Industry 4.0 Design Magazine – 3 – Novembre-Dicembre 2017

Flessibilità? Ora fa rima con produttività

di Franco Canna


La scelta tra un sistema di movimentazione rigido, in grado di garantire massime performance e costi ridotti, e un sistema flessibile capace di adattarsi alle mutate condizioni della domanda, ma costoso, potrebbe diventare presto un problema del passato. Questo almeno è quello che promette B&R che, a fine novembre, in occasione della fiera SPS IPC Drives di Norimberga, ha presentato un sistema che promette di coniugare flessibilità e performance. Ve lo presentiamo in anteprima nella sezione dedicata al packaging, che offre su questo numero anche molti altri articoli interessanti, come quello sul Multi Carrier System di Festo e Siemens, per restare sull’argomento dei sistemi di trasporto flessibili.

Potrete leggere, poi, anche tre articoli sulla robotica. Uno presenta una bella applicazione di pallettizzazione eseguita da un robot collaborativo di Universal Robots. Un altro un nuovo robot pallettizzatore presentato da Fanuc nalla EMO. Il terzo invece tratta lo spinoso tema del rapporto tra robot (e innovazione tecnologica in generale) e occupazione. Fuori dal coro di chi predice un futuro in cui i robot lavoreranno e gli uomini saranno disoccupati, Domenico Appendino, presidente di Siri, e Marco Bentivogli, Segretario Fim-Cisl, propongono delle “versioni” diverse della realtà, nelle quali i robot possono contribuire a migliorare la qualità del lavoro e creare nuove opportunità per imprese e lavoratori.

In questo numero però trovano spazio anche articoli su due settori che – più di altri – rappresentano il terreno di applicazione di alcune delle tecnologie più avanzate. L’Automotive, innanzitutto, con una presentazione dell’innovativo impianto di verniciatura 4.0 di Geico, e l’Alimentare, con il racconto della visita che abbiamo fatto alla Icam, una delle più importanti aziende italiane specializzata nella produzione di cioccolato. Vi proponiamo anche i numeri di uno studio del Politecnico di Milano secondo il quale la digitalizzazione consente all’industria di latte e formaggi di risparmiare fino a 100 milioni di euro all’anno.


Altro tema di primaria importanza per l’evoluzione della manifattura connessa è la cyber security. Ce ne occupiamo in un articolo che propone i numeri del cyber-rischio e gli strumenti di cui le imprese – anche e soprattutto quelle piccole e medie – non possono più fare a meno di dotarsi.
Buona lettura!

Lo sfogliabile

Sommario

EDITORIALE

4 Flessibilità? Ora fa rima con produttività – Franco Canna

ATTUALITÀ

6 Apple e GE partner per l’IIoT – Franco Canna

ALIMENTARE

8 La tracciabilità guida l’innovazione nella produzione del cioccolato – Franco Canna

12 I vantaggi della digitalizzazione nel settore Agrifood – Luca Zorloni

AUTOMOTIVE

14 Geico entra nell’era 4.0 della verniciatura – Luca Zorloni

CLOUD

18 Energia, acqua e navi: i centri di controllo diventano collaborativi – Daniela Garbillo

22 Una piattaforma in cloud per sfruttare i dati delle macchine – Alberto Olivini

INDUSTRIAL IOT

26 Il “coltellino svizzero” dell’Industrial IoT made in Pisa – Franco Canna

PACKAGING

28 Il Packaging diventa smart con il Cloud Manufacturing – Roberto Beccalli

30 Intralogistica più flessibile per il mondo packaging – Giuseppe De Palma

32 Flessibilità e qualità a tutta velocità – Franco Canna

36 Pallettizzare con i robot collaborativi – Giuseppe De Palma

38 La progettazione meccatronica porta di accesso al mondo 4.0 – Antonio Marra

40 Robot pallettizzatore compatto e veloce – Giuseppe De Palma

ROBOTICA

42 Il robot nobilita l’uomo? – Franco Canna

SICUREZZA

46 Cyber Security, rischio in crescita per le industrie – Franco Canna

SOFTWARE

48 L’importanza di scegliere la giusta piattaforma software – Mauro Brandoli

IOT

52 Macchine e impianti IoT-ready – Massimo Bartolotta

INNOVAZIONE

54 Evoluzione o rivoluzione? L’esperienza 4.0 di Caleffi – Giuseppe De Palma

PRODUCT NEWS

56 Notizie dalle aziende – A cura della redazione

Franco Canna

Giornalista professionista ed esperto in creazione e gestione di contenuti digitali e social media. Grande appassionato di tecnologia, collabora dal 2001 con diverse testate B2B nel settore industriale scrivendo di automazione, elettronica, strumentazione, meccanica, ma anche economia e food & beverage, oltre che con organizzatori di eventi, fiere e aziende. E’ segretario e membro del Consiglio Direttivo della sezione milanese di ANIPLA, l’Associazione Nazionale Italiana per l’Automazione.

Franco Canna has 729 posts and counting. See all posts by Franco Canna

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Pin It on Pinterest