Getac presenta la nuova generazione del tablet fully rugged Zx70

Getac, produttore di soluzioni rugged per il mobile computing, ha annunciato il lancio della seconda generazione del tablet fully rugged ZX70. Il dispositivo è progettato per soddisfare le esigenze sempre crescenti dei professionisti, che svolgono attività impegnative nell’ambito dei servizi di trasporto, sul campo e per gli addetti che lavorano in logistica di magazzino e in produzione.

Il nuovo ZX70 G2 fully rugged è la soluzione ottimale, è leggero, resistente e comodo da portare con sé. Inoltre è facile da usare in qualsiasi situazione. Con la nuova generazione, Getac consolida la propria tradizione: lo sviluppo di dispositivi sempre più potenti e sicuri, combinati con una garanzia leader del settore.

Il nuovo tablet fully rugged ZX70 è già disponibile.

Le caratteristiche del nuovo tablet fully rugged

Tablet ZX70 ha migliorato la potenza di calcolo e l’efficienza energetica grazie all’aggiornamento al processore Qualcomm Snapdragon 660 e al sistema operativo Android 9.0. I professionisti che lavorano in mobilità nei settori logistica, trasporto e produzione spesso non hanno la possibilità di ricaricare la batteria e necessitano quindi di device con maggiore autonomia, che supporti un turno di lavoro completo o le operazioni mission-critical sul campo.

La risoluzione della fotocamera è stata migliorata, ora la comunicazione video in mobile in tempo reale risulta notevolmente più nitida. Questa modalità viene principalmente utilizzata dalle utility per supportare il personale esterno. La fotocamera posteriore è una funzione particolarmente importante perché rende la modalità di acquisizione e visualizzazione dei dati e la diagnostica sul campo comoda e facile, garantendo sempre l’operatività.

Gli ultimi standard WLAN / Bluetooth garantiscono una connettività eccezionale.

Il nuovo ZX70 è certificato MIL-STD-810H, una versione aggiornata del noto standard con i test di vibrazione rivisti. Nei settori trasporti e logistica, l’elevata resistenza alle vibrazioni è considerata molto importante, i tablet installati all’interno delle cabine di guida dei veicoli devono essere sicuri e affidabili, perché spesso utilizzati durante lunghi viaggi e su terreni particolarmente accidentati.

L’esperienza delle aziende che lo hanno scelto

Il tablet fully rugged ZX70 di seconda generazione è già utilizzato da brand riconosciuti a livello globale. Ad esempio, Leica Geosystems ha scelto il tablet Android fully rugged ZX70 come hardware di fiducia per supportare la soluzione di tablet ZenoGG04 plus. Ciò consente di offrire funzionalità complete di raccolta dei dati geo spaziali sui terreni e in diverse condizioni meteo a tutti i suoi clienti, siano essi utilities, aziende di servizi pubblici, di trasporti e costruzioni.

Primagaz, parte del gruppo olandese SHV Energy e primo distributore di GPL a livello internazionale, ha scelto il tablet fully rugged ZX70-Ex per ottimizzare le operazioni e migliorare la sicurezza attraverso la sua rete di distribuzione di gas sfuso in Francia. Il tablet fully rugged ZX70-Ex di Getac è stato ritenuto la soluzione ideale per rispondere alle esigenze di Primagaz, decisiva inoltre la garanzia triennale Bumper-to-Bumper di Getac, che copre non solo i guasti ma anche i danni accidentali, è estremamente utile, perché riduce al minimo l’inattività lavorativa causata da tempi di fermo imprevisti e consente agli autisti di portare a termine le consegne.

Innovation Post

Innovation Post è un portale di informazione e approfondimento dedicato alle politiche e alle tecnologie per l'innovazione nel settore manifatturiero. Il portale è nato alla fine di settembre 2016 e in poche settimane si è già affermato come riferimento d’elezione per chi vuole informarsi su industria 4.0, automazione, meccatronica, Industrial IT, Cyber security industriale, ricerca e formazione, domotica e building automation. Innovation Post è un’idea di Franco Canna, che ne è direttore, e Armando Martin, entrambi giornalisti di lungo corso nel settore delle tecnologie per l’industria.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.