Ignition 8, la piattaforma intelligente per l’integrazione tra IT e produzione

A pochi giorni dal lancio ufficiale negli Stati Uniti da parte del produttore, Inductive Automation, l’azienda milanese EFA Automazione ha presentato al mercato italiano la nuova release del software Ignition, la 8.0, di cui è distributore ufficiale per l’Italia.

Ignition è una piattaforma industriale nata nel 2010, dotata di strumenti per la realizzazione di soluzioni di interfaccia uomo-macchina (HMI), controllo di supervisione e acquisizione dati (Scada) e Industrial Internet of Things (IIoT).

Ignition è uno strumento modulare e facilmente estensibile e personalizzabile, e per questo è utilizzata praticamente in ogni settore, in più di 100 paesi, con decine di migliaia di installazioni attive. La modularità consente a Ignition di interfacciarsi con praticamente ogni tipo di dispositivo PLC tramite OPC, e con moltissimi data base e client di ogni tipo.

Controllo totale dallo smartphone

La maggiore novità rispetto alla precedente versione 7.9 consiste nel nuovo modulo Perspective, che consente di connettere la piattaforma a client di tipo mobile, ovvero smartphone e tablet.

Ignition Perspective offre infatti un controllo completo Scada dai telefoni cellulari e funzionalità drag-and-drop per la progettazione di schermate di tipo “responsive”, che sono l’ideale per i dispositivi mobili. Le applicazioni realizzate con il modulo Perspective si adattano a schermi di ogni dimensione, dal cellulare al desktop. Il modulo consente inoltre agli utenti di sfruttare il GPS, la fotocamera, il Bluetooth, il rilevamento dell’orientamento del telefono e altro ancora.


La struttura modulare di Ignition 8

Perspective funziona con qualsiasi browser Web con HTML5 e non richiede plug-in. Questo gli permette di funzionare, oltre che su mobile, anche su vari tipi di client desktop.

Inoltre, Inductive Automation ha sviluppato anche versioni native per le principali piattaforme desktop (Windows, Mac, Linux) per cui è possibile utilizzare il modulo senza dover disporre di Java sul client desktop.

Il modulo Perspective, per l’utilizzo con dispositivi mobile, è di tipo responsive, quindi si adatta a qualsiasi dimensione di schermo

Le altre novità

Oltre a Perspective, anche il resto del programma è stato aggiornato e migliorato, soprattutto nell’ottica di un impiego nella creazione di architetture a livello enterprise.


Il sistema di gestione dei tag è stato ulteriormente velocizzato, in modo da rendere fattibili installazioni che gestiscono oltre un milione di tag (giusto per fare un esempio, l’installazione più estesa in Italia conta circa 105.000 tag). Il sistema di programmazione adesso è utilizzabile in modo concorrente, accelerando lo sviluppo dei progetti.

Un meccanismo di ereditarietà permette di assegnare standard aziendali (per esempio pool di risorse) ai vari progetti in fase di sviluppo, standard che comunque possono essere modificati localmente sui singoli progetti. Inoltre, la compatibilità con lo standard industriale per gli strumenti di controllo del sorgente rende più semplice tornare a versioni precedenti, risolvere conflitti a livello di codice, e tracciare le modifiche alla base di dati. Infine, Ignition 8 è stato progettato con particolare attenzione alla sicurezza.

Il programma supporta i più importanti strumenti per l’encryption, usa l’autenticazione a due fattori e include anche un meccanismo di single sign on.

Licenze illimitate

A fronte delle tante novità tecnologiche, non cambia la politica di vendita del software, che continua a essere fornito con licenze illimitate per i client e le relative sessioni. Una versione demo può essere scaricata gratuitamente dal sito del produttore.

“La nuova release 8 di Ignition rappresenta un salto tecnologico che aprirà nuovi e finora impensabili scenari in molti dei settori che da anni seguiamo offrendo prodotti di connettività e soluzioni di integrazione top-class”, afferma Franco Andrighetti, founder e co-managing director di EFA Automazione. “Le potenzialità del nuovo modulo Perspective, unitamente alle licenze illimitate, rendono l’integrazione OT-IT una realtà ancor più alla portata di tutti, consentendo di scegliere la piattaforma che desiderano o che ritengono più consona allo specifico contesto”, conclude Gianfranco Abela, co-managing director di EFA Automazione SpA.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Pin It on Pinterest