Tempi lunghi per la manovra in Senato: la sessione di bilancio inizierà il 31/10

A causa dell’ingorgo verificatosi per l’arrivo contemporaneo in Senato di legge elettorale e decreto legge fiscale non è ancora avvenuto il cosiddetto “incardinamento” del disegno di legge di bilancio, originariamente previsto per il 20 ottobre e poi per il 27 ottobre.

Oggi comunque Palazzo Madama ha reso noto il calendario dei lavori relativi all’esame del DDL di bilancio.

Si comincerà martedì 31 ottobre alle ore 17 con le Comunicazioni del Presidente sul contenuto del disegno di legge di bilancio.

Subito dopo le comunicazioni del Presidente avrà inizio ufficialmente la sessione di bilancio.

Le altre Commissioni dovranno trasmettere i propri rapporti alla Commissione Bilancio entro la mattina di mercoledì 8 novembre. La Commissione Bilancio concluderà i propri lavori sul disegno di legge di bilancio in tempo utile per poter riferire all’Assemblea nel pomeriggio di martedì 21 novembre. Gli emendamenti al disegno di legge di bilancio dovranno essere presentati all’Assemblea entro le ore 18 di lunedì 20 novembre. Il voto è quindi previsto per l’ultima settimana di novembre.

A quel punto la manovra approderà alla Camera, per poi (verosimilmente, se alla Camera il testo cambierà) tornare ancora al Senato in seconda lettura.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Franco Canna

Giornalista professionista ed esperto in creazione e gestione di contenuti digitali e social media. Grande appassionato di tecnologia, collabora dal 2001 con diverse testate B2B nel settore industriale scrivendo di automazione, elettronica, strumentazione, meccanica, ma anche economia e food & beverage, oltre che con organizzatori di eventi, fiere e aziende. E’ segretario e membro del Consiglio Direttivo della sezione milanese di ANIPLA, l’Associazione Nazionale Italiana per l’Automazione.

2 thoughts on “Tempi lunghi per la manovra in Senato: la sessione di bilancio inizierà il 31/10

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.