Dal 6 all’8 aprile a Torino torna A&T, ecco tutti i temi e gli ospiti dell’edizione 2022

Il 2022 deve essere, nonostante gli effetti della pandemia e le tensioni geopolitiche internazionali, l’anno della ripartenza. Ripartenza che per le imprese, passa necessariamente per gli investimenti sul digitale e la sostenibilità: è questo il messaggio su cui si basa il programma della Fiera Automation & Testing, la fiera dedicata a Innovazione, Tecnologie, Affidabilità e Competenze 4.0 che si svolgerà presso il padiglione Oval di Lingotto Fiere (Torino) dal 6 all’8 aprile.

Fiera che torna in presenza dopo lo stop causato dalla pandemia, che ha portato anche al rinvio dell’edizione 2022, che in origine si doveva svolgere dal 23 al 25 febbraio.

Il tema scelto per l’edizione 2022 è “dall’ideale al fattibile”, ovvero come integrare realmente e in maniera sostenibile, a seconda delle dimensioni, dei contesti e dei mercati in cui operano le imprese italiane, le tecnologie 4.0 ai processi di produzione industriale, alla valorizzazione dell’intangibile, all’upskilling e al reskilling delle competenze.

Quest’anno saranno sei i focus industriali che caratterizzeranno il programma fieristico: Smart manufacturing, Smart Logistics, Additive manufacturing, Testing e Metrologia, Controllo di processo, Controllo di produzione.

Un concentrato di esposizione e di eventi, con circa 400 aziende presenti all’Oval e più di 60 appuntamenti tra convegni, tavole rotonde e workshop specialistici a conferma del valore che A&T assegna alla sua proposta di programma formativo, capace di mettere in connessione i manager della grande azienda con gli imprenditori delle PMI.

Le novità di quest’anno: gli ambasciatori dell’innovazione

Novità di quest’anno la presenza degli Ambassador dell’Innovazione, sei imprenditori, leader di impresa e grandi esperti della trasformazione digitale in rappresentanza di sei filiere che porteranno la loro esperienza, idee e contributi concretamente utili in particolare per le PMI per leggere i vantaggi competitivi legati all’evoluzione tecnologica.

Gli ambasciatori scelti per l’edizione 2022 sono:

  • Fulvio Boscolo, CEO di LMA Aerospace Technology per la filiera Aerospace
  • Laura Gillio Meina, Director interventional cardiology South Europe di Boston Scientific Italia per la filiera Biomedicale
  • Vincenzo Ilotte, Direttore Generale di 2A Spa per l’Automotive
  • Daniele Modesto CEO di Zero Farms per l’Alimentare
  • Denis Ruffino, R&D Technical Director di Arol per il Packaging
  • Gianluigi Viscardi, CEO di Cosberg per la Meccatronica

La ricerca sul livello di digitalizzazione delle PMI

Anche per questa edizione prosegue la collaborazione con l’Osservatorio Innovazione Digitale nelle PMI del Politecnico di Milano, con cui A&T presenta, in apertura della manifestazione mercoledì 6 aprile, un aggiornamento dell’evoluzione del tessuto manifatturiero italiano, con particolare attenzione alle PMI.

Lo studio ha l’obiettivo di fotografare anno su anno lo stato di digitalizzazione e la vocazione innovativa del tessuto imprenditoriale italiano, evidenziando i bisogni, i gap e le aspettative delle aziende in relazione alle richieste di un mercato globalizzato e fortemente competitivo, indirizzato sempre più ai paradigmi dell’intangibilità e dell’edge cloud.

I finalisti del Premio Innovazione 4.0

Dopo una scrematura delle oltre 100 candidature, il Comitato Scientifico Industriale di A&T ha scelto i 9 progetti che parteciperanno alla fase finale del Premio Innovazione 4.0.

La cerimonia è in programma venerdì 8 aprile e premierà la testimonianza più innovativa tra quelle presentate da aziende, università e centri di ricerca, start-up, capace di migliorare processi e cicli produttivi attraverso le tecnologie 4.0.

