Industria 4.0, Gianoglio (ICIM): ora le imprese hanno le idee chiare

Il 23 maggio il Ministero dello Sviluppo Economico ha pubblicato una circolare che offre chiarimenti su diversi aspetti critici dell’interpretazione della disciplina dell’iperammortamento. Ve ne abbiamo dato conto dettagliatamente in questo articolo. In occasione della fiera SPS Italia abbiamo incontrato Paolo Gianoglio, responsabile del progetto Industria 4.0 di ICIM, l’ente di certificazione i cui soci sono alcune importanti associazioni costruttori di macchine e impianti tra cui ANIMA, la Federazione delle Associazioni Nazionali dell’Industria Meccanica varia ed Affine, e UCIMU – Sistemi per Produrre, l’Associazione Costruttori Italiani Macchine Utensili, Robot e Automazione.

Con lui abbiamo commentato i chiarimenti che la circolare offre su distributori automatici e vending machine, sistemi per la gestione dell’aria compressa, impianti di servizio, interconnessione, integrazione automatizzata, ma abbiamo parlato anche delle cosiddette certificazioni dei beni Industry 4.0 ready, del valore dell’attestazione di conformità e di come stanno andando gli investimenti in Italia.

Buona visione!



 

Franco Canna

Giornalista professionista ed esperto in creazione e gestione di contenuti digitali e social media. Grande appassionato di tecnologia, collabora dal 2001 con diverse testate B2B nel settore industriale scrivendo di automazione, elettronica, strumentazione, meccanica, ma anche economia e food & beverage, oltre che con organizzatori di eventi, fiere e aziende. E’ segretario e membro del Consiglio Direttivo della sezione milanese di ANIPLA, l’Associazione Nazionale Italiana per l’Automazione.

Franco Canna ha 750 articoli e più. Guarda tutti gli articoli di Franco Canna

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

Pin It on Pinterest