Sinumerik One, il CNC nativo digitale pronto per l’Industria 4.0

Maggiori performance, flessibilità ed efficienza operativa, ma non solo: il nuovo CNC Sinumerik One di Siemens è, secondo la Casa tedesca, anche il “primo controllo numerico nativo digitale”. Per dare un senso a questa affermazione vediamo quali sono le sue caratteristiche, le applicazioni per cui è nato e i vantaggi che promette.

Si tratta di un CNC modulare drive-based da quadro a cui è possibile associare pannelli fino a 24″ (ma è disponibile anche in versione panel-based con HMI integrato da 15″ o 19″), che integra una CPU dedicata al controllo numerico e un PLC di fascia alta (si tratta del Simatic S7 1500F).

Pensato per applicazioni high-end (la stessa utenza del modello Sinumerik 840D e quindi alla maggior parte della produzione italiana), il nuovo Sinumerik One si affianca all’entry level Sinumerik 808D e al mid-range Sinumerik 828D.

I vantaggi per OEM ed end user

Sinumerik One, dicevamo, viene presentato come un CNC “nativo digitale“. Che cosa significa? Che è un controllore “fisico” dotato nativamente di un gemello digitale. “La disponibilità del digital twin del Sinumerik One offre vantaggi sia al costruttore di macchine sia all’end user. Gli utilizzatori della macchina possono beneficiare di tempi di attrezzaggio notevolmente più rapidi, oltre che ottimizzare più velocemente le loro macchine, lavorare in un ambiente virtuale e migliorare le prestazioni durante la produzione. Usare il programma macchina senza toccarla può consentire anche di fare training e formazione operatori.

Quanto agli OEM, col Digital Twin possono “anticipare test e prove e apportare migliorie alla macchina prima ancora di averla realizzata”, come spiega Patrizia Ghiringhelli della Rettificatrici Ghiringhelli, una delle aziende che ha avuto la possibilità di utilizzare la piattaforma Sinumerik One in anteprima su una macchina che sarà esposta alla prossima EMO di Hannover. “Oltre a consentirci di ridurre i tempi di messa in servizio, il gemello digitale si presta anche a migliorare l’azione della rete di vendita: non è infatti un semplice simulatore grafico, ma un sistema di digitalizzazione che permette all’end user sia di vedere la macchina che di lavorarci in maniera interattiva”.

Concorda Gabriele Corletto della Breton, altra azienda che ha sviluppato un progetto pilota: “Siamo rimasti impressionati dalla fedeltà del gemello digitale al prodotto reale. Abbiamo simulato le situazioni operative e ottimizzato il design della macchina (strutture, motorizzazione) ottenendo anche delle performance superiori alle aspettative”.

Un ambiente integrato ad elevate performance

Tra i tool di supporto a Sinumerik One segnaliamo Create MyVirtualMachine e Run MyVirtualMachine, che permettono di rappresentare numerose funzioni del CN da un unico sistema di ingegneria, e la disponibilità di un tool di ingegnerizzazione – il TIA Portal – che consente di migliorare efficienza e flessibilità: un ambiente unico per configurare PLC, superficie operativa, integrare la parte di CAD elettrico e realizzare la parte di safety. Il tool Sinumerik Operate offre inoltre suggerimenti smart all’operatore.

Il primo driver resta però il miglioramento delle performance. “Il PLC integrato nel Sinumerik One è 10 volte più veloce e il CN del 25%-50% più veloce dei modelli precedenti, con una velocità complessiva superiore del 30%”, spiega Filippo Giannini, responsabile del segmento dedicato alle macchine utensili nell’ambito della Business Unit Motion Control di Siemens Digital Industries.

Sinumerik One in fiera alla EMO

Dal 16 al 21 settembre il CNC Simumerik One sarà il protagonista dello stand Siemens alla EMO di Hannover (uno spazio di ben 1.700 mq), dove sarà esposto insieme alle altre novità tra cui soluzioni di Edge e cloud computing, intelligenza artificiale e produzione additiva.

Tra tutte vale la pena citare Sinumerik Edge, una soluzione pensata per sfruttare le potenzialità dell’elaborazione dati avanzata e dell’intelligenza artificiale all’interno dell’azienda nei casi in cui siano necessari tempi di risposta più rapidi rispetto al cloud. Sinumerik Edge funziona comunque insieme a MindSphere per la gestione delle app. E a proposito di comunicazione, Siemens ha precisato che nello sviluppo di Sinumerik One è stata prestata la massima attenzione anche al tema della Cyber security, implementando il concetto di Defense-in-Depth.

Franco Canna

Giornalista professionista ed esperto in creazione e gestione di contenuti digitali e social media. Grande appassionato di tecnologia, collabora dal 2001 con diverse testate B2B nel settore industriale scrivendo di automazione, elettronica, strumentazione, meccanica, ma anche economia e food & beverage, oltre che con organizzatori di eventi, fiere e aziende. E’ segretario e membro del Consiglio Direttivo della sezione milanese di ANIPLA, l’Associazione Nazionale Italiana per l’Automazione.

Franco Canna ha 1079 articoli e più. Guarda tutti gli articoli di Franco Canna

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Pin It on Pinterest