Nokia apre un centro di eccellenza dedicato a robot connessi, droni e 5G

Un centro di eccellenza dedicato alla robotica connessa: a crearlo sarà Nokia in collaborazione con l’Indian Institute of Science (IISc), il principale istituto per la ricerca e l’istruzione superiore in campo scientifico e ingegneristico dell’India. Il Nokia Centre of Excellence (CoE) per la robotica connessa nascerà nell’ambito dell’iniziativa ‘Start-up India’ promossa dal governo di Nuova Delhi e promuoverà la ricerca interdisciplinare che coinvolge la robotica, le tecnologie di comunicazione avanzate e l’intelligenza artificiale (AI) per sviluppare casi d’uso socialmente rilevanti in aree come la gestione delle emergenze, l’agricoltura e l’automazione industriale.

La struttura promuoverà l’impegno e la cooperazione tra il mondo accademico, le start-up e i partner dell’ecosistema industriale nella ricerca e nello sviluppo di casi d’uso.

Il Nokia CoE sarà un laboratorio di robotica connessa all’avanguardia a disposizione della comunità IISc e dei suoi partner dell’ecosistema per progetti di ricerca avanzata che prevedono la progettazione di reti di prossima generazione e applicazioni di Intelligenza Artificiale per la soluzione di problemi di rilevanza sociale, soprattutto in ambito agricolo.

Alcuni dei casi d’uso che la collaborazione esplorerà comprendono l’uso dei droni per la gestione a distanza dei frutteti agricoli per promuovere la conservazione dell’acqua ed evitare il contatto umano con i pesticidi, l’uso di droni 5G per raccogliere informazioni utili ad aiutare i soccorritori in caso di calamità e l’uso di droni per prevenire gli incendi dei raccolti.

La collaborazione aiuterà IISc nello sviluppo delle capacità e delle risorse umane nella tecnologia di fronteira: robotica, sistemi 5G e  sistemi autonomi.

Il Professor G Rangarajan, Direttore dell’IISc, ha dichiarato: “La massima importanza della tecnologia è quella di trovare soluzioni per migliorare la qualità della nostra vita. La collaborazione con un leader tecnologico globale come Nokia contribuirà in modo significativo ad aiutare i nostri studenti ad acquisire conoscenze e intuizioni e a dare un contributo significativo allo sviluppo di casi d’uso 5G innovativi e socialmente rilevanti. Si tratta di un’iniziativa fondamentale e ci aiuterà ad avvicinarci alla ricerca di soluzioni tecnologiche per arricchire la nostra vita”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Franco Canna

Giornalista professionista ed esperto in creazione e gestione di contenuti digitali e social media. Grande appassionato di tecnologia, collabora dal 2001 con diverse testate B2B nel settore industriale scrivendo di automazione, elettronica, strumentazione, meccanica, ma anche economia e food & beverage, oltre che con organizzatori di eventi, fiere e aziende. E’ membro del Consiglio Direttivo di ANIPLA, l’Associazione Nazionale Italiana per l’Automazione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.