ClearScada si aggiorna con localizzazione e funzionalità di mapping integrate

ClearScada, la soluzione proposta da Schneider Electric per gestire in modo efficiente ed ottimizzare gli asset remoti, si aggiorna alla versione 2017 e offre ora servizi di localizzazione e funzionalità di mapping integrate. Il prodotto è stato aggiornato per migliorare la visione e il controllo per tutti quei clienti che gestiscono infrastrutture geograficamente disperse: specialmente nel settore oil & gas upstream, automazione di sottostazioni, settore minerario, settore idrico, elettricità, utility in generale.

ClearScada 2017 è l’erede della precedente versione 2015 R2, focalizzata sulla performance e sulla scalabilità, che in precedenza era denominata “StruxureWare SCADA Expert ClearScada”. ClearScada ha avuto questo cambiamento nel nome per rafforzare il suo allineamento con l’offerta best-in-class Schneider Electric di software HMI e SCADA.

Pensato per la gestione di asset remoti, infrastrutture critiche e personale operativo dispiegati su aree geografiche vaste, ClearScada 2017 offre funzioni di allarme e filtro location-based integrate e intuitive, associate a dati meteo in tempo reale e a mappatura GPS. Questa funzionalità offre una visione completa delle performance degli asset, grazie a interfacce grafiche e di allarme sofisticate che consolidano e trasformano i dati di processo in tempo reale in informazioni critiche per il business. “Si apre una nuova era di controllo e di efficienza per le applicazioni di telemetria e SCADA remoto”, affermano in Schneider Electric.


Le principali caratteristiche di ClearScada 2017 sono le seguenti.

  • Supporto localizzazione – migliora la chiarezza delle informazioni sulla posizione e lo stato degli asset attraverso funzioni di allarme e filtri location-based, mostrando la posizione degli asset su mappe integrate
  • Mappatura integrata – facilita la selezione delle fonti di mappe disponibili online, informazioni di mappe ArcGis e/o Web Map Service (WMS) o da altri sistemi GIS; inoltre includono informazioni meteo, altre informazioni preziose, disponibili in tempo reale
  • Active Directory User Access – per gestire centralmente utenti di ClearScada e permessi, attraverso una Active Directory (AD) che crea automaticamente al logon nuovi Account utente, se si usa l’Autenticazione AD.

I feedback dai clienti

I primi feedback positivi evidenziano l’apprezzamento del Mercato per i miglioramenti apportati in ClearScada 2017 riguardo a comodità d’uso e interfacce utente intuitive. Queste informazioni si basano sui risultati di una survey commissionata da TechValidate condotta sui clienti prima del lancio, nel dicembre 2016, quando si era in fase beta dello sviluppo.  La capacità di ClearScada 2017 di ridurre il TCO e accelerare il processo di creazione di valore nelle applicazioni di telemetria e SCADA remoto ha impressionato fortemente, tanto che “il 90% dei clienti potrebbero raccomandare ClearScada 2017”.

L’80% dei clienti interpellati che hanno valutato la funzionalità di mapping con la nuova interfaccia utente l’hanno trovata facile da usare e hanno familiarizzato con essa velocemente. Il 72% di coloro che hanno valutato la nuova funzionalità centralizzata di gestione utenti la hanno trovata o molto immediata da adottare, o davvero utile nell’evidenziare inconsistenze nella loro configurazione esistente. Il 92% dei clienti che hanno usato le funzionalità di mapping hanno trovato l’integrazione delle mappe con le informazioni meteo in tempo reale facile da usare, e possono pensare di adottarlo quando decideranno di fare l’upgrade.


Franco Canna

Giornalista professionista ed esperto in creazione e gestione di contenuti digitali e social media. Grande appassionato di tecnologia, collabora dal 2001 con diverse testate B2B nel settore industriale scrivendo di automazione, elettronica, strumentazione, meccanica, ma anche economia e food & beverage, oltre che con organizzatori di eventi, fiere e aziende. E’ segretario e membro del Consiglio Direttivo della sezione milanese di ANIPLA, l’Associazione Nazionale Italiana per l’Automazione.

Franco Canna ha 982 articoli e più. Guarda tutti gli articoli di Franco Canna

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Pin It on Pinterest