CNH Industrial annuncia una partnership con Augmenta per lo sviluppo di soluzioni agricole innovative

CNH Industrial rafforza il suo impegno nelle innovazioni agricole acquisendo una quota di minoranza di Augmenta, società specializzata in tecnologie agricole, con un’attenzione particolare ai sistemi di automatizzazione delle operazioni agrarie basati su tecnologie all’avanguardia di visione artificiale (Computer Vision) e intelligenza artificiale, che permettono l’analisi dei dati in tempo reale, direttamente dal sistema.

Con questa nuova partnership, CNH Industrial mira a rafforzare l’intera gamma di prodotti, garantendo così ai propri clienti un accesso facile e immediato a innovazioni che consentono di migliorare sia la produttività agricola sia la sostenibilità. Inoltre, la partnership consolida il portafoglio prodotti di Agxtend,  l’acceleratore di startup tecnologiche della società.

Con questa acquisizione, CNH Industrial diventa partner strategico di Augmenta nel campo dei sensori per le colture e dell’automatizzazione dei macchinari, aprendo inoltre la strada a una futura collaborazione congiunta in ambiti di ricerca e sviluppo: la società, infatti, può contare su di un campus di ricerca e sviluppo ad Atene, dove lavora per sviluppare soluzioni per l’agricoltura di precisione, basate sulla Computer Vision e sull’intelligenza artificiale.

La soluzione creata dalla società per l’agricoltura di precisione in tempo reale si avvale di un sistema di telecamere 4K multispettrali montate sul tetto delle macchine agricole, per scansionare il campo durante le normali lavorazioni e calcolare con estrema precisione (grazie al supporto dell’intelligenza artificiale), le quantità esatte di fertilizzanti o prodotti fitosanitari necessari per la coltura.

Queste indicazioni di applicazione a rateo variabile in tempo reale vengono trasmesse all’istante agli attrezzi collegati, consentendo di ottimizzare i quantitativi necessari dei prodotti richiesti, abbassando i costi operativi complessivi e migliorando al contempo la sostenibilità.

Un sistema avanzato, compatibile con una vasta gamma di colture, tra cui cereali a grani piccoli e grandi, cotone, riso e canna da zucchero, che analizza le condizioni della coltura, rilevando anche il vigore vegetativo sulla base dello stato del fogliame e avvalendosi di vari altri modelli visivi.

La soluzione, inoltre, consente di compensare eventuali fattori ambientali che possono influire sull’analisi, come i livelli della luce presente nell’ambiente. In aggiunta, i dati generati dal sistema vengono trasmessi automaticamente a un portale su cloud, per facilitare gestione e analisi degli stessi, o possono essere esportati in formato standard in altri sistemi di gestione dell’azienda agricola.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Michelle Crisantemi

Giornalista bilingue laureata presso la Kingston University di Londra. Da sempre appassionata di politica internazionale, ho vissuto, lavorato e studiato in Spagna, Regno Unito e Belgio, dove ho avuto diverse esperienze nella gestione di redazioni multimediali e nella correzione di contenuti per il Web. Nel 2018 ho lavorato come addetta stampa presso il Parlamento europeo, occupandomi di diritti umani e affari esteri. Rientrata in Italia nel 2019, ora scrivo prevalentemente di tecnologia e innovazione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.