L’edizione 2022 fa registrare un incremento di progetti rivolti al mercato food and beverage, sanitario-medicale e areospaziale. Tra le tecnologie la stampa additiva dimostra nuove aree di utilizzo entrando sempre più efficacemente nel ciclo produttivo, la robotica, l’AI e la realtà virtuale risultano combinate in applicazioni sempre più complesse.

Sponsor del Premio Innovazione 4.0 è Prima Additive che ha voluto produrre un esclusivo oggetto di design utilizzando la stampa additiva del metallo, anch’essa esempio di innovazione.

Al primo classificato andrà anche un riconoscimento del valore di 5.000  euro, assegnato con il contributo degli Ambassador, mentre le start-up finaliste riceveranno il premio Talent Garden, una Membership flex per uno spazio di co-working presso la sede di Talent Garden Fondazione Agnelli di Torino. I Competence Center Nazionali offrono a tutte le aziende finaliste un Voucher formazione.

Altra novità del 2022 è la presenza di tre Tutor, uno per categoria in concorso, scelti tra i componenti del Comitato Scientifico Industriale: Maria Antonietta Perino, di Thales Alenia Space per la categoria Aziende; Domenico Appendino di Siri, per Università e Centri Ricerca; Stefano Soliano di ComoNext per la categoria Start-up.

A loro spetterà introdurre durante la Cerimonia di Premiazione le categorie e offrire spunti di riflessione e di analisi rispetto ai processi di trasformazione e innovazione 4.0.

A&T 2022, gli eventi in programma e gli ospiti

Il fitto programma di convegni, workshop e tavole rotonde di aprirà la mattina del 6 aprile proprio con la presentazione della ricerca “Innovazione digitale, una lega per la competitività delle PMI italiane” (ore 10:30), a cura di Claudio Rorato dell’Osservatorio Digitale delle PMI, Politecnico di Milano

A seguire la giornalista de Il Sole 24 Ore, Filomena Greco, dialogherà  con sei imprenditori rappresentanti di sei filiere industriali e rappresentanti di 2A Spa, LMA Aerospace Technology, South Europe Boston Scientific, Zero Farms, Cosberg S.p.A. e Arol S.p.A. La prima sessione vedrà anche un intervento conclusivo di Gilberto Pichetto Fratin, Viceministro allo Sviluppo Economico.

Alle 14:30, presso il Maxischermo 1, vi sarà una sessione a cura di Accredia, ente di accreditamento, dal titolo “Infrastruttura per la Qualità: gli strumenti per attuare il PNRR” che verterà su come le componenti dell’infrastruttura possono contribuire a spendere presto e bene le risorse del Piano e garantire la qualità dei beni e servizi che saranno realizzati con tali investimenti. Per questa occasione verrà presentata anche la Carta dei valori in cui le componenti dell’IQ si riconoscono.

Parallelamente, presso il Maxischermo 2, vi sarà una tavola rotonda moderata da Enrico Pisino, CEO del CIM4.0, che verterà sulla mobilità sostenibile, con un intervento introduttivo di Ennio Cascetta, Presidente del Cluster Nazionale dei Trasporti e della Mobilità Sostenibile.

La giornata del 7 aprile si aprirà invece con il Convegno dei Centri di taratura accreditati (LAT) giunge alla sua 36° edizione in uno degli anni più difficili della storia economica globale, nel mezzo di una crisi pandemica ma anche nel pieno dei progetti del Recovery Plan nazionale.

Il Convegno, in programma dalle 10:00 alle 13:00 presso l’area Maxischermi 1 e 2, presenta i risultati del Dipartimento Laboratori di taratura di Accredia, le novità della normativa tecnica in materia di valutazione della conformità, comprese le modifiche ai Regolamenti Accredia e le prescrizioni internazionali, e le sfide del 2022 per il mondo dei laboratori di taratura.

