente iniziato a lavorare”.

Franco Canna

Giornalista professionista ed esperto in creazione e gestione di contenuti digitali e social media. Grande appassionato di tecnologia, collabora dal 2001 con diverse testate B2B nel settore industriale scrivendo di automazione, elettronica, strumentazione, meccanica, ma anche economia e food & beverage, oltre che con organizzatori di eventi, fiere e aziende. E’ segretario e membro del Consiglio Direttivo della sezione milanese di ANIPLA, l’Associazione Nazionale Italiana per l’Automazione.

Franco Canna has 730 posts and counting. See all posts by Franco Canna

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Pin It on Pinterest