Alle 14:30, presso l’area Maxischermo 1, la sessione “Il ruolo dei Competence Center Industria 4.0 nella trasformazione digitale delle imprese: progetti e risultati”, moderata da Simone Cerroni, giornalista di Class Cnbc e conduttore di Italia 4.0, a cui parteciperanno i responsabili dei Competence Center presenti sul territorio nazionale. Nello specifico, interverranno

  • Angelo Giuliana, General Manager Meditech
  • Stefano Cattorini, General Manager di Bi-Rex
  • Enrico Pisino, CEO di CIM4.0
  • Augusto De Castro, Direttore generale MADE – Competence Center Industria 4.0
  • Matteo Faggin, Direttore Generale di Smact
  • Matteo Lucchetti, Direttore Operativo di Cyber 4.0
  • Cristina Battaglia, Responsabile Esecutivo di Start 4.0
  • Paolo Dario, Direttore Scientifico ed Esecutivo ad Interim di Artes 4.0

Alle 15:00, presso l’area Maxischermo 2, vi sarà invece una sessione dedicata all’innovazione nelle PMI a cura del Cluster Fabbrica Intelligente.

Durante l’incontro con un dinamico pitch verranno presentate e commentate alcune soluzioni elaborate da start-up per aziende manifatturiere, mettendo in luce i meccanismi di creazione di valore. Le start-up presenti saranno un campione di quelle selezionate da Cluster Crowd Open Innovation, la call for Innovation del Cluster Fabbrica Intelligente per selezionare start-up idonee a collaborazioni con le aziende manifatturiere.

Il progetto – lanciato nell’ottobre 2021 e concluso nel febbraio 2022 – ha coinvolto non solo gli esperti del Cluster, ma anche gli associati industriali, università e partner, investigando le loro necessità di innovazione attivabili al di fuori dalla filiera tradizionale.

La giornata dell’8 aprile si aprirà alle ore 10:00 (area convegni, Maxischermo 2) con un’evento dedicato alla tecnologie robotiche innovative e applicabili nelle aziende di media e piccola dimensione, a cura di Siri- Associazione Italiana di Robotica e Automazione.

Parallelamente, presso la Sala Neve, avrà luogo un evento dedicato alla Giornata della Misurazione. La Giornata, fondata nel 1982 da Mariano Cunietti, nasce come un incontro di idee tra tutti coloro che, pur appartenendo ad ambiti culturali diversi, si occupano di misure e metrologia.

Tradizionalmente essa coniuga la riflessione sui fondamenti del “misurare” con il lavoro concreto sul campo, e l’innovazione tecnologica nel settore delle misure. Come evento della fiera A&T, la Giornata si pone come concreto luogo di incontro tra metrologia teorica e metrologia applicata, in special modo industriale.

Alle 10:30, presso l’area Maxischermo 1, si terrà un convegno sull’Advanced Air Mobility organizzato in collaborazione con Lombardia Aerospace Cluster, associazione che rappresenta le imprese lombarde che operano nell’Aerospace.

Parallelamente, presso la Sala Competence Point Affidabilità, Accredia ha organizzato un convegno incentrato sugli RMP (materiali di riferimento) accreditati a garanzia del food packaging, che vedrà la partecipazione di rappresentanti della filiera della qualità: dalla ricerca scientifica, alle prove di laboratorio, alla produzione di imballaggi.

Sempre per le 10:30 è programmata, negli spazi dell’area convegni (Maxischermo 1 e 2), la cerimonia di consegna del Premio Innovazione 4.0.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Michelle Crisantemi

Giornalista bilingue laureata presso la Kingston University di Londra. Da sempre appassionata di politica internazionale, ho vissuto, lavorato e studiato in Spagna, Regno Unito e Belgio, dove ho avuto diverse esperienze nella gestione di redazioni multimediali e nella correzione di contenuti per il Web. Nel 2018 ho lavorato come addetta stampa presso il Parlamento europeo, occupandomi di diritti umani e affari esteri. Rientrata in Italia nel 2019, ora scrivo prevalentemente di tecnologia e innovazione